Giorno: 3 maggio 2012

3 maggio 2012 0

Morte di una neonata a Cassino, iniziato l’incidente probario. Quattro medici indagati

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Via all’incidente probatorio del processo che vede quattro medici di Cassino indagati per omicidio colposo di una bimba morta nel 2010. Accusò una crisi respiratoria dopo il primo vaggito eper questo venne trasportata all’Umberto Primo di Roma dove morì. E’ la triste storia di una bambina nata il 18 novembre del 2010 in ospedale a Cassino. Per quel fatto vennero indagati per omicidio colposo rei, secondo l’accusa di aver agito in ritardo nel praticare il parto cesareo. Dopo il decesso la famiglia presentò denuncia ai carabinieri e la procura di Cassino aprì un fascicolo d’inchiesta.

3 maggio 2012 0

Il ministero dei Trasporti chiarisce: le postazioni fisse degli autovelox devono essere ben visibili e muniti di apposita segnaletica

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo:

La battaglia dello “Sportello dei Diritti”, per una maggiore trasparenza nelle rilevazione delle infrazioni al codice della strada a mezzo di strumentazioni elettroniche segna un altro punto a favore con il parere del 30 marzo scorso del Ministero dei Trasporti.

Secondo la circolare, infatti, gli armadietti posti sui margini delle carreggiate che nei quali risultano alloggiati autovelox in postazione fissa devono essere ben visibili e muniti di apposita segnaletica sulla parte superiore del box.

Per Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, che da anni ripete come tali strumenti siano troppo spesso utilizzati per “far cassa” piuttosto che per esclusive finalità di sicurezza stradale, tale indicazione fornita dal Ministero dovrebbe aprire gli occhi a tutte quelle pubbliche amministrazioni che si ostinano a perseverare nell’effettuare rilevazioni illegittime che ricadono sugli automobilisti e proprietari di autovetture, ma soprattutto le Prefetture, che nonostante le raccomandazioni in tal senso, proseguono col rigetto dei ricorsi amministrativi quand’anche le verbalizzazioni delle infrazioni risultassero palesemente invalide, come nei casi individuati dalla circolare in questione.

3 maggio 2012 0

Assalto all’agenzia delle Entrate, il sequestratore si è arreso

Di redazione

Dopo quasi sei ore di assedio nella sede delle agenzie delle Entrate di Romano di Lombardia, l’uomo si è arreso. Le squadre speciali si stavano preparando ad entrare in azione. I cecchini erano appostati, ma l’uomo, ha liberato l’ultimo ostaggio che manteneva sotto la minaccia del fucile a pompa e si è arresso. Ha deciso, evidentemente, di farla finita dato che aveva raggiunto il suo scopo, quello di,protare alla ribalta, ancora una volta, e magari non con il suicidio, gli effetti di una crisi economica che non lascia respirare.

3 maggio 2012 0

Tir si ribalta e perde il carico sull’A7, tratto chiuso tra Busalla e Genova Bolzaneto

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che il traffico è bloccato sulla A7 Genova-Serravalle , nel tratto compreso tra Busalla e Genova Bolzaneto in direzione di Genova, all’altezza del km 115 a causa di un incidente autonomo avvenuto alle ore 19:20 circa in cui un mezzo pesante che trasportava alimenti si è ribaltato disperdendo il carico. Si è verificato inoltre un principio di incendio ed attualmente il tratto tra Busalla e Genova Bolzaneto è stato chiuso.Anche l’entrata di Busalla è chiusa al traffico. Si registra circa 3 km di coda. Sono intervenuti gli operatori della Direzione I Tronco di Genova, i Vigili del Fuoco, le pattuglie della Polizia Stradale e i soccorsi meccanici e sanitari. Per chi proviene da Milano si consiglia di proseguire sulla A26 in direzione Genova. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità sono diramati su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

3 maggio 2012 0

European Solar Days, torna la campagna di informazione europea sull’energia solare coordinata da Ambiente Italia e Legambiente

Di admin

Dall’Ufficio stampa Legambiente Lazio riceviamo e pubblichiamo:

Punti informativi, dibattiti, impianti aperti, laboratori didattici: anche nel Lazio è fitto il programma di iniziative per gli European Solar Days, la campagna d’informazione europea sull’energia solare in programma dal 1 al 13 maggio, giunta alla quinta edizione e coordinata per l’Italia da Ambiente Italia e Legambiente.

Tra i tanti appuntamenti, il 10 Maggio dalle ore 10 a Cittaducale (Rieti), visita guidata all’impianto produttivo di moduli e celle fotovoltaiche di Solsonica; il 13 Maggio dalle 10 alle 18, festa nel Parco della Cellulosa a Roma, in collaborazione con Sustech, con spettacoli, attività di animazione, concerti e laboratori didattici, punto informativo sul solare, mercatino biologico e scambio e artigianato. A Borgorose (Rieti), il 13 maggio collaudo di un plastico realizzato con gli studenti dell’I.T.E.S.; dal 4 al 6 maggio Festival del Sole, a Latina, con stand sulle energie alternative e momenti di informazione, laboratori didattici, intrattenimento e visite guidate. E ancora, dall’1 al 12 Maggio laboratorio sull’energia solare per i bambini ad Explora (Roma), il 13 maggio visita di un impianto fotovoltaico nel cuore di Trastevere (Roma), sportelli informativi del progetto “Parchi rinnovabili” in tanti paesi del Lazio e molto altro ancora.

“Dopo il successo dell’edizione passata, gli European Solar Days sono una nuova occasione per informare i cittadini sulle rinnovabili, sul solare termico e fotovoltaico in particolare, sulle enormi possibilità di utilizzo e sui risparmi –afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio–. Nel Lazio le rinnovabili sono una realtà davvero importante, solo per il fotovoltaico alla fine del 2011 erano ben 865 MW installati e 9.000 le imprese potenzialmente coinvolte, con diverse eccellenze.”

Tutti gli appuntamenti sul sito www.eusd.it, nella sezione “Lista Eventi 2012”.

In Italia gli European Solar Days sono coordinati da Ambiente Italia e Legambiente. La campagna ha come main partner Sorgenia ed è supportata anche da Assolterm, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, GIFI, Kyoto Club, Solarexpo, la Notte Verde, Qualenergia e Comunicare Energia.

3 maggio 2012 0

Irruzione nel bar con la mannaia, 29enne ubriaco in manette ad Amaseno

Di redazione

I Carabinieri della Stazione di Amaseno hanno tratto in arresto P.S. 29 enne del posto, perché responsabile di tentato omicidio (aggravato dal fatto di essersi verificato in presenza di più persone), minaccia aggravata e porto abusivo di armi. L’uomo, all’interno di un bar, sotto l’effetto di sostanze alcoliche, si è scagliato contro la clientela presente in quel momento, brandendo violentemente una mannaia della lunghezza complessiva di 73 cm, tentando più volte di colpire un minore, che fortunatamente riusciva a schivare i fendenti, dandosi poi alla fuga. L’immediato intervento del personale operante, permetteva di immobilizzare ed arrestare l’energumeno, dopo un breve inseguimento per le vie del citato comune Frusinate. Sottoposto a perquisizione personale, il 29 enne è stato trovato anche in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di cm. 17. Le armi recuperate sono state sottoposte a sequestro, mentre l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

3 maggio 2012 0

Incidente tra due furgoni sull’A4, code di 12 chilometri

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che a causa di un incidente avvenuto alle ore 17:45 circa all’altezza del km 157 sulla A4 Milano-Brescia, nel tratto compreso tra Cavenago e Trezzo in direzione di Brescia, si registrano alle 19.18 circa 12 km di coda in aumento. Nel sinistro, che ha visto il coinvolgimento di due furgoni che si sono ribaltati occupando la prima, la seconda e la quarta corsia , è rimasta ferita una persona. Sul luogo dell’evento, dove il traffico scorre su una sola corsia, sono intervenuti gli operatori della direzione II Tronco di Milano, i soccorsi meccanici e sanitari, i Vigili del fuoco e le Pattuglie della Polizia Stradale. Per gli utenti in viaggio sulla A4 in direzione di Brescia si consiglia di uscire a Sesto San Giovanni e proseguire per Vimercate sulla SP2, rientrando successivamente in A4 a Trezzo. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

3 maggio 2012 0

Barricato nell’agenzia delle Entrate, l’uomo tratta con i carabinieri per liberare l’ostaggio

Di redazione

Sono in corso trattative tra l’uomo che, armato di un fuicile a pompa, ha fatto irruzione negli uffici dell’agenzia delle entrate a Romano Lombardoi in provincia di Bergamo e le forze dell’ordine. L’uomo avrebbe liberato almeno 14 delle persone che aveva preso in ostaggio lasciandone uno sotto il tiro della sua arma. Un maresciallo dei carabinieri sarebbe entrato nell’edificio per ascoltare le sue richieste. Pare si tratti di una persona disperata in condizioni economiche disperate. Il piazzale antistante gli uffici, intanto, sono presidiati dalle forze dell’ordine e si sta valutando sul da farsi.

3 maggio 2012 0

Entra armato in un’agenzia Equitalia e prende in ostaggio i dipendenti

Di admin

Un uomo si è barricato intorno alle 17 di oggi nella sede di Equitalia a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo. L’uomo che è armato di fucile ha preso diversi ostaggi, forse dipendenti dell’Agenzia delle Entrate. Sarebbero stati tutti rilasciati, tranne una persona. Davanti la sede di Equitalia di Romano di Lombardia sono intervenuti i carabinieri e la polizia. Non si conoscono i motivi, ma probabilmente all’origine del gesto ci sono problemi economici e per questo minaccia di suicidarsi.

3 maggio 2012 0

Barriere architettoniche, la giunta Petrarcone poco attenta. Proliferano i negozi che non rispettano le norme

Di redazionecassino1

“Un Paese davvero civile deve consentire ai suoi cittadini la piena accessibilità a tutte le sue strutture pubbliche e private”. Nella nostra città però questo traguardo è ancora lontano dall’essere raggiunto, nonostante la legislazione garantisca alle persone con difficoltà di deambulazione la piena integrazione sociale. Più volte ci siamo occupati dell’argomento, ma i risultati pratici non sono mai arrivati. Nulla è cambiato sotto questo aspetto, anzi con l’amministrazione Petrarcone si registrano ulteriori passi indietro in proposito. In buona sostanza si continua a perseverare nel malcostume di autorizzare l’apertura di negozi, anche di interesse rilevante, con la presenza di scalini, o se si vuole di barriere architettoniche, infischiandosene delle norme e dei diritti di quella parte di cittadini, non solo disabili, che hanno già sufficienti problemi quotidiani. Tanto per fare qualche esempio concreto in viale Dante, su corso della Repubblica, oltre ai negozi già esistenti , peraltro già in ‘aperta violazione’ di precise norme di legge, se ne sono aggiunti altri. Solo qualche mese fa è stata aperta una parafarmacia con scalini all’entrata e altri due esercizi commerciali con ben cinque scalini. Se le passate amministrazioni comunali non hanno brillato in efficienza sotto questo aspetto, di fondamentale importanza per le persone con difficoltà motorie, e non solo per loro,  quella attuale sembra muoversi, purtroppo, nella stessa direzione. Ad un anno dal suo insediamento siamo sempre al punto di partenza.  È per questo motivo che l’associazione “Nei giardini che nessuno sa”, da sempre impegnata nella tutela dei disabili, ha denunciato la vergognosa situazione in una lettera di protesta indirizzata al sindaco ed all’assessore al commercio, Mario Costa, peraltro senza ottenere, fino ad oggi, alcun riscontro. In altre parole, se ne infischiano delle regole e del problema! Una situazione che contrasta  con quel tanto sbandierato  ‘rispetto della legalità’ di tutta la campagna elettorale dei nuovi amministratori. Resta il fatto che la situazione non è più tollerabile e occorre porvi rimedio, soprattutto per evitare, come minacciato nella nota dell’associazione ‘Nei giardini che nessuno sa’, le azioni giudiziarie a tutela  degli interessi e dei diritti dei disabili!

F. Pensabene