Si è spento a 65 anni Antonio Torella, ex sindaco di Giuliano di Roma

3 giugno 2012 0 Di admin

Sabato 2 giugno, si è spento a soli 65 anni, presso l’Ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone, l’ex sindaco di Giuliano di Roma Antonio Torella. La notizia ha suscitato enorme emozione e cordoglio nel suo comune ed in quelli limitrofi. Era popolarissimo come Antonio “La Posta”, così bonariamente soprannominato in quanto ha lavorato per una vita intera presso l’Ufficio Postale del proprio paese. L’ex sindaco si è improvvisamente sentito male nel pomeriggio di sabato. Nonostante la corsa al nosocomio del capoluogo è deceduto a causa di un infarto. Antonio Torella lascia la moglie e due figlie, l’avvocato Grazia e l’insegnante Letizia. Era stato sindaco del piccolo paese ciociaro dal 1999 al 2004, a capo di una lista civica di centrodestra. In precedenza, oltre che consigliere comunale, era stato assessore e vicesindaco. Il suo nome resterà nella storia del proprio comune per essersi strenuamente battuto, come sindaco ed al fianco del Comitato spontaneo, contro la discarica provinciale che l’Amministrazione di piazza Gramsci, guidata allora dal Presidente Francesco Scalia voleva realizzare nel territorio di Giuliano di Roma, in località Valcatora. La battaglia,che vide coinvolto anche l’allora presidente del Frosinone Calcio Rosettano Navarra proprietario del terreno scelto per la discarica, durò dall’ottobre del 2000 sino alla fine del 2002. alla fine il “Comitato spontaneo antidiscarica” ed il sindaco Antonio Torella riuscirono a spuntarla e la discarica non venne realizzata. Nel 2004, Antonio Torella si ripresentò alle elezioni comunali ma venne sconfitto. Nel 2005, per motivi di salute lasciò la politica attiva ma senza smettere mai di interessarsi alle sorti del proprio paese. I funerali si svolgeranno lunedì 4 giugno alle ore 11.00 presso la chiesa della Madonna della Speranza a Giuliano di Roma.