Una strada nella storia a Convivium, la via Francigena: un cammino lungo mille anni

17 maggio 2012 0 Di redazione

Questa volta a Convivium si parlerà del Viaggio, il Viaggio dei pellegrini per arrivare in Terrasanta. Il viaggio come ricerca del centro, il ritorno alla patria dimenticata o perduta, la ricerca di se stesso.
Il mondo cristiano ha espresso nella concezione del viaggiatore il simbolo della ricerca spirituale che si presenta anche nei termini di un effettivo spostamento da un luogo all’altro.
Il pellegrino cristiano è figlio almeno di due tradizioni: la aliyah ebraica e il viaggio greco e romano al santuario. Il flusso dei pellegrini che si recavano a Gerusalemme divenne imponente nel IV secolo. I grandi pellegrinaggi intorno al VI secolo si ridefinirono sulla base di santuari specifici di ciascun territorio collegati tra loro da un rete di strade e di notizie specifiche: una di queste strade è appunto la Via Francigena che mutua il nome dai Franchi di Carlo Magno. Un tratto della Via Francigena attraversa tutta la Ciociaria e al Convivium si parlerà del tratto che, grazie ai fondi regionali e all’appalto dei lavori da parte della Provincia di Frosinone, assessorato alla cultura, è già stato riqualificato e che da Acuto arriva sino a Ripi
La nostra terra ricca di storia, arte, cultura e paesaggi straordinari sarà l’epicentro del Convivium di Patrizia Rotondi che per ragioni professionali ha realizzato la riqualificazione di questo tratto della Via Francigena.
La Dott.ssa Rotondi è laureata in economia e commercio, specializzata in marketing ed è Amministratrice Unica dell’azienda Alice srl che si occupa di costruzioni pubbliche e private.
Anche in questa occasione sono attesi Convivianti che vengono da varie regioni d’Italia, uniti dal desiderio di trascorrere una serata serena gustando l’alta cucina dell’accogliente e raffinato ambiente dell’Hotel Fiuggi Terme Best Western di Fiuggi. Come sempre, faranno gli onori di casa la Dott.ssa Annarita Alviani ed il Dott. Zangrilli, fondatori dell’Associazione, ormai giunta al ventiduesimo incontro.