I tedeschi comprano anche la Ducati, un pezzo della nostra bandiera

18 aprile 2012 0 Di redazione

La Ducati non è più italiana. Era un simbolo, o meglio una prova che gli italiani sanno fare bene le cose. Un rumore metallico, quello del motore della rossa di Borgo Panigale che agli appassionati suona come poesia e che la rende unica in tutto il mondo. Oggi non è più nostra e la proprietà passa in mano ai tedeschi che già hanno comprato anche la Lamborghini. Acquistata da Audi, la Ducati passa sotto il controllo del gruppo Volkswagen ad un prezzo che si aggira intorno agli 860 milioni di euro. Resta “nostra” quindi la Ferrari, chissà per quanto visto che, ormai, l’Italia è un discount dove Francesi e tedeschi si accaparrano gioielli a prezzi stracciati.
Er. Amedei