Due ladri di gasolio arrestati e fidanzato violento denunciato a Frosinone nel bilancio delle attività della polizia

28 maggio 2012 0 Di redazione

Era l’1,30 di questa notte quando una pattuglia delle Volanti, in un normale servizio di controllo del territorio, ha notato in una via della zona industriale del capoluogo un’auto parcheggiata, senza nessuno a bordo, nelle adiacenze di un cantiere edile.
Considerata la presenza alquanto anomala dell’autovettura in quel luogo isolato e non illuminato gli agenti hanno effettuato un giro di perlustrazione senza rilevare in un primo momento la presenza di persone.
I sospetti dei poliziotti hanno trovato poco dopo conferma quando, dopo essersi posizionati all’inizio della strada che conduce al cantiere, hanno visto sopraggiungere la macchina controllata poco prima con a bordo due uomini.
I due passeggeri colti di sorpresa dagli agenti, li pronti ad attenderli, sono apparsi subito agitati e di fronte all’inconfondibile odore proveniente dai vestiti bagnati poiché intrisi di carburante e dalle 5 taniche, piene di gasolio, posizionate nel portabagagli, non hanno potuto fare altro che ammettere le proprie responsabilità.
I due ladri hanno condotto i poliziotti all’interno del cantiere edile mostrando loro i tre escavori da cui avevano sottratto il carburante.
La refurtiva è stata sequestrata per essere restituita al legittimo proprietario mentre i due uomini, un quarantaduenne di Fontana Liri ed un trentasettenne di Monte San Giovanni Campano, entrambi con precedenti penali, sono stati messi agli arresti domiciliari in attesa di essere sottoposti domani mattina al processo per direttissima.
Il personale della Polizia di Stato nel fine settimana ha controllato complessivamente circa 700 persone e 500 veicoli, elevando circa 50 contravvenzioni al codice della strada, ritirando 5 documenti di circolazione e sequestrando 2 veicoli.
Gli agenti delle Volanti hanno anche denunciato un ventenne frusinate, pregiudicato, per danneggiamento aggravato. Il ragazzo a seguito di un banale litigio con la fidanzata, dopo averla raggiunta nel parcheggio adiacente la Questura, prima si è scaraventato contro la ragazza e poi contro la sua auto danneggiandole il parabrezza. Solo l’intervento della volante ha consentito che la situazione non avesse ulteriori conseguenze.
Un ventenne alatrense è invece stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica.
Altre tre persone sono state denunciate dalla Polizia Stradale rispettivamente per guida in stato di ebbrezza alcolica, per uso di atto falso e ricettazione, per possesso di arnesi atti allo scasso e ricettazione.