Carabinieri morti, un rapporto incrinato e tante ipotesi per il movente del l’omicidio suicidio

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Alberto Alberto ha detto:

    E' ovvio che tra i due c'era un rapporto deteriorato ed insostenibile. Il vice aveva denunciato il comandante per irregolarità amministrative. Una chiara dimostrazione di risentimento estremo, considerato anche che l'inferiore in grado aveva denunciato il superiore. Come potevano stare insieme? In questi casi le persone vanno separate. Sarebbero stati entrambi da movimentare (per non dare ragione ad uno dei due in attesa del compimento di un'indagine amminstrativa, se non penale) appena noto il rancore reciproco e quanto meno al momento della denuncia.

  2. carlo ha detto:

    il maresciallo simone non muoveva un dito da anni,neanche le manette al famoso marlon brando di mignano,e alla banda dei saracari,se voleva farla finita ben venga ma nn è giusto che aurora oggi non abbia più un padre

  3. christian ha detto:

    giustamente ad aurora ci si pensa vero carlo???christian e gabriele di 12 anni,figli del marescialli simone,a loro nn ci si pensa,nn si pensa al dolore di 2 famiglie ripeto 2,che significa nn muoveva le manette??chi sei tu per sindacare su indagini interne in ambito di una caserma??che ne sai come si svolge un’indagine,se dovete parlare da stolti e da ignoranti e gradito il silenzio

  4. christian ha detto:

    per rispetto di chi legge,dato ke l’articolo puo essere visionato da tutti,contenetevi nel condannare chi nemmeno conoscevate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *