Topo d’appartamento in “gabbia” a Vasto

4 giugno 2012 0 Di redazione

I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Vasto, unitamente agli Agenti del Commissariato di P.S., questa notte, hanno tratto in arresto in flagranza per furto aggravato, PAVLOVIC Gianni, 26enne, di origini rumene, coniugato, pregiudicato, senza fissa dimora.
A seguito di segnalazione fatta al 112, di un furto in atto in un appartamento in Vasto Marina, i Carabinieri, impegnati nei servizi di pattuglia e controllo del territorio, intervenivano prontamente sul posto, unitamente alla pattuglia del locale Commissariato di P.S..
Giunti sul posto, gli operanti notavano un individuo che, facendo da palo, alla vista dei militari, dava l’allarme ai complici in azione nell’appartamento, dandosi poi alla fuga. I carabinieri, dopo aver circondato l’abitazione, dalla finestra retrostante vedevano uscire due individui con un televisore LCD. Gli stessi venivano immediatamente inseguiti, riuscendo a bloccarne uno mentre cercava di fuggire a bordo di un’autovettura, mentre il complice si dileguava nelle campagne adiacenti.
La refurtiva, composta oltre che del suddetto televisore, anche da alcuni monili in oro, per un valore di circa 2.000,00 euro, è stata interamente recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario che nel frattempo era rientrato nella sua abitazione.
Il PAVOLOVIC è stato, quindi, arrestato e trattenuto presso le Camere di Sicurezza della caserma in attesa del giudizio per direttissima. L’autovettura, una Mercedes classe A, essendo risultata non coperta da assicurazione, è stata sequestrata.