Giorno: 30 giugno 2012

30 giugno 2012 0

La trovano morta in casa dopo una settimana, mistero sul decesso di una 38enne

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Raccapricciante scoperta, questa mattina in via Funai a Lanciano dove i resideenti da alcuni giorni avvertivano un insopportabile lezzo provenire da un appartamento. in quella casa ci abitava da alcuni anni Martina M.K. Una 38enne di origini russe. La donna, da almeno una settimana non si vedeva più in giro e, per questo, era nato il timore che le potesse essere accaduto qualcosa. L’intervento dei vigili del fuoco, e degli operatori del 118, ha permesso, purtroppo di accertare la tragica fonte di quel cattivo odore. Dopo aver forzato la porta di ingresso e aver cercato per casa, i soccorritori hanno trovato il corpo della donna in uno stanzino. L’avanzato stato di decomposizione favorito dalla calura estiva rendeva la scena terrificante. Per terra una pozza di sangue raggrumato e coperto da una nuvola di mosche e insetti come, del resto, su tutto il corpo. Era evidente che la donna era morta già da tempo e inevitabile è stato sospettare ad una causa misteriosa del decesso. Per questo, sul posto, sono intervenuti anche i carabinieri della locale compagnia. La donna si era spesso lamentata per i maltrattamenti fattile da un uomo ma che non aveva mai denunciato. Per questo è stata disposta l’autopsia ma pare che ladatazione del decesso sia stata ricondotta a circa una settimana fa, mentre vi sarebbero pochi dubbi sulla causa naturale della dipartita.

30 giugno 2012 0

In arrivo temporali nel nord-ovest dell’Italia

Di admin

Un sistema nuvoloso in transito sull’Europa centrale sta interessando le zone occidentali delle Alpi, dando origine a fenomeni di marcata instabilità.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede, dal pomeriggio di oggi, sabato 30 giugno, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, in estensione da domani, domenica 1 luglio, alla Valle d’Aosta.

I fenomeni potranno dare luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

30 giugno 2012 0

Emergenza idrica e investimenti, interviene il Presidente Di Giuseppantonio: “E’ora di dare attuazione alla Legge di riordino del sistema idrico integrato”

Di admin

Il Presidente dell’Unione delle Province Abruzzesi Enrico Di Giuseppantonio ha chiesto l’attuazione della Legge regionale di riordino del sistema idrico integrato che prevede un unico ATO a livello regionale e l’insediamento del Consiglio di amministrazione di cui fanno parte la Regione attraverso l’Assessore competente per materia, i Presidenti delle quattro Province ed i rappresentanti dei Comuni. .

30 giugno 2012 0

Auto fuori strada divorata dalle fiamme

Di admin

Auto in fiamme ieri sera verso le 22 in via Campo dei Monaci a Cassino. Per cause ancora al vaglio degli agenti di polizia di Cassino, un panettiere della città martire a bordo di una Bmw è finito con l’auto nel dirupo adiacente alla strada. L’auto, uscita fuori strada, ha improvvisamente preso fuoco. L’uomo a bordo della vettura ha riportato ustioni ma è riuscito a mettersi in salvo. Immediatamente allertati sono intervenuti sul posto, oltre agli operatori del 118 di Cassino che hanno prestato le prime cure al panettiere, i Vigili del Fuoco del distaccamento cassinate che hanno provveduto a domare le fiamme che si sono sprigionate dall’auto e che, inevitabilmente, l’hanno ridotta ad un ammasso di lamiere fumanti.

Foto Alberto Ceccon

30 giugno 2012 0

Il colpo di coda dell’Inpdap morente: il TFR ed il TFS

Di admin

Dall’Ugl Sanità Frosinone riceviamoo e pubblichiamo: Dal gennaio 2011, il trattamento di fine servizio (TFS) dei pubblici dipendenti è stato sostituito dal trattamento di fine rapporto (TFR). Abbiamo così subito una penalizzazione del 25% ai fine della liquidazione, giacché la gestione INPDAP era più favorevole di quella dell’INPS. Perché lo hanno fatto? Le casse dello Stato erano e sono sofferenti; per cui toccava a qualcuno tirare la cinghia: e chi se non i soliti dipendenti pubblici. La solita storia……. politici o tecnici, prelevano sempre dove è più facile farlo, operando scopertamente o con ingannevoli stratagemmi. Potevano ad esempio tagliare le pensioni d’oro visto che ne hanno due o tre e anche di più a testa, ma non lo hanno fatto e ne lo faranno! Sfogo a parte, non ci lamenteremo se le trattenute in busta paga fossero diminuite. Invece no! Perché l’INPDAP ha emesso immediatamente una circolare per congelare le trattenute pari al 2,5% sull’80% della retribuzione. Circolare ovviamente subito ossequiata dalle amministrazioni, mentre per i lavoratori del pubblico impiego che sembrano diventati la medicina per tutti i mali, “dopo il danno, anche la beffa”.

30 giugno 2012 0

Un Campus estivo per i minori di Colle San Magno a Piedimonte San Germano

Di admin

Un Campus estivo per i bambini e i ragazzi di Colle San Magno. E’ l’ultimo progetto in ordine di tempo che l’amministrazione comunale ha pensato per i minori residenti nel piccolo centro montano del cassinate.

Nello specifico, l’iniziativa prevede che il Comune metta a disposizione dei partecipanti il servizio di trasporto per le colonie estive attivate presso la struttura sportiva di via Volla a Piedimonte San Germano, dal 2 al 14 luglio. Nel centro di Piedimonte, i ragazzi potranno svolgere, sotto il controllo di attenti e qualificati istruttori, diverse discipline sportive: calcetto, beach soccer, beach volley.  In più, potranno usufruire del parco giochi e del servizio ristorante. Due le formule di partecipazione: 25 euro per cinque giorni di partecipazione, dal lunedì al venerdì; 50 euro per due settimane di presenza. La cifra serve a coprire il servizio di assistenza del personale e l’utilizzo degli impianti della struttura. Proprio in questi giorni si sono concluse le procedure di adesione, che hanno superato la ragguardevole quota dei venti iscritti.

“Con molto soddisfazione – hanno sottolineato il sindaco e gli esponenti della locale amministrazione –anche quest’anno abbiamo voluto assicurare il servizio di trasporto, gratuito, per le colonie estive dei nostri ragazzi. Nonostante i tagli al bilancio, comunque non abbiamo voluto privare i più piccoli di un giusto quanto meritato periodo di svago. La nostra amministrazione crede fortemente nell’importanza di promuovere politiche attive di contrasto al disagio giovanile che necessariamente devono passare attraverso un’offerta di opportunità di agio, come può essere il Campus estivo. Solo così si può assolvere al compito di utilizzare le risorse pubbliche, anche poche, per la crescita della nostra comunità”.

30 giugno 2012 0

Conferita la medaglia d’oro al merito civile alla memoria del Carabiniere Marino Fardelli

Di admin

Alla presenza del Prefetto di Palermo, delle alte cariche militari e civili di Palermo, i familiari delle 7 vittime della Strage di Ciaculli hanno ricevuto questa mattina, dopo ben 49 anni dal tragico avvenimento in quello che viene ricordato come la prima strage di mafia nei confronti delle forze dell’ordine, l’alta onorificenza a nome del Capo dello Stato Giorgio Napolitano. In rappresentanza della famiglia Fardelli era presenta il nipote del Carabiniere Marino Fardelli che ha ricevuto dalle mani del prefetto la Medaglia d’oro. I fratelli in vita del Carabiniere Marino Fardelli, Donata Fardelli e Cesare Fardelli hanno così delegato il giovane nipote a prendere parte alla celebrazione nella città palermitana. “Voglio ringraziare mia zia Donata e mio papà Cesare che hanno voluto che io rappresentassi loro quest’oggi a Palermo. Mi sono emozionato nel ricevere l’alto riconoscimento e mi permetto di ringraziare tutti i familiari che con me hanno voluto condividere questo momento, seppur tardivo, che lo Stato ci ha riservato. A Palermo mi ha fatto piacere ricevere i ringraziamenti dei familiari delle altre vittime che hanno riconosciuto il mio impegno iniziato tre anni fa quando decisi di sensibilizzare le alte autorità militari e politiche per veder riconosciuto oggi questa onorificenza. Non posso dimenticare che grazie all’interessamento della nostra parlamentare cittadina Annateresa Formisano la commissione parlamentare competente ha prima discusso e poi reso parer favorevole per tale concessione. altri ringraziamenti mi sento in dovere di farli al comandante provinciale dei carabinieri di frosinone col. Antonio Menga  e al capitano dei carabinieri Adolfo Grimaldi di Cassino per il sostegno che hanno profuso in questo lungo iter”. Intanto domenica 8 luglio con inizio alle ore 11 presso la Chiesa S.Basilio in Caira verra’ celebrata a memoria del carabiniere Marino Fardelli alla presenza del Prefetto di Frosinone Eugenio Solda’ e alla presenza dei familiari tutti.

30 giugno 2012 0

Superate le 20mila valutazioni di agibilità in Emilia-Romagna, oltre 51mila le verifiche speditive

Di admin

Sono 20.472 le strutture controllate in Emilia Romagna con sopralluoghi di valutazione dell’agibilità post-sismica su edifici pubblici e privati che hanno riportato danni – e su cui quindi occorre fare una valutazione di agibilità mirata con la scheda Aedes (Agibilità e Danno nell’Emergenza Sismica, ossia uno strumento omogeneo per il rilievo del danno). Di queste, 7.032 sono state classificate agibili, 3.517 temporaneamente inagibili ma agibili con provvedimenti di pronto intervento, 983 parzialmente inagibili, 170 temporaneamente inagibili da rivedere con approfondimenti, 7.486 inagibili e 1.284 inagibili per rischio esterno, ossia a causa di elementi esterni pericolanti il cui crollo potrebbe interessare l’edificio.

Parallelamente, proseguono le verifiche speditive condotte da tecnici del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco su un numero più ampio di edifici nell’area interessata dal sisma, che hanno ormai superato 51mila interventi. È importante ricordare, quindi, che le percentuali di agibilità riferite complessivamente ai circa 20mila sopralluoghi di verifica dell’agibilità sono riferite a una quota minoritaria di edifici interessati dal sisma rispetto al patrimonio immobiliare totale dell’area, in quanto non comprendono le migliaia di edifici risultati agibili all’esito di una verifica speditiva o per i quali non è stata avanzata alcuna istanza di verifica.

30 giugno 2012 0

Sono 11.812 le persone assistite dal Sistema nazionale di Protezione Civile tra Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto

Di admin

Tra Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, a oggi sono 11.812 le persone assistite grazie all’impegno del Servizio nazionale della protezione civile nei campi di accoglienza, nelle strutture al coperto (scuole, palestre e caserme, vagoni letto messi a disposizione da Ferrovie di Stato e Genio Ferrovieri) e negli alberghi che hanno offerto la loro disponibilità grazie alla convenzione siglata con Federalberghi e Asshotel.

In Emilia Romagna, i cittadini assistiti sono 11.380. Nello specifico, 8.822 sono ospitati nei campi tende, 628 nelle strutture al coperto e 1.930 in strutture alberghiere.

Nella Regione Lombardia, invece, risultano assistite 415 persone, delle quali 370 sono ospitate all’interno dei campi attivi nella provincia di Mantova e 45 hanno trovato sistemazione in una struttura al coperto.

Nella Regione Veneto, infine, risultano assistite, in albergo, 17 persone.

Sono oltre quattromila gli uomini e le donne facenti parte dal Sistema nazionale di Protezione civile in campo, tra volontari delle colonne mobili delle Regioni, delle Province Autonome e delle organizzazioni nazionali, operatori ed esperti della protezione civile, vigili del fuoco, personale delle forze armate e dell’ordine, e delle altre strutture operative, a cui si aggiunge tutto il personale delle strutture territoriali di protezione civile.

30 giugno 2012 0

Lucio rescinde il contratto con l’Inter e passa alla Juve

Di redazionecassino1
Era già nell’aria da qualche settimana, l’addio di Lucio ai nerazzurri, ora è sicuro. Si attende, infatti solo il comunicato ufficiale del passaggio del difensore brasiliano, trentaquattrenne, alla Juventus. Proprio da poche ore il difensore ha rescisso il contratto con l’Inter. Secondo quanto rivelato dalla stampa specializzata la Juventus in serata ha perfezionato l’ingaggio del difensore brasiliano. L’operazione è in dirittura d’arrivo, s’attende ora solo il comunicato ufficiale da parte del club bianconero. E’ considerato uno dei difensori centrali più forti al mondo sia per le sue qualità fisiche, temperamentali ed anche tecniche poiché è capace di ricostruire l’azione partendo dalla difesa grazie alle sue scorribande offensive. È stato impiegato talvolta anche come centrocampista davanti alla difesa. Con il club nerazzurro ha vinto due scudetti, una Coppa dei Campioni e un titolo mondiale per club.