Tenta di estorcere il laboratorio di famiglia minacciando la madre con una pistola, 32enne in manette

10 giugno 2012 0 Di redazione

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Casalbordino, hanno arrestato R. D. S., analista di laboratorio, 32enne del posto, in quanto, armato di pistola regolarmente detenuta dalla madre nella propria abitazione, la minacciava di morte qualora non avesse aderito alla sua richiesta di intestargli il laboratorio di analisi di proprietà della famiglia. L’uomo ha desistito solo dopo che la donna ha finto di assecondarlo. I Carabinieri agli ordini del capitano Gianfilippo Manconi, immediatamente intervenuti lo hanno intercettato in una via del centro e, a seguito di perquisizione, hanno ritrovato l’arma ancora carica occultata sotto il sedile della macchina. La pistola è stata sottoposta a sequestro unitamente a sei cartucce.
L’arrestato, assolte le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di Vasto, Dott. Giancarlo CIANI, è stato associato presso la Casa Circondariale di Vasto, con l’accusa di tentata estorsione aggravata e porto abusivo di armi.