Giorno: 22 maggio 2012

22 maggio 2012 1

Carabinieri e Guardia di Finanza in Comune a Frosinone, acquisiti gli atti dei lavori sulla Montilepini

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Carabinieri e guardia di finanza, questa sera, sono arrivati in Comune a Frosinone per acquisire atti, delibere e documentazioni varie in merito ad alcuni lavori pubblici in fase di realizzazione in città. I militari sono arrivati in gran numero all’imbrunire e in molti hanno pensato che fosse in corso una operazione legata alle recenti elezioni del nuovo sindaco. Gli inquirenti, invece, erano interessati alle opere di riqualificazione sulla Montilepini; acquedotti, fognature, marciapiedi, tutto quanto riguardava l’affidamento della gara d’appalto, progetti e incarichi. Pare che negli uffici tecnici sia stato visto anche l’ex sindaco Michele Marini. Una gran quantità di materiale cartaceo, ma anche su supporto magnetico, è stato acquisito dalle forze dell’ordine che lo spulceranno per verificare quelle ipotesi di irregolarità di cui sospettano. Er. Amedei

22 maggio 2012 0

Iniziativa contro “il dolore inutile”, alla Neuromed di Pozzilli ‘open day’ e visite gratuite

Di redazione

Porte aperte contro il dolore. L’IRCCS Neuromed, che rientra tra gli ospedali premiati con i Bollini Rosa dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (O.N.Da), sarà a disposizione della popolazione venerdì 25 maggio, aderendo alle iniziative promosse per la Giornata nazionale del Sollievo. Sarà possibile sottoporsi a visite gratuite con l’algologo (il cosiddetto medico del dolore) e il reumatologo, e ritirare materiale informativo. Per il consulto gratuito con gli specialisti dell’Istituto Neuromed basta prenotare la visita chiamando i numeri 0865.929.560, 0865.929.379 o inviando una mail a prenotazioni@neuromed.it

Dati recenti dimostrano che la sofferenza fisica colpisce oltre 6 cittadini su 10, con età media 58 anni, originata in più del 6% dei casi da tumore, contro il 94 % causato da mal di schiena, cefalee, dolore cervicale, diabete, herpes zoster, e in oltre il 45% dei casi l’artrosi. Tuttavia fra le vittime di dolore cronico meno della metà segue uno specifico trattamento, che si rivela inefficace nell’83% dei casi. Un problema che, viste le vaste proporzioni, va combattuto dalla radice: gli strumenti ci sono, ma manca una adeguata sensibilizzazione alla popolazione.

“O.N.Da è fortemente impegnata su questo tema – dichiara la presidente Francesca Merzagora, e con questa iniziativa dei ‘suoi’ ospedali, destinata ai cittadini e ai malati, vuole anche ricordare che in Italia esiste una legge del 2010 (la numero 38) che ha sancito per tutti il diritto a non soffrire. È una legge fortemente innovativa, che per la prima volta salvaguarda e garantisce l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza, al fine di assicurare il rispetto della dignità e dell’autonomia della persona umana, il bisogno di salute, l’equità nell’accesso all’assistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza in relazione alle specifiche esigenze”.

22 maggio 2012 0

La stagione degli incendi sta per cominciare, la protezione civile mette a punto la macchina per spegnerli

Di redazione

INCENDI BOSCHIVI: OGGI RIUNIONE PER CAMPAGNA ESTIVA 2012

Un incendio boschivo su 5, nel nostro Paese, richiede il concorso della flotta aerea dello Stato, coordinata dal Dipartimento della Protezione Civile nazionale, per supportare l’attività di spegnimento condotta dalle squadre a terra. Una percentuale significativa, se si considera che – secondo i dati provvisori disponibili – dopo il trend positivo registrato dal 2007 al 2010, l’anno trascorso ha segnato una parziale inversione di tendenza, con un aumento significativo del numero di incendi boschivi, come pure sembra confermare il dato relativo alla primavera 2012.

Sulla base di queste premesse si è svolta oggi a Roma, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile, una riunione con le Regioni e le Province Autonome – cui per legge compete la materia degli incendi boschivi e di interfaccia – e i diversi corpi dello Stato che contribuiscono alle attività di spegnimento: l’incontro è stato l’occasione per fare il punto sulle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva agli incendi in vista dell’imminente stagione estiva, ma soprattutto per ribadire l’importanza della condivisione di informazioni sui sistemi regionali, per mettere a fattor comune risorse ed esigenze consentendo così al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento di ottimizzare l’impiego della flotta aerea dello Stato.

Nell’anticipare alcuni elementi della direttiva riguardante gli indirizzi operativi per la stagione estiva 2012, che sarà emanata dal Presidente del Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni, si è sottolineata infatti l’opportunità – nell’attuale contesto di riduzione della spesa pubblica – di condividere a livello regionale mezzi e risorse, ad esempio fra territori confinanti, nonché di assicurare la più ampia sinergia tra le diverse forze in campo. Buone prassi in questo senso, oltre alle convenzioni tra le diverse amministrazioni regionali e il Corpo Forestale dello Stato e il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, sono l’impiego del volontariato di protezione civile non solo per lo spegnimento ma anche per il presidio e l’avvistamento sul territorio, nonché i gemellaggi tra regioni tipicamente interessate dagli incendi in stagioni diverse.

Proprio in riferimento alla stagionalità del fenomeno, nell’incontro odierno si è inoltre deciso di ripristinare la prassi di una riunione in autunno, volta all’approfondimento della campagna incendi invernale 2012 e primaverile 2013, che di norma interessa maggiormente le regioni dell’arco alpino, mentre l’estate colpisce soprattutto il centro-sud e le isole.

Nelle scorse settimane, inoltre, sempre nell’ottica della migliore cooperazione tra amministrazioni, il Dipartimento della Protezione Civile ha rinnovato la convenzione con il Ministero della Difesa per l’impiego di piloti esperti appartenenti alle Forze Armate a bordo dei velivoli anti-incendio boschivo durante le prossime campagne estive.

22 maggio 2012 0

Regione Abruzzo, il resoconto consiliare della seduta odierna

Di redazione

Si è aperta con un minuto di silenzio in memoria della studentessa rimasta uccisa nell’attentato di Brindisi e delle vittime del terremoto in Emilia, la seduta di oggi del Consiglio regionale d’Abruzzo. Dopo l’esame delle interrogazioni e interpellanze, (e il ritiro del punto sulle modifiche al piano sanitario 2008-2010) l’Assemblea ha approvato l’istituzione della Commissione regionale per le Pari Opportunità, già prevista dall’articolo 81 dello Statuto della Regione. Dell’organismo faranno parte 12 componenti, iscritte in un apposito elenco, oltre alla Consigliera regionale di Parità. Alle Consigliere regionali in carica è riconosciuto diritto di proposta e di parola. Via libera anche alle nuove norme che disciplinano le attività di pescaturismo e ittiturismo, oltre ai bilanci di previsione e pluriennali dell’Arta, dell’Agenzia Sanitaria regionale, di Abruzzo Lavoro e delle Aziende per il Diritto agli studi. Un provvedimento necessario, dato che i documenti contabili erano pervenuti in data successiva all’approvazione della legge regionale di bilancio per il 2012. Rinviato in Commissione il progetto di legge sull’housing sociale proposto dall’opposizione, mentre il Consiglio ha approvato la modifica di alcuni articoli del Regolamento interno, le linee di indirizzo in materia di normativa comunitaria per l’anno in corso e la proroga di un anno delle concessioni demaniali marittime in essere. La mozione a sostegno della scuola pubblica è stata rinviata per consentire l’elaborazione di un testo condiviso da maggioranza e opposizione, mentre slittano alla prossima seduta la sostituzione di un componente del Collegio regionale per la garanzie statutarie e l’elezione del Garante dei detenuti.

22 maggio 2012 1

Ferentino vicina a Brindisi si stringe a Melissa con un corteo di solidarietà

Di redazione

Ferentino vicina a Brindisi piange Melissa. Questa sera, alle 21, un corteo di solidarietà per le vittime e per l’intera popolazione di Brindisi, promosso dalla comunità religiosa e civile ferentinate, attraverserà le vie centrali della città ernica. Il ritrovo è fissato in località Collepero. I partecipanti, in silenzio e con un fazzoletto bianco come unico simbolo, percorreranno Viale Marconi, il corso del Vascello, via XX Settembre e raggiungeranno piazza Giacomo Matteotti, dove è previsto un momento di raccoglimento e vari interventi. L’invito degli organizzatori è esteso a tutta la cittadinanza, associazioni, volontariato, Istituzioni scolastiche, associazioni giovanili e sportive, al mondo del lavoro, della politica e del sindacato, alla società civile cittadina e anche ai centri limitrofi: “per fare sentire forte la voce di una comunità unita e per riaffermare la cultura della legalità e della libertà, per dare forza alla democrazia e allo Stato”. Aldo Affinati

22 maggio 2012 0

Strepitoso successo per la quarta edizione della Piacenza Paracycling

Di redazionecassino1

La conferma di una formula vincente, di una eccezionale macchina organizzativa e di un evento sportivo di altissimo livello, con circa 250 iscritti provenienti da tutto il Mondo in rappresentanza di 22 nazioni tra cui le new entry USA, Malaysia e Taiwan. Tutto questo è stata la quarta edizione della Piacenza Paracycling, che oggi ha concluso la 2 giorni in Val Tidone con la gara contro il tempo, con partenza e arrivo presso lo stabilimento Garbi di Sarmato, ospite per il secondo anno consecutivo della manifestazione.

Competizioni ad altissimo contenuto tecnico quelle seguite da un folto pubblico in entrambe le giornate sulle strade di Borgonovo e Sarmato, arricchite dalle grandi prestazioni degli atleti della Nazionale azzurra, in fase di preparazione per la Coppa del Mondo prevista a Roma il prossimo week end e, soprattutto, per le Paraolimpiadi di fine agosto a Londra.

Su tutti ha spiccato il personaggio più atteso, l’azzurro Alex Zanardi che, dopo aver regolato il giovane olandese Plat nella gara in linea, ha fatto registrare il miglior tempo nella crono odierna, trionfando nella sua categoria. “Un gran successo quello di questo week-end – ha detto Zanardi all’arrivo – soprattutto in previsione olimpiadi. C’è ancora da lavorare ma sono molto fiducioso. Complimenti anche a tutti gli organizzatori per l’ottimo lavoro, è sempre un piacere venire a correre a Piacenza”.

La giornata vincente per gli azzurri della nazionale italiana era cominciata con la splendida prestazione di Vittorio Podestà nella categoria  H2 e Fabrizio Macchi nella categoria C2 – che grazie alla vittoria si classificano primi della due giorni piacentina nelle rispettive classifiche – e proseguita con i successi di Paolo Viganò nella C3 e Andrea Tarlao nella C5, anche essi entrambi primi classificati della classifica generale nelle rispettive categorie.

“Sono contento, sono andato bene – ha commentato Vittorio Podestà all’arrivo –  Mi piacerebbe sfruttare maggiormente il tappering, cioè lo scarico dopo tanto lavoro e spero a Roma di andare ancora meglio. Per ieri mi dispiace di aver perso la volata per mezza ruota perché ero in notevole recupero, però in generale diciamo che è stato un weekend molto positivo”.

Si confermano anche nella prova contro il tempo le ottime prestazioni degli atleti americani, con Marianna Davis prima assoluta nella categoria H2 davanti all’azzurra Francesca Fenocchio, e Allison Jones nella C2, oltre che le conferme dei rappresentanti tedeschi, olandesi e canadesi.

 

 

22 maggio 2012 0

Pescara in Serie A: le congratulazioni del Presidente Di Giuseppantonio

Di redazionecassino1

Il Presidente Enrico Di Giuseppantonio ha inviato un messaggio al Presidente  della Pescara Calcio, Daniele Sebastiani, per congratularsi per la promozione in Serie A.

“Partecipo alla soddisfazione sportiva per lo straordinario risultato conseguito dal Pescara, che ci rende tutti orgogliosi di essere abruzzesi – dice il Presidente Di Giuseppantonio. La riconquista di un traguardo prestigioso come la Serie A è il risultato di un grande lavoro portato avanti dalla Società e dalla Squadra ed è la dimostrazione che quando si opera con passione, mettendo in campo capacità ed impegno, si possono centrare obiettivi importanti”.

22 maggio 2012 0

Ferrovie; Abbruzzese: “Migliorare il sistema dei trasporti dei 350mila utenti”

Di redazionecassino1

Siamo qui anche per cercare di rafforzare ed intensificare i rapporti con la nostra Regione che ha un sistema di trasporti che serve 350 mila utenti, che può e deve essere ulteriormente migliorato. Vogliamo farlo con un protocollo ancora più forte e puntuale a difesa degli utenti e dei cittadini”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, che questa mattina ha partecipato al convegno ‘Approccio integrato alla sicurezza: l’esperienza del gruppo Fs’, iniziativa che si è tenuta nella ‘Sala Mazzoniana’ della Stazione Termini di Roma.

“E’ – ha aggiunto Abbruzzese – un incontro importante per parlare di sicurezza, di logistica e di rete con Fs, l’azienda più importante del nostro paese con circa 74 mila dipendenti che mettono in moto ottomila treni al giorno e che trasportano circa 500 tonnellate di merci nel settore della logistica. Una realtà economica molto strategica e qualificata per il nostro sistema che soprattutto negli ultimi 3-4 anni, sotto la guida di Moretti, ha portato un risultato straordinario e tangibile anche dal punto di vista del bilancio”.

 

22 maggio 2012 0

Tre giornate di studio su legalità e usura per gli allievi dell’Istituto Comprensivo

Di redazionecassino1
L’Istituto comprensivo di Casalvieri ha ospitato l’ultima delle tre giornate dedicate alla promozione del buon uso del denaro e alla lotta all’usura, organizzate dallo Sportello Antiusura Valcomino guidato dalla dott.ssa Stefania Saurini. Il Dirigente scolastico prof. Michele Di Paolo e il corpo docente hanno aderito al progetto il cui scopo è stimolare una riflessione sulla legalità e sui fenomeni criminali legati all’uso distorto del denaro e favorire il buon uso del denaro. I ragazzi hanno preparato disegni ed elaborati che hanno colpito per la chiarezza espositiva e narrativa. Saranno tutti esposti sul sito internet della Confesercenti. La lezione, diversa per gli studenti della primaria e della scuola secondaria di primo grado ha quindi, visto gli studenti partecipare con domande e richieste interessanti verso gli “insegnanti” provenienti dalle Istituzioni e dalle associazioni. Per il comune di Casalvieri ha portato un saluto il sindaco dott. Franco Moscone che ha parlato dell’importanza di fare fronte comune all’avanzare della criminalità ed elogiando la capacità di undici Comuni di unirsi nel progetto comune dello Sportello antiusura. Il M.llo Torigo Rossetti ha avuto il compito di spiegare il valore della legalità e del comportamento onesto in una società troppo spesso distratta dal consumismo e dal pessimo esempio dei media televisivi. Si è inoltre soffermato sulla personalità dell’usuraio e dell’estorsore e sui sistemi utilizzati dalla criminalità organizzata per attrarre e poi avvolgere le vittime nel giro usuraio. Il direttore della Caritas diocesana Don Akino nella sua lezione ha parlato dell’importanza della solidarietà e del mutuo sostegno nei momenti di difficoltà. Ha raccontato le storie più significative delle persone che si sono rivolte alla Caritas in cerca di aiuto o di conforto. Della necessità dei volontari per l’assistenza ai bisognosi, ma anche dell’impegno personale e giornaliero che ognuno di noi deve adottare. Il rappresentante della Confesercenti Pio Conflitti ha esposto la tesi che il denaro non è uguale nel valore assoluto. Partendo dal baratto dei tempi antichi fino ai tempi moderni ha illustrato l’invadenza e il coinvolgimento che il denaro ha rappresentato per l’umanità, fino a perdere il significato di mezzo di scambio e assurgere a quello di obiettivo di vita. I ragazzi hanno visionato il film narrato “Una mano sulla spalla” che tratta della storia vera di un imprenditore vittima dell’usura, gentilmente offerto da S.O.S. Impresa, associazione antiusura della Confesercenti. In totale sono stati oltre seicento gli studenti coinvolti nel progetto.
22 maggio 2012 0

Calcio a 5: Dopo il titolo provinciale ora alle ragazze del Cus-Cassino anche quello regionale

Di redazionecassino1

Calcio a 5 Cus Cassino: il sogno si avvera. Le ragazze di mister Valente e Carmine Calce tornano vittoriose e conquistano, dopo il prestigioso titolo di campionesse provinciali, anche quello di campionesse regionali dei campionati calcio a 5.  Nelle fase finale svoltasi per l’occasione nella città di Alba Adriatica, hanno battuto le campionesse della provincia di Roma. Lo scorso week-end infatti, nella città della costa Adriatica si è svolta la seconda edizione di “Calcio senza Confini”, manifestazione calcistica laziale di gran rilievo. L’evento, promosso dal dipartimento settore calcio AICS in piena sinergia con il consorzio turistico Costa dei Parchi, ha registrato numeri da record, con oltre 1300 partecipanti, 84 squadre e 14 strutture alberghiere ospitanti oltre ai 60 addetti ai lavori. Durante questi tre giorni si sono disputate le finali provinciali e regionali, che hanno visto affrontarsi le migliori classificate delle rispettive province, dal calcio a 11 maschile, passando per le varie categorie, fino al calcio a 5 femminile, dove le nostre “cussine” hanno sbancato portandosi a casa tutti i trofei disponibili dopo un tour de force appassionante. Fischio d’inizio sabato mattina e subito in campo per le semifinali provinciali, gara in cui il Cus ha affrontato le ragazze di Bar Pegaso. Vittoria netta per 5 a 0, grazie ai gol di Russo (2), Di Carlo, Di Raimo e Soscia, con la quale guadagnano la finale disputatasi poi il pomeriggio dello stesso giorno.  A sorpresa le ragazze del Cassino hanno avuto come opposte contendenti al titolo le atlete di Stelle Monticane, squadra rivelazione. La partita, tirata dall’inizio alla fine, ha visto spuntarla per 2 a 1 il Cus Cassino, dimostrando la forza e lo spirito di gruppo che ha contraddistinto la squadra per tutto l’anno, permettendo essa di arrivare a queste finali da prima della classe. I gol, siglati entrambi da una splendida Russo dopo gli assist di Di Raimo e Di Carlo, le giocate di Mancini e le importanti parate di Fabiana Papa, permettono alle “cussine” di festeggiare nel migliore dei modi e di guadagnarsi la finale regionale. La finale si è disputata domenica contro la History Roma 3Z, per l’occasione al gran completo contro la rimaneggiata squadra del Cus (assenti il miglior portiere del campionato Claudia Monti e la velocissima laterale Jessica Zomparelli), che sotto la guida sapiente di Mister Valente non si scompone e vince per 4 a 2 rovesciando tutti i pronostici. Le ragazze, dalla prima all’ultima, giocano con il cuore ed è bene ricordarle tutte: oltre alle già citate Anna Di Raimo, Daniela Russo, Francesca Di Carlo, Roberta Soscia, Fabiana Papa, Mancini Giulia, danno un apporto decisivo anche il forte centrale difensivo Di Mambro Valentina e la giovanissima Noemi Amato.  La gara verrà aperta e chiusa dalle reti di Di Carlo; dopo il due a due raggiunto in extremis dalle romane, le frusinati trovano la forza in pochi minuti di andare sul 4 a 2 e portarsi a casa il titolo di Campionesse Regionali sotto gli applausi dei numerosi spettatori che assistevano all’evento. Durante la kermesse c’è stato anche il tempo per una selezione delle migliori giocatrici del campionato (tra le quali molte del Cus), guidata da mister Valente, di affrontare la rappresentativa dell’AC Milan calcio a 5 femminile, fresca neo-promossa in serie A. La gara, di prestigio notevole vista la presenza in campo di Antonella Carta (una delle miglior giocatrici di sempre, 120 presenze con la maglia della nazionale e un lunghissimo palmares), ha dato l’occasione alle ragazze di vivere un’esperienza unica e di rapportarsi con atlete professioniste e di spessore.  Il Cus Cassino riesce quindi a coronare il sogno di inizio campionato: l’anno prossimo cucirà sul petto, orgogliosamente e meritatamente, gli scudetti di campionesse provinciali e regionali, sperando di poter fare altrettanto con il titolo nazionale, il quale si assegnerà nel mese di settembre a Lignano Sabbiadoro (Udine) dove le ragazze saranno di nuovo pronte a dare battaglia. Più che soddisfatto per il prestigioso risultato ottenuto, e fiducioso per la conquista anche del titolo nazionale, si dice il presidente del Centro Universitario Sportivo, professor Carmine Calce: «Le ragazze hanno dimostrato tutta la loro forza e il loro valore. Mister Valente è stato eccezionale. La squadra, a sei anni dalla nascita, non è più una cenerentola bensì la squadra leader del campionato. Ora guardiamo tutti con fiducia alle gare di settembre che assegneranno il titolo nazionale».