Aziende fallite, a Cassino picco di vertenze dei lavoratori per recuperare crediti

14 aprile 2012 0 Di admin

Dall’A.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo:

Presso lo sportello dell’ Ufficio Vertenze dell’ A.S.La COBAS di Cassino nel corso degli ultimi tre mesi il numero degli interventi effettuati dai Legali sono aumentati in misura evidente e la percentuale maggiore di queste azioni riguarda il recupero crediti di lavoratori trovatisi a fare i conti con la chiusura o il fallimento della ditta.

L’azione si estende anche per le procedure del recupero del Trattamento di Fine Rapporto nei confronti di aziende inadempienti tramite procedure attivate con l’ Inps.

L’ Ufficio Vertenze dell’ A.S.La COBAS di CASSINO, in piazza Garibaldi. nei pressi della stazione, assiste i lavoratori che subiscono o hanno subito ingiustizie nell’ambito della propria attività lavorativa dipendente svolta.

La tutela si manifesta tramite l’attivazione di vertenze sindacali che si traducono in procedimenti amministrativi ed eventualmente legali.

L’incremento dei fallimenti nell’area del Cassinate a fine marzo sfiorava quota 70 (contro i 120 di tutto l’anno precedente).

Molti dei lavoratori che si rivolgono a noi, lamentano di non venire pagati; il contenzioso nella maggioranza dei casi è attivato contro aziende che non ricorrono al lavoro nero ma che riguarda rapporti di lavoro regolari.

Ancora una volta sono colpiti i lavoratori piu¹ deboli, donne ed extracomunitari che sempre piu¹ spesso non si vedono riconoscere le ultime mensilità antecedenti la fine del rapporto di lavoro e la relativa liquidazione costringendoli ad attivare ingiunzioni di pagamento quasi sempre negative e scaricando di conseguenza sui lavoratori e piu’ in generale sui contribuenti i gravi costi della crisi.

A.S.La COBAS CASSINO