Tra Lanciano e L’Aquila, un premio giornalistico per ricordare le vittime del sisma abruzzese

21 giugno 2012 0 Di redazione

Un premio giornalistico intitolato a Ilaria Rambaldi, la studente di Lanciano che frequentava la facoltà di ingegneria a L’Aquila morta sotto le macerie del terremoto, è stato presentato questa mattina in Comune
L’iniziativa sostenuta dall’associazione Ilaria Rambaldi Onlus di cui è presidentessa la madre della studentessa scomparsa, ha come fin l’obiettivo di promuovere e creare una cultura del rispetto del territorio, sulla prevenzione e sulla sicurezza per fare in modo che il disastro naturale non sia più associato a lutti drammi. Un modo per ricordare tutte le vittime di quella immane tragedia ecco perché al premio va anche il sostegno dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, i comuni di Lanciano e L’Aquila, che si alterneranno ad ospitare la cerimonia di premiazione. Ma non solo giornalismo ; Infatti sono previsti altri due premi che riguardano la musica classica e moderna oltre ad un premio sull’ Architettura. Un particolare, i brani ammessi in concorso dovranno durare 3 minuti e 32 secondi, come l’ora del devastante terremoto. All’iniziativa di presentazione hanno partecipato anche il presidente dell’ordine dei giornalisti d’Abruzzo Stefano Pallotta, e l’assessore all’Istruzione del Comune, Marcello D’Ovidio.