Baby pusher arrestato dai carabinieri, il suo “mercato” era una scuola di Frosinone

27 aprile 2012 0 Di redazione

Uno spacciatore baby quello arrestato questa mattina dai carabinieri all’interno di un istituto scolastico di Frosinone. Le indagini sono scattate a seguito di numerose segnalazioni che informavano dell’esistenza di una persistente attività di consumo e spaccio di sostanze stupefacenti all’interno della scuola. Per questo, stamattina il Comando Provinciale ha disposto l’effettuazione di mirati servizi di controllo a cui hanno partecipato personale del NORM e delle Stazioni di Frosinone e di Frosinone Scalo, congiuntamente a 2 Unità Cinofile Carabinieri di Roma. I servizi espletati presso sei istituti scolastici ha permesso di rinvenire occultati all’interno di un bagno 25 grammi di “hashish” e di trarre in arresto uno studente di anni 16 di Frosinone, responsabile di aver introdotto nella scuola diverse dosi della medesima sostanza pronte per essere cedute, nonché di rinvenire presso la sua abitazione ulteriori grammi 80 di “hashish”. Il prosieguo dei controlli consentiva di rinvenire altri 10 grammi circa di analoga sostanza celata all’interno di un bagno di altro istituto. L’iniziativa è stata condivisa dal Provveditorato agli Studi di Frosinone. Il giovane arrestato è stato trasferito presso la Casa di prima accoglienza di Roma.

foto repertorio