Individuati i responsabili di rapine ai danni di gioiellerie. Ordinanza di custodia cautelare ‘in carcere’ ad un 32enne campano

27 giugno 2012 0 Di redazionecassino1

Al termine di un’articolata attività investigativa, i militari della Stazione di Isola del Liri, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Cassino nei confronti di un 32enne di Napoli, sospettato di appartenere  al clan “Mazzarella”, ritenuto responsabile – in concorso con altre persone – di rapina ai danni di due gioiellerie: la prima avvenuta nell’aprile dello scorso anno, presso una gioielleria di Isola del Liri ove furono asportati oggetti in oro per un valore complessivo di  80.000 euro circa; la seconda avvenuta pochi giorni più tardi presso una gioielleria di Castelliri ove furono asportati oggetti in oro  per un valore complessivo di  15.000 euro circa.  Le risultanze investigative hanno inoltre portato alla denuncia in stato di libertà di altre 4 persone, tutte originarie della Campania con età tra i 30 e i 40 anni  ritenuti responsabili di aver concorso, a vario titolo, nell’esecuzione dei predetti reati. L’uomo  si trovava già ristretto presso la Casa Circondariale di Massa Carrara a seguito dell’applicazione di analoga ordinanza poiché ritenuto responsabile di altra rapina perpetrata  in provincia.