Pallamano: Dopo la vittoria contro il Vasto, il Cus-Cassino Gaeta si arrende al Pescara

26 aprile 2012 0 Di redazionecassino1

Dopo la vittoria 30-25 in casa contro il Vasto la scorsa settimana, i cussini si sono arresi a Pescara. Il Cus Cassino Gaeta 84 è stato infatti battuto dall’ H.C. Pescara nel girone di serie B Lazio/Abruzzo di pallamano maschile. Incontro sempre in salita per la compagine del presidente Carmine Calce, grazie fratelli Pellegrini che dal dischetto non sbagliavano un colpo visto che gli arbitri hanno concesso 13 rigori per difesa in area alla squadra di casa. Di Schino (7 reti), Mitrano (6 reti) e compagni non hanno mai mollato tanto che, a sette minuti dalla fine, si sono portati in vantaggio sul 25 – 24. L’ “ingenuità” di Valente, che si faceva espellere per proteste per l’ennesimo rigore concesso, e l’espulsione di Mitrano per fallo di gioco, permetteva ai locali di portarsi in vantaggio di quattro reti e gestire con Di Gregorio ( 7 reti ) il vantaggio fino alla fine. Il tecnico Viola – che ha schierato in campo Della Valle, Di schino, La Monica, Panzarini, Pimpinella, Valente, Cappello, Mitrano, Macone, Cappello e Spinosa – ha così commentato la sconfitta: «Questo risultato era preventivato ma non augurabile, noi sapevamo delle difficoltà che avremmo incontrati a Pescara e che, comunque, il futuro della stagione è legato al risultato del 6 maggio contro la ASD Roma. Ci eravamo preparati per una partita dura e spigolosa ma abbiamo sbagliato perchè non siamo stati bravi ad interpretare la partita ed adottare un modo diverso di difendere visto l’ interpretazione che gli arbitri hanno dato ( 13 rigori per difesa in area) al modo di attaccare pescaresi al limite dello sfondo visto che i difensori del Gaeta venivano spinti dentro l’area. La forza di una squadra è quella di saper interpretare la situazione ed adottare una strategia per aggirare la difficoltà, e noi non siamo stati bravi in questo, comunque faremo esperienza di ciò». Prossimo turno per i cussini domenica 6 maggio nella Capitale contro ASD Roma. Il professor Calce si dice fiducioso di un risultato positivo e loda comunque l’ottima prestazione dei giocatori schierati dal tecnico Viola a Pescara.