Week end di controlli a tappeto dei Carabinieri sulla fascia adriatica

28 maggio 2012 0 Di redazionecassino1

I Carabinieri della Compagnia di Termoli e delle dipendenti Stazioni, con l’ausilio di personale del NAS Carabinieri di Campobasso e di due unità cinofile del Nucleo CC di Chieti, tutti coordinati dal Capitano MACERONI, hanno intensificato i controlli sul territorio di competenza presidiando tutte le principali strade di collegamento e quelli di comunicazione con i comuni limitrofi alla cittadina sul litorale adriatico.

Nel week end appena trascorso, il Capitano Maceroni ha predisposto sul campo un servizio straordinario di controllo del territorio impiegando complessivamente 29 uomini su 12 veicoli, e sottoponendo a controllo 115 persone di cui 4 extracomunitari e 8 soggetti sottoposti ad obblighi imposti dall’A.G., 94 automezzi ed 15 esercizi pubblici.

E come per il servizio a largo raggio svolto la scorsa settimana, i risultati non si sono fatti attendere.

Sono state elevate n. 4 contravvenzioni al codice della strada e n. 3 alle leggi speciali per un importo complessivo pari a € 8.100,00.

A Campomarino è stata sospesa un’attività di somministrazione di alimenti e bevande poiché non in regola con le necessarie autorizzazioni mentre un giovane del luogo è stato segnalato all’autorità amministrativa, quale assuntore di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di gr. 2 di

Sempre a Termoli due giovani rumeni, ivi dimoranti, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Larino, per “detenzione illegale di armi e arnesi atti allo scasso”, poiché trovati in possesso di utensili atti allo scasso, un bastone sfollagente ed una bomboletta spray contenente liquido urticante, tutto rinvenuto a bordo dell’autovettura sulla quale viaggiavano.

A Petacciato una cittadina del luogo è stata deferita alla Procura della Repubblica di Larino poiché ritenuta responsabile di “ricettazione, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, nonché uso di atto falso” in quanto sorpresa alla guida della propria autovettura con polizza assicurativa contraffatta, mentre il suo ex convivente veniva deferito per “falsità materiale commessa da privato in atto pubblico” in quanto aveva provveduto a procurare alla donna il documento contraffatto.

Ovviamente i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Termoli continueranno anche nei prossimi giorni, con la solita costanza e con sempre maggiore impegno nella speranza di presidiare sempre più e sempre meglio il territorio affidato alla loro vigilanza, anche nella imminenza della stagione estiva.