Giorno: 4 aprile 2012

4 aprile 2012 0

Truffa alle assicurazioni, la Polizia Stradale indaga su un filone che porta ad Atessa

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La segnalazione arriva dalle agenzie di assicurazione di Pescara ma le indagini si concentrano su Atessa. Per un particolare fenomeno su cui la polizia stradale del distaccamento di Lanciano sta indagando, è ad Atessa che si concentrano un gran numero di incidenti stradali sospetti, tanto sospetti che si pensa non essere mai avvenuti, e che feriti e danni alle autovetture siano tutte una simulazione per truffare risarcimento alle assicurazioni stesse. Si tratta per lo più di investimenti di pedoni o presunti tali; denunce presentate alle assicurazioni di persone rimaste coinvolte le cui ferite sarebbero certificate da medici del posto. “Stiamo indagando – risponde il comandante del distaccamento frentano Renato Menna – per questo non posso fornire ulteriori particolari. Posso dire che stiamo verificando alcune segnalazioni di incidenti con feriti, ma anche i certificati medici prodotti per provare quelle ferite”. Sarebbero almeno quattro i casi su cui si sta indagando ma non si esclude che l’inchiesta possa trovare un bacino più ampio.

4 aprile 2012 0

Crisi killer, Abbruzzese: “E’ necessario fermare lo stillicidio”

Di redazione

“Sgomenta l’ennesimo gesto estremo di un imprenditore che questa volta tocca la Capitale. Il suicidio per debiti di Mario Frasacco è il segnale di un disagio ormai non più tollerabile. Alla crisi economica si aggiunge una mancanza di prospettive che spinge chi lavora a indebitarsi oltremisura”. Questo il commento del presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, dopo aver appreso la notizia del suicidio dell’imprenditore romano. “E’ l’ottavo suicidio ‘per debiti’ solo quest’anno, altri sei hanno tentato di togliersi la vita ma sono stati in qualche modo salvati. Quattordici episodi – ha puntualizzato Abbruzzese – che trovano la loro ragione nell’indebitamento delle famiglie che in tre anni è aumentato del 36,4%. Ogni nucleo è indebitato mediamente per 43mila euro, per un totale di 503 miliardi. E il 40% di questi nuclei familiari rischia di finire tra gli artigli degli usurai. Con i debiti aumentano i gesti disperati, ormai sono uno ogni due giorni. Il governo e la Regione Lazio – ha concluso Abbruzzese – stanno lavorando per intervenire e per cercare di fermare questo stillicidio e restituire a chi lavora e ai suoi familiari, coinvolti nella sua rovina, almeno una prospettiva, soprattutto per impedire agli imprenditori sia di cadere nelle mani dell’usura, sia di non vedere altra via d’uscita che il suicidio”.

4 aprile 2012 0

Crisi killer, altro imprenditore si toglie la vita per non vedere l’azienda fallire

Di redazione

Ormai sembra essere uno stillicidio e il fenomeno ha i numeri dell’allarme sociale. Sono quotidiane le notizie di imprenditori che, di fronte al baratro del fallimento dell’azienda, o di operai in procinto di essere collocati in cassa integrazione se non licenziati, decidono di togliersi la vita. L’ultimo episodio, oggi pomeriggio a Roma in via del Cottanello, dove un 59enne ha deciso di farla finita con un colpo di fucile. A ritrovarlo è stato il figlio 19enne a cui l’uomo ha lasciato una lettera per spiegare quel gesto legato alla situazione di crisi dell’azienda di cui era titolare. Un fenomeno che non risparmia vittime al centro come al sud e al nord del Paese.

4 aprile 2012 0

Centinaia di alunni di media ed elementare fanno visitata ai carabinieri di Frosinone

Di redazione

Nell’ambito del protocollo di intesa che l’Arma anche quest’anno ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Comando della Compagnia Carabinieri di Anagni ha svolto una serie di attività informativo-educative in relazione alle quali sono state tenute numerose conferenze presso le scuole elementari, medie superiori ed inferiori di Anagni, Ferentino, Sgurgola, Paliano, Acuto, Morolo e Piglio, distribuite durante tutto l’anno scolastico in corso. Grazie all’iniziativa, denominata “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità”, nei giorni scorsi circa 300 alunni delle scuole Primarie del I e II Circolo di Anagni, del I Circolo di Ferentino e delle Scuole Elementari-Medie di Morolo sotto la guida dei rispettivi Dirigenti, Prof.ssa Matilde Nanni, Prof.ssa Daniela Germano e Prof. Michele Incelli, hanno potuto visitare la locale Compagnia, accolti dal Comandante e dai militari della sede, che hanno illustrato ad alunni ed insegnanti la struttura dell’Arma, nonché i veicoli ed i mezzi tecnologici a disposizione per il servizio istituzionale. Nell’occasione, i ragazzi hanno mostrato molto interesse per le varie strumentazioni, formulando numerosissime domande sia sullo specifico funzionamento delle apparecchiature che sulle modalità operative poste in essere dai militari durante il servizio. Nel corso delle conferenze svolte presso gli Istituti superiori presenti nella giurisdizione, sono state altresì fornite informazioni relative all’organizzazione dell’Arma dei Carabinieri e su tematiche di interesse generale e d’attualità (Stalking, Bullismo, Circolazione stradale, corretto utilizzo di Internet, Diritti umani, ecc.). Gli studenti hanno, inoltre, ricevuto specifiche indicazioni sulle modalità di reclutamento nei vari ruoli dell’Istituzione con particolare riferimento ai concorsi in atto, in merito ai quali possono essere attinte utili informazioni visitando il sito www.carabinieri.it. Nell’ambito della stessa iniziativa, lo scorso 20 marzo gli alunni delle Scuole Elementari di Acuto sono stati ammessi a visitare la locale Stazione Carabinieri.

4 aprile 2012 0

Crisi economica, alla Regione Lazio convocato seduta straordinaria

Di redazione

La Conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale del Lazio, convocata oggi alla Pisana dal presidente, Mario Abbruzzese, ha fissato le date delle prossime sedute. Mercoledì 18 aprile si terrà una seduta straordinaria sull’emergenza occupazionale e sulla crisi economica che ha colpito il tessuto produttivo del Lazio. Si terranno poi sedute ordinarie giovedì 19 e mercoledì 26 aprile, e mercoledì 9 maggio. Tra gli argomenti che verranno inseriti nell’Ordine del giorno: la proposta di legge regionale per soppressione della commissione speciale Giochi olimpici 2020 e grandi eventi, il “Piano regionale in favore di soggetti affetti da malattia Alzheimer ed altre forme di demenza” (PL 35), il “Sistema integrato degli interventi, dei servizi e delle prestazioni sociali per la persona e la famiglia nella Regione Lazio” (PL 226) e il “Piano strategico regionale per la ricerca, l’innovazione e il trasferimento tecnologico 2011-2013”.

4 aprile 2012 0

LAZIO / Abbruzzese benedice la nascita del consorzio industriale di Santa Palomba

Di redazione

“I Consorzi industriali sono una realtà importante per lo sviluppo e l’economia del Lazio. Condivido l’attenzione che l’assessore Luciano Ciocchetti ha voluto riservare all’agglomerato industriale di Santa Palomba con la delibera appena approvata in Aula. E’ necessario mettere in campo strumenti tecnici e normativi come questa variante al piano regolatore territoriale che permetterà a questa grande infrastruttura produttiva, non solo di continuare ad effettuare investimenti, ma anche a dare possibilità di crescita e dignità ai lavoratori che vi operano”. Lo ha detto Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, a seguito del voto dell’Aula di oggi sulla proposta di deliberazione consiliare n. 299.

“Voglio inoltre sottolineare che tutti i lavori che verranno eseguiti saranno opportunamente vagliati affinché siano rispettate le norme in materia di tutela ambientale e di verde pubblico, tanto più in considerazione della limitrofa area protetta dei Colli Albani.

Con questo atto la Regione Lazio dimostra ancora una volta quanta attenzione e cura venga riservato alle politiche del territorio e dell’Urbanistica”, ha concluso Abbruzzese.

4 aprile 2012 0

Black out da neve, Codici chiede intennizzo da 5/10mila euro per utente rimasto al buio

Di redazione

L’associazione dei consumatori Codici ha appena abbandonato il tavolo di trattativa, ancora in corso, tra ENEL e le associazioni dei consumatori. ENEL esclude qualsiasi responsabilità in relazione ai disagi conseguenti allo stato di emergenza connesso agli eventi meteo e offre agli utenti rimasti senza luce una elemosina a fronte del risarcimento del danno che i consumatori potrebbero vantare a causa dei disagi gravi subiti. “Il danno va ben oltre l’indennizzo – commenta il Segretario Nazionale, Ivano Giacomelli- e va risarcito. Pertanto, Codici annuncia una azione collettiva per un risarcimento che va dai 5 ai 10 mila euro cadauno e avvia le indagini per accertare le responsabilità dei disagi. L’associazione ricorda ai consumatori che potranno, comunque, ottenere dalla società un indennizzo obbligatorio previsto dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas di 300 euro, mentre chi ritiene di aver subito dei danni a causa dei disagi può rivolgersi all’associazione Codici per avviare l’azione collettiva, scrivendo a sportello.codici@codici.org e chiamando il numero 06.55 71 996 oppure visitando il sito www.codici.org per trovare la città di riferimento.

4 aprile 2012 0

AIDAA sulle tracce dei truffatori dei gattini orfani

Di redazione

All’inizio è il solito annuncio che appare sui siti internet di annunci gratuiti dove si dice che una coppia di anziani regala una cucciolata di gatti certosini non potendo tenerli. Dopo il primo contatto via mail si riceve la risposta di una “coppia di volontari milanesi che si stanno occupando di regalare questi gatti certosini”, ovviamente il gatto arriverà gratis ma occorre pagare delle spese per le vaccinazioni e per il microchip e per il trasporto da qui la richiesta di versare su un post-pay una cifra che si aggira mediamente tra i 50 ed i 65 euro. I primi sospetti sono venuti ad un signore di Genova che prima ancora di versare la quota si è rivolto ad AIDAA segnalando la situazione, i sospetti erano nati dal fatto che a differenza dei veri volontari queste due persone non prevedevano nessun controllo preaffido, non facevano firmare alcun modulo di adozione. L’uomo dopo un ulteriore contatto (questa volta telefonico) con la “coppia di volontari” aumentava i suoi sospetti in quanto chiedendo ulteriori spiegazioni si sentiva dire che questa coppia aveva molti gatti e che per il viaggio chiedevano solo 15 euro in quanto si sarebbero recati a consegnare i gatti con un furgoncino e che quindi nella quantità dei gatti da consegnare si sarebbero pagati le spese del trasporto. Successivamente altre segnalazioni sono arrivate all’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente tutte che richiamavano più o meno la stessa dinamica. Ovviamente passato un mese dei gatti certosini nemmeno l’ombra da qui la decisione di AIDAA di presentare un esposto contro due giovani milanesi (una delle quali individuata attraverso il codice fiscale usato per farsi caricare i soldi sulla carta postale) per il reato di truffa.

4 aprile 2012 0

“Il Risorto” film in opera rock di Manuel Zaccaria all’Aula Pacis di Cassino

Di redazionecassino1

La Parrocchia San Bartolomeo Apostolo e a cura del Gruppo Teatrale della Parrocchia, ha presentato il film musical della Passione di Gesù,  “Il Risorto” – opera rock’, con la regia di Manuel  Zaccaria. Il film della Passione di Gesù, presentato in una nuova versione che vede il Gesù non come lo vuole l’iconografia classica, con barba e capelli lunghi, ma, con capelli  corti e molto giovane. Il tema del film mette in primo piano le figure femminili intorno a Gesù, da Maria (madre di Gesù) a Maria Maddalena, Claudia (moglie di Pilato). Lo scopo del film è avvicinare di più i giovani al Teatro e a delle tematiche religiose, ma parlando con un nuovo linguaggio. Il  film  è stato girato nell’interno del Castello Ettore Fieramosca nel Comune di Rocca D’Evandro.  La scuola di danza Centro del Movimento di Serena e Sara Soave, hanno impreziosito il film con alcune splendide coreografie. Al film ha partecipato l’Associazione “ Legio XIV “ di Claudio Evangelista con la presenza dei soldati Romani e l’Associazione Storico culturale “Capo di Lupo” (Antonino De Santis e Monica Palumbo). Un successo che ha avuto gli applausi del pubblico per lunga durata, gli attori sono stati certamente bravi nella loro partecipazione, ci auguriamo che proseguano dalla strada aperta del Parroco Padre Carlos Chacon , che è stato l’ideatore del progetto. Alla rappresentazione oltre all’assessore alla cultura Danilo Grossi del comune di Cassino, presente il regista Giorgio Mennoia al quale abbiamo chiesto una critica sul film “un film leggero, ma, con buoni propositi per il  gruppo, quello di utilizzare nel futuro le proprie voci.

           

4 aprile 2012 0

Sempre più caro il “pane quotidiano” degli italiani

Di redazione

Il 90% degli italiani consuma pane tutti i giorni. Per averlo in tavola spendiamo fino a 270 euro l’anno a testa. Alimento sempre più costoso, se è di tipo speciale arriva a costare oltre 6 euro al chilo a Bologna. Solo Napoli resiste al caro-mollica. Per fotografare la varietà di prezzi attraverso la penisola Altroconsumo ha realizzato un’indagine sul prodotto-base della dieta mediterranea. L’inchiesta ha coinvolto 138 punti vendita, tra panetterie e supermercati e ipermercati in dieci grandi città: Bari, Bologna, Genova, Firenze, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma e Torino. Il prezzo varia anche da regione a regione, oltre che da un tipo all’altro – ne esistono diverse centinaia sul mercato italiano. Differenze notevoli emergono da città a città. Milano è in assoluto il luogo dove la pagnotta costa di più, minimo 3,94 euro al chilo, mentre Napoli è la più economica: 1,70 euro per kg. Scegliendo il tipo più caro in metà delle città dell’inchiesta – Genova, Milano, Padova, Bologna e Firenze si arriva a spendere più di 5 euro al chilo. Al supermercato si risparmia; pur variando ampiamente il prezzo a seconda che si tratti di pane economico o costoso nella grande distribuzione i prezzi sono più abbordabili: 1,96 euro in media al chilo, nei panifici il pane costa in media il 50% in più: 2,95 euro per kg. Sul sito dell’associazione alla pagina http://www.altroconsumo.it/alimentazione/prodotti-alimentari/news/dove-il-pane-costa-meno il video con i risultati dell’inchiesta.