Aziende edili di famiglia a Vasto, mai presentata dichiarazione dei redditi. Evasione fiscale da 5 milioni

11 maggio 2012 0 Di redazione

Altresì le Fiamme Gialle della Compagnia di Vasto hanno scoperto in San Salvo tre imprese individuali sconosciute al fisco che lavoravano da anni nel settore dell’edilizia industriale. Si tratta di imprese gestite da due fratelli e dal loro padre di cittadinanza albanese, molto conosciuti sul territorio, che costruiscono capannoni industriali e che, nonostante il loro vistoso tenore di vita, a fronte dei lavori effettuati negli anni, non hanno mai presentato le dichiarazioni dei redditi, omettendo di denunciare ricavi per oltre 12 milioni di euro ed evadendo le imposte per oltre 5 milioni di euro tra Imposte dirette ed I.V.A..

I finanzieri, nei due anni di indagini, hanno contabilizzato i ricavi non dichiarati, esaminando i soli conti correnti bancari intestati ad uno dei titolari delle ditte, avendo entrambi nascosto ogni genere di documento fiscale. Sono in corso, pertanto, le indagini nei confronti degli altri due imprenditori per quantificare i ricavi sottratti al fisco.

Nonostante il loro alto tenore di vita, i tre albanesi per evitare che il Fisco potesse sequestrare loro dei beni aziendali e propri, vivevano in abitazioni prese in affitto e le rispettive imprese non possedevano beni propri e si avvalevano di macchinari noleggiati all’occorrenza.

Dall’inizio dell’anno ad oggi il reddito sottratto all’imposizione fiscale accertata è pari ad oltre €. 50 milioni di euro e circa 6 milioni di IVA .