Di Russo – Grossi: Giornata mondiale contro la droga “Vivi da protagonista e non da controfigura”

26 giugno 2012 0 Di redazionecassino1

“Il manifesto che come Comune abbiamo pensato e realizzato, in occasione della giornata mondiale di lotta contro la droga, è un chiaro invito ai ragazzi, di qualunque fascia di età, a credere nelle proprie possibilità e a cercare in sé stessi le risorse necessarie per affrontare la vita.” A riferirlo è l’assessore ai servizi sociali del Comune di Cassino, Stefania Di Russo. “Sicuramente – ha continuato la Di Russo – l’attenzione verso il problema delle droghe è molto elevato, in quanto negli ultimi cinque anni il prezzo degli stupefacenti al dettaglio è diminuito notevolmente. Un fattore che ha reso più facile la diffusione delle droghe, fino a far diventare, ad esempio, la cocaina una delle sostanze illecite più consumate, seconda solo alla cannabis. Analogo discorso è valido per le droghe sintetiche, le cosiddette droghe alternative, che hanno subito un ribasso nei prezzi fino al 20%, senza ovviamente dimenticare la dipendenza da alcool che ogni anno nel mondo miete milioni di vittime. Una serie di dati molto preoccupanti e sui quali l’intervento delle istituzioni diventa di fondamentale importanza. Tutto questo senza sottovalutare le altre forme di dipendenza che colpiscono anche i più piccoli e che non vanno assolutamente sottovalutate, come ad esempio internet, i videogiochi, il cellulare. Diventa, quindi, di importanza quasi vitale individuare il disagio giovanile agli albori, riuscendo ad interpretare nel modo migliore i segnali che il ragazzo lancia e che solitamente consistono in comportamenti insoliti ed aggressivi, inappetenza, sbalzi d’umore, scarso profilo scolastico, continue richieste di denaro e bugie che il soggetto affetto da dipendenza racconta per giustificare i propri comportamenti. Come istituzioni, quindi, è nostro dovere agire sulle famiglie e sulla scuola, individuando il disagio giovanile ai suoi albori ed intervenendo in maniera specifica. A tal proposito nel corso del prossimo Consiglio Comunale verrà discusso il regolamento sull’Osservatorio sociale e stiamo già lavorando in sinergia con l’Università degli Studi di Cassino, Asl ed Exodus, per la costituziuone di un osservatorio sul disagio giovanile che sono convita di riuscire a portare all’attenzione del Consiglio Comunale già nel prossimo autunno.” Sulla stessa lunghezza d’onda, l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Cassino Danilo Grossi: “Ritengo fondamentale l’impegno di tutte le forze sociali nell’affrontare un tema così delicato per il quale è importante l’attezione di tutti gli addetti ai lavori. A tal proposito ho convocato per martedì 10 luglio tutti i dirigenti scolastici delle scuole medie e superiori di Cassino e le Forze dell’Ordine per una riunione, cui parteciperà ovviamente anche l’assessore Di Russo, nel corso della quale è nostra intenzione dare concreta applicazione ad un piano di attenzione verso le problematiche legtate alla diffusione delle droghe anche in ambito scolastico. Quello di martedì 10 luglio non sarà, soprattutto dopo i blitz che le Forze dell’Ordine hanno effettuato nel corso di questo anno nelle nostre scuole, un incontro prettamente teorico, ma programmatico e sarà l’occasione per stabilire una serie di azioni concrete, attraverso un lavoro congiunto di Comune e Forze dell’Ordine, da effettuare sul nostro territorio a partire dal prossimo anno scolastico.”