Tribunale di Cassino, Di Pietro presenta interrogazione per scongiurare chiusura

28 giugno 2012 0 Di admin

Dall’Ufficio stampa Gruppo Idv riceviamo e pubblichiamo:

Come annunciato nel corso della manifestazione della scorsa settimana, il presidente dell’Italia dei valori, Antonio di Pietro, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al ministro della Giustizia per chiedere se ritenga di voler rivedere l’ipotesi di dimensionamento e/o soppressione del Tribunale di Cassino.

“Il Tribunale di Cassino, istituito un mese prima dell’Unità d’Italia del marzo 1861 e sede di Corte d’Assise dal 1874, rappresenta un baluardo di legalità antico e prestigioso – scrive Di Pietro nel documento – secondo i criteri di elaborazione ministeriale quali: popolazione, estensione del territorio, nuovi procedimenti instauratisi nel quinquennio precedente, numero di m agistrati e di personale amministrativo, produttività. Il Tribunale di Cassino risulta essere infatti tra i primi posti fra tutti i 57 tribunali d’Italia con sede in città non capoluoghi di provincia, con un bacino di utenza di ben 59 Comuni (di cui 5 nella Regione Campania) per un totale di circa 225 mila abitanti.

La chiusura del Tribunale – prosegue Di Pietro – nell’ottica della riorganizzazione degli uffici giudiziari sul territorio nazionale prevista dalla legge delega n.148/2011 farebbe venire meno un fondamentale presidio di giustizia, da considerarsi strategico in un’area fortemente a rischio di infiltrazioni camorristiche ad oggi scongiurate dalla presenza degli uffici giudiziari e della Procura.

La soppressione del Tribunale di Cassino – conclude l’interrogazione di Di Pietro – e l’accorpamento al Tribunale di Frosinone, comporterebbe un raddoppio del carico di lavoro che la struttura del capoluogo non sarebbe in grado di assorbire costringendo il Ministero della Giustizia a reperire nuovi immobili in locazione lì dove il mantenimento del Tribunale di Cassino non prevede costi diversi da quelli di corrente gestione.”

“Come annunciato, il presidente Di Pietro ha portato all’attenzione del ministro e del Parlamento il caso del tribunale di Cassino – ha dichiarato il segretario regionale dell’Italia dei Valori, Vincenzo Maruccio – ora vedremo quanti dei partiti rappresentati sul palco della manifestazione della scorsa settimana a Cassino voteranno a favore dell’emendamento, che presenteremo in Parlamento, per scongiurare la chiusura del Tribunale di Cassino.”