Arrestato dalla Polizia di Stato un trafficante di esseri umani

4 giugno 2012 0 Di redazionecassino1

Eseguito mandato europeo di arresto provvisorio per estradizione emesso da autorità rumena nei confronti di un proprio cittadino per traffico di esseri umani e procacciamento di donne da avviare alla prostituzione Nella mattinata di ieri gli agenti delle Volanti, nel corso di un posto di controllo nei pressi del casello autostradale di Frosinone, fermano un’auto a bordo della quale vi è un cittadino di nazionalità rumena.  Gli agenti come da prassi passano le generalità fornite dall’uomo alla sala operativa. Dagli immediati accertamenti presso la banca dati della Polizia emerge a carico di quel nominativo un mandato di arresto europeo emesso dall’autorità rumena.

L’uomo viene accompagnato negli Uffici della Questura dove grazie ai rilievi fotodattiloscopici ed al riscontro dei dati sulla base delle risultanze della banca dati Afis,  sistema informatizzato che consente di associare alle impronte digitali e  ai rilievi biometrici eventuali pregiudizi penali, si accerta che la persona ricercata è proprio quella fermata.  L’autorità rumena contesta al proprio cittadino, dell’età di trentasette anni, i reati di traffico di essere umani e procacciamento di donne da avviare alla prostituzione. Il ricercato avrebbe, tra il 2003 ed il 2004, quando ancora era in Romania, reclutato donne con la falsa promessa di un  lavoro onesto mentre al contrario le faceva prostituire per appropriarsi, con la complicità della moglie, del provento dell’attività di meretricio. Il cittadino rumeno è stato associato al carcere di Frosinone, dove è a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa della decisione della Corte di Appello di Roma che dovrà esprimersi sulla sua estradizione in Romania.