Falsi contratti Enel per percepire provvigioni. Due denunce in Molise

28 aprile 2012 0 Di redazione

A Guglionesi i carabinieri hanno denunciato C.S.., 21enne da Baselice (BN) e D.L.D., 23enne da Montesilvano (PE) per truffa e falsità in scrittura privata; le indagini, partite dalla denuncia di un commerciante 67enne di Guglionesi, hanno permesso di accertare che i predetti, in qualità di agenti della società ENEL, avevano stipulato falsi contratti per la fornitura di energia elettrica presso immobili di proprietà del denunciante, al fine di incassare le relative provvigioni.
A Montefalcone del Sannio i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto al controllo sei persone che si trovavano in quel centro per raccogliere fondi per una ONLUS, la cui attività era cessata sin dal 2005: si tratta di soggetti residenti nel napoletano di età compresa tra i 48 e i 20 anni, nei confronti dei quali è stata avanzata proposta alla Questura di Campobasso per l’emissione del provvedimento del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con inibizione a fare rientro in quel centro.
I Carabinieri della Stazione di Petacciato hanno fermato un’autovettura Fiat Punto condotta R.F.A., 35enne del luogo; l’autovettura risultava sottoposta a sequestro da parte della Polizia Stradale di Campobasso dal mese di novembre 2011 perché priva di copertura R.C. auto. L’uomo veniva denunciato all’autorità giudiziaria per sottrazione di cose sottoposte a sequestro e violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro.