Violenza sessuale nel sottopassaggio della stazione Piedimonte, condannato 40enne di Piedimonte

15 maggio 2012 0 Di redazione

Violenza sessuale e lesioni. Questi i reati per i quali, questa mattina in tribunale a Cassino Antonio Moretta, 40enne di Piedimonte San Germano, è stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione oltre ad una provvisionale di 5mila euro alla vittima. I fatti risalgono al 2010 quando l’uomo attirò una donna colombiana di 35 anni nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Piedimonte con la scusa di volerle far conoscere una anziana che necessitava di una badante. Lì sotto, l’uomo avrebbe prima tentato un approccio e poi ha usato violenza contro la donna ferendola. La denuncia ai carabinieri e le successive indagini, hanno permesso di risalire al 40enne. Una sentenza mite se si pensa che il pubblico ministero aveva chiesto per lui la condanna a sei anni di carcere. Il giudice, invece, ha riconosciuto all’imputato le attenuanti generiche.
Ermanno Amedei