Rapinato, drogato e abbandonato nei boschi, il CNSAS Abruzzo partecipa al salvataggio dell’uomo

27 aprile 2012 0 Di redazione

Questa notte la stazione di Avezzano del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico dell’Abruzzo stata allertata per la ricerca di una persona dispersa nei dintorni di Avezzano (AQ). In tarda serata i familiari avevano ricevuto una telefonata in cui l’uomo, in evidente stato confusionale, affermava di essersi perso e di non sapere esattamente dove trovarsi, probabilmente nella frazione Avezzano. Dopo mezzanotte il cellulare non era più raggiungibile e sono state allertati i Carabinieri e la Polizia. A seguito delle elaborazioni effettuate dai Carabinieri sui dati di telefonia, l’ultima posizione del disperso invece individuata presso la frazione Caruscino e pertanto la prefettura dell’Aquila ha allertato CNSAS Abruzzo, che ha inviato i propri tecnici e una unità cinofila. I tecnici di soccorso alpino hanno effettuato un rastrellamento a pettine che ha permesso l’autovettura dell’uomo. Alle prime luci dell’alba il disperso è riuscito a raggiungere in modo autonomo i familiari, ed essere stato rapinato da tre persone che poi lo hanno drogato e abbandonato in una zona remota.