“Supervigili” trovano lettera nelle immondizie abbandonate in strada e multano il destinatario

11 maggio 2012 1 Di redazione

Una multa che arriva dal 2007, da San Vito Chietino, dove F. L. 42enne risiedeva. Oggi è sposato e vive a Lanciano ma gli chiedono 64 euro di multa perché, così come si legge dal verbale, gli agenti della polizia locale Unione dei Comuni Città della Frentania e Costa dei Trabocchi, il giorno 8 maggio 2007, alle ore 12, durante un controllo nelle adiacenze di via ex SS 84 Frentana località Redazze hanno accertato l’abbandono di rifiuti non pericolosi e non ingombranti sul suolo; trovavano all’interno di una delle buste prelevate una lettera dell’Ina Assitalia indirizzata al signor L. F.”. Insomma il 42enne è stato multato per aver abbandonato dei rifiuti in strada. “Francamente – dichiara l’interessato – non ricordo cosa è accaduto 5 anni fa. Di una cosa sono certo, non getto rifiuti per strada, non lo faccio adesso e non lo facevo allora”. Che quel sacchetto dell’immondizia, poi, possa essere stato lasciato da lui su una strada Statale è difficile dirlo con sicurezza neanche se all’interno c’è una lettera di una assicurazione a lui intestata. Il sacchetto sarebbe potuto cadere dal camion della raccolta, oppure un cane l’ha trascinata via dal cassonetto, o mille altre possibilità che il 42enne è ben intenzionato ad impugnare per non pagare quella multa. “Non lo accetto, credo sia un sopruso e intendo fare ricorso anche se sicura,mente spenderò più per un avvocato, ma è un fatto di principio”.
Er. Amedei