Violenza sessuale su minore, 75enne di Lanciano condannato a dieci anni di carcere

30 maggio 2012 0 Di redazione

Dieci anni di carcere, interdizione dai pubblici uffici, risarcimento danni da quantificare in altra sede e diecimila euro di provvisionale. Questa è la pesantissima sentenza emessa questa sera poco prima delle 19 dal giudice del tribunale di Lanciano al termine del processo che vedeva imputato Francewsco Paolo Pasquini, un 75enne di Lanciano accusato di aver abusato di una bambina, figlia di una donna con la quale ha convissuto per qualche mese. La procura di Lanciano ha indagato a lungo sulla turpe vicenda che vedeva coinvolta la bambina e ad innescare le indagine proprio in seguito alle confidenze che la piccola aveva fatto a scuola. Raccontava di cose e situazioni che una della sua età non conosce se non ha, purtroppo, vissuto. Inutile raccontare alla madre ciò che quell’uomo le faceva, per cui, forse le è sembrato anche normale fino a quando un orecchio più attento e sensibile, ha ascoltato il suo grido d’allarme permettendo agli inquirenti della procura frentana, diretti dal procuratore Capo Francesco Menditto, dal suo sostituto Rosaria Vecchi e dal capitano dei carabinieri Massimo Capobianco, di raccogliere elementi su cui la giuria oggi si è trovata a valutare tra cui anche vari accessi a siti pedopornografici e, dopo circa tre opre di camera di consiglio, è stata letta la pesante condanna.