Sicurezza sui luoghi di lavoro, tre imprenditori denunciati

29 giugno 2012 0 Di admin

Continua l’azione ispettiva preventiva per verificare l’osservanza delle norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e del comportamento delle maestranze e fare sempre più cultura della sicurezza che non è mai troppa per scongiurare, purtroppo, incidenti gravi e luttuosi.
E ieri i militari del Nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro congiuntamente a personale ispettivo della Direzione Provinciale del Lavoro del capoluogo Pentro al termine di una giornata di controlli hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria tre imprenditori edili provenienti di cui due dall’area Campana, con cantieri edili operanti nei centri del medio Volturno, ove il personale ispettivo ha riscontato carenze ed omissioni nell’apprestamento di quei dispositivi nei lavori in quota, come adeguati ponteggi od impalcature a norma, finalizzati ad evitare il pericolo di caduta dall’alto di persone; ed ancora la constatazione di mancate opere di consolidamento del terreno di cantiere per evitare frane o scoscedimenti; la protezione delle aperture prospicienti il vuoto per prevenire pericoli di caduta dall’alto.
Una quarta azienda è stata contravvenzionata in via amministrativa per circa 4000 (quattromila euro) per aver utilizzato un lavoratore in “nero”, senza garantire al medesimo alcuna copertura assicurativa contro rischi da incidenti ed a fini socio-previdenziali.
Si tratta di carenze ed omissioni che il legislatore ha ancora una volta riconfermato con il Testo Unico della Sicurezza sul Lavoro varato con Decreto Legislativo n.81 del 2008, di rilevanza penale proprio per dare maggiore significato alla tutela della sicurezza dei lavoratori la cui attività, soprattutto sui cantieri edili è esposta a notevole rischio. E se da un lato la responsabilità è in capo ai datori di lavoro ed ai rappresentanti della sicurezza, la predetta nuova normativa ha previsto anche veri e propri obblighi per gli stessi lavoratori che debbono prendersi cura della propria salute e sicurezza e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro su cui ricadono gli effetti delle sue azioni od omissioni.