Giorno: 6 maggio 2012

6 maggio 2012 0

Travolta sulla strada, giovane pedona ferita a Cassino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una ragazza, questa sera poco prima delle 21, è stata investita in via Marconi a Cassino. A travolgerla è stata una Fiat Panda guidata da un uomo. Inizialmente si è pensato ad un investimento pirata, dato che l’automobilista si sarebbe dileguato a piedi lasciando la ragazza per terra e la vettura sul posto. Immediatamente una ambulanza del 118 è arrivata sul luogo dell’incidente insieme ad una pattuglia dei carabinieri. La ferita è stata trasportata in ospedale e sottoposta ad una serie di accertamenti. Lì, in ospedale, è arrivato anche l’automobilista, allontanatosi, probabilmente perché sotto shock. er. amedei

6 maggio 2012 0

Omicidio Rigante, a Pescara tensione alle stelle. Gli ultrà minacciano la comunità rom

Di redazione

E’ palpabile la tensione a Pescara dopo l’omicidio dell’Ultrà Domenico Rigante per mano di un cittadino rom residente nel quartiere Rancitelli dove, tra l’altro, risiede la maggior parte della comunità rom pescarese. Questa mattina un corteo spontaneo di Ultrà è partito diretto minaccioso proprio verso il quartiere ma, ancora prima dell’intervento delle forze dell’ordine, sono intervenuti i capi Ultrà, tra cui anche Antonio Rigante, vero obiettivo della spedizione punitiva, con cui, invece, è stato ucciso il gemello Domenico. Il Corteo, quindi, è stato fermato ma la tensione resta alta e c’è chi chiede un giro di vite alla malavita locale, spesso personalizzata proprio da rom, indaffarati nel traffico della droga e nel mantenere rapporti con le organizzazioni criminali. Er. Amedei

6 maggio 2012 0

Armati e pronti ai raid ladreschi, due uomini fermati dai carabinieri

Di redazione

A Giuliano di Roma, questa notte, i Carabinieri della Stazione hanno denunciato in stato di libertà C.S. 28 enne e L.A. 34 enne, entrambi cittadini di nazionalità Rumena, domiciliati in Ceccano, perché responsabili di possesso ingiustificato di chiavi alterate-grimaldelli. I prevenuti, nel corso di un controllo da parte dei Militari operanti, sono stati trovati in possesso di un borsone contenente 2 passamontagna, un piede di porco, cacciaviti di grosse dimensioni, cesoie, tranciacatene e grimaldelli vari, il tutto sottoposto a sequestro. I medesimi, ricorrendo i presupposti di legge, sono stati anche proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.