Terremoto in Emilia, allestite nuove aree di accoglienza

30 maggio 2012 0 Di admin

Continua incessante l’attività dell’intero sistema di Protezione Civile che ormai da giorni opera nelle aree colpite dal sisma dello scorso 20 maggio e da quello che nella mattinata di ieri ha provocato 17 morti, assistendo ormai quasi 15.000 persone.

Si concluderanno tra la serata di oggi e la giornata di domani le operazioni di allestimento di ulteriori 10 tendopoli che si sommano alle 46 strutture coperte, ai 22 campi già funzionanti nei giorni scorsi e alle carrozze delle Ferrovie dello Stato e del Genio Ferroviario che da ieri sono a disposizione nei comuni di Crevalcore e Bondeno. A queste soluzioni si affiancano, poi, le migliaia di posti in strutture alberghiere disponibili grazie alla convenzione firmata dalla Regione Emilia Romagna con Federalberghi.

Sul posto stanno operando oltre 1000 Vigili del Fuoco con più di 300 mezzi, 250 uomini dell’Arma dei Carabinieri, 170 unità della Polizia di Stato in supporto agli uomini già presenti sul territorio, più di 200 unità tra Guardia di Finanza, Centro Operativo Interforze e Corpo Forestale dello Stato, oltre ai 1300 volontari delle colonne mobili delle regioni, 370 delle organizzazioni nazionali e 160 della Croce Rossa Italiana.

Tutte le strutture operative del sistema di Protezione Civile stanno lavorando per assicurare alla popolazione coinvolta la massima assistenza e ridurre i disagi di un evento che ha severamente colpito i cittadini ed il territorio.