Giorno: 3 aprile 2012

3 aprile 2012 0

Scossa di terremoto in Irpinia, magnitudo di 2.7

Di redazione

Un evento sismico è stato avvertito in serata dalla popolazione in Irpinia. Le località prossime all’epicentro sono Sant’Arcangelo Trimonte in provincia di Benevento, Montecalvo Irpino e Bonito nell’avellinese. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 20.09 con magnitudo 2.7. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

3 aprile 2012 0

Schianto e fiamme sull’A1, coinvolte 4 auto e due camion. Pompieri al lavoro

Di redazione

Spaventoso incidente, poco prima delle 20, si è verificato sull’autostrada Roma Napoli tra i Caselli di Capua e Caianello in direzione nord. Da prime informazioni pare siano rimaste coinvolte almeno quattro vetture e due camionm, due dei quali sono in fiamme. Sul posto stanno lavorando in forze i vigili del fuoco delle due province; al momento il tratto autostradale è chiuso per facilitare i soccorsi. Er. Amedei Foto Repertorio

3 aprile 2012 0

Volantini e stampa clandestina, ex sessantottina Ciociara denunciata

Di redazione

Si era già distinta nel 68 quando in Italia imperversava la protesta studentesca. Oggi, una 60enne di Santo Padre, seppure matura, non ha perso la sua voglia di manifestare, protestare, anche al di fuori della legge. Da tempo era attenzionata dalla Digos della questura di Frosinone che sospettava potesse nascondere in casa armi e munizioni per compiere qualche gesto dimostrativo. La perquisizione domiciliare, invece, ha permesso agli agenti di ritrovare volantini e stampa clandestina. Per questo la donna è stata denunciata per terrorismo e sovversione democratica alla procura di Cassino. Ermanno Amedei

3 aprile 2012 0

Il Cocer della Guardia di Finanza: “Il governo disconosce la specificità previdenziale del comparto sicurezza-difesa”

Di admin

Dal Cocer della Guardia di Finanza riceviamo e pubblichiamo:

Nella riunione che si è tenuta nella giornata di ieri tra i rappresentanti del ministero dell’economia, in rappresentanza del governo, e le amministrazioni del comparto, il governo Monti ha mostrato grande contrarietà: al principio della specifità del comparto sancito per legge ed alle tutele previdenziali che l’ordinamento ci riconosce.

Ricordiamo al governo Monti che un governo tecnico deve anche attenersi alle leggi dello stato preesistenti ad esso o a limite cassarle (avendone il peso politico) ma senza eluderle, ed esortiamo le maggioranze che sostengono il governo a prendere una posizione netta in merito.

Al governo Monti ed al ministro Fornero – che non ha ancora mantenuto l’impegno di incontrare le oo.Ss. e le rappresentanze del comparto, ribadiamo inoltre, che gli operatori del comparto sicurezza e difesa, rappresentati da un fronte sindacale unito e compatto, alzeranno la voce, intensificando la protesta, finchè non saranno tenute in considerazione le legittime aspettative del personale tutto. IL COCER DELLA GUARDIA DI FINANZA

3 aprile 2012 0

Milano Roma a 9 euro, l’offerta di Trenitalia denunciata all’Antitrust da Altroconsumo

Di redazione

“Viaggia tra Roma e Milano a partire da soli 9 euro! Trova il prezzo più vantaggioso sia in 1^ che in 2^ classe o per i livelli di servizio Business, Premium e Standard”.

L’offerta di Trenitalia per il tragitto Roma-Milano e per altri sulla penisola è allettante, se non fosse per quel piccolo particolare: i biglietti non si trovano. Solo 1 consumatore su 170 ce la fa. E scatta la segnalazione dell’associazione indipendente di consumatori all’Antitrust per pubblicità ingannevole.

Altroconsumo ha provato sul campo a prenotare per la tratta di riferimento Roma-Milano e Milano-Roma controllando sul sito Trenitalia per quanti e quali treni sia possibile pagare il viaggio 9 euro. La rilevazione è stata fatta tra venerdì 30 e sabato 31 marzo e ha riguardato i treni in circolazione dal 1° aprile al 9 giugno, giorno in cui entrerà in vigore il nuovo orario.

La sintesi dei risultati, riassunti in tabella: su 5275 rilevati nel periodo preso in considerazione solo 31 erano acquistabili a 9 euro. Quasi tutti concentrati nella settimana tra il 22 aprile e il 28 aprile; solo Intercity. Intere settimane e mesi non disponibili. L’offerta promozionale è presenatata come valida per viaggi sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, ES*, Espressi, IC, ICN in servizio cuccette o VL. Sono esclusi il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior ed Excelsior E4. Unica limitazione sembra essere data dal numero dei posti a disposizione “limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe o livello di servizio”. Praticamente introvabili.

3 aprile 2012 0

Erosione della costa chietina: riunione con Regione e Sindaci

Di redazione

Il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio ha convocato per il 5 aprile 2012 alle ore 12 nella sala della Giunta a Chieti (corso Marrucino 97 – terzo piano), una riunione per l’esame dei fenomeni erosivi che stanno interessando la fascia costiera. Sono stati invitati gli Assessori regionali Angelo Di Paolo, Mauro Febbo e Gianfranco Giuliante, i Dirigenti dei Settori Difesa del suolo, Opere Marittime e Genio Civile della Regione, Luigi Del Sordo, Daniele Raggi ed Emidio Rocco Primavera, gli Assessori provinciali alla Pianificazione territoriale e alla Difesa del suolo Nicola Campitelli e Donatello Di Prinzio, i Sindaci di Francavilla al Mare Antonio Luciani, di Ortona Nicola Fratino, di Rocca San Giovanni Giovanni Di Rito, di San Vito Chietino Rocco Catenaro, di Fossacesia Fausto Stante, di Torino Di Sangro Domenicantonio Pace, di Casalbordino Remo Bello, di Vasto Luciano Lapenna, il Commissario prefettizio del Comune di San Salvo Luciano Conti, la Presidente della Commissione urbanistica della Provincia Carla di Biase. L’incontro con i Sindaci avrà anche una fase dedicata al perfezionamento e alla condivisione del contratto di comodato d’uso per l’utilizzo delle aree ferroviarie dismesse.

3 aprile 2012 1

Il dilemma di Edoardo Grossi: “Riuscirò a vedere ultimata la Rocca Janula di Cassino finché sarò in vita?”

Di redazione

“Ho 53 anni e non ho avuto mai il privilegio di poter entrare all’interno della Rocca Janula di Cassino”. A scriverlo in una richiesta di intervento a Sos Gabibbo è l’ambientalista Edoardo Grossi il quale aggiunge: “Ho perso le speranze di poterlo fare io, spero, che ci possa riuscire mia figlia che di anni ne ha appena 23, o almeno una qualche mia nipote ancora non nata”. E’ ironico ma ficcante l’intervento dell’ex presidente di Legambiente Cassino che si riferisce alla fortezza che da decenni è interessata da una serie di restauri infiniti che la rendono chiusa al pubblico. “La Rocca Janula, un cantiere aperto da decenni, intere generazioni non hanno mai visto l’interno di questa fortezza. Fu fatta costruire dall’Abate Aligerno nella seconda metà del secolo X per creare una difesa contro le frequenti aggressioni a Montecassino e la città sottostante. La stessa rocca fu potenziata dall’Abate Mansone e successivamente dall’Abate Gerardo che la consolidò e fece costruire la torre centrale, alta oltre 20 mt., e una cappella. Ha subito la stessa sorte della vicina Abbazia con devastazioni,danneggiamenti bellici e relative ricostruzioni. Il Ministero dei Beni Culturali da decenni sta realizzando ex novo quest’opera costata alla collettività milioni di euro, a tutt’oggi nè io, che ho 53 anni, n’è mia figlia che ne ha 23, è riuscita mai a vedere quest’opera nella sua interezza”. Ermanno Amedei

3 aprile 2012 0

Lancianesi in Africa per raccontare la povertà

Di redazione

Un gruppo di lancianesi in partenza per l’Africa. Tra loro, insegnanti, fotografi e farmacisti partiranno oggi pomeriggio per l’Etiopia dove, nella zona del Guraghe a 500 chilometri da Addis Abeba, l’associazione Lanciano Domani sta finanziando l’ampliamento di due aule di una scuola. Il presidente dell’associazione Angelo Rosato verificherà lo stato dei lavori in vista dell’inaugurazione del mese di novembre e per individuare nuove emerge da supportare. Al seguito ci siamo anche alcuni appassionati di fotografia dell’associazione Social Photography Street il cui presidente Roberto Colacioppo. “Documenteremo la realtà in una terra difficile per riportare lo stato reale di quella vita e siamo certi che dal racconto che ne faremo sarà utile per raccogliere ulteriori fondi da destinare a questa gente che di bisogno ne hanno tanto”.