Turismo: Abbruzzese all’apertura di “Pane, vino e…Ciociaria”

29 giugno 2012 0 Di redazionecassino1

“La visione di insieme delle proposte per l’intrattenimento e per la divulgazione culturale nelle sue innumerevoli applicazioni e che parlano della nostra terra ci dà il senso della ricchezza artistica, storica, folkloristica, enogastronomica e culturale di questo territorio, nonché delle notevoli potenzialità di attrazione turistiche della provincia di Frosinone. L’enogastronomia è uno dei ‘volani del turismo’ e questo trova riscontro nei numeri. Infatti, secondo le rilevazioni dell’Osservatorio nazionale del settore, nel 2011, il numero di vacanze effettuate dagli italiani verso quei luoghi dove si è provveduto a valorizzare al meglio i prodotti locali e tradizionali, è cresciuto del 66,2%. Questo a dimostrazione di quanto sia importante per le Istituzioni locali e regionali continuare a puntare sul settore enogastronomico”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio Regionale del Lazio, intervenendo questa mattina a Cassino, in piazza Labriola, alla cerimonia di inaugurazione di “Pane, vino e… Ciociaria. Un turismo fuoriporta”, iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Frosinone, in programma nei giorni 29, 30 giugno e 1 luglio.

“Un programma intenso quello proposto nella tre giorni dall’Ente camerale – ha aggiunto Abbruzzese – che rientra nel calendario di appuntamenti previsti da ‘Ciociaria Turismo’, un mezzo prezioso per coloro che intendono trascorre del tempo piacevole e utile nelle splendide località della nostra provincia, uno strumento di lavoro per chi, come me, è chiamato ad amministrare i territori e deve in primo luogo conoscerne la natura, le iniziative, l’identità prima ancora delle sue istanze.

Il Consiglio regionale del Lazio continuerà, con ogni mezzo a disposizione, nella sua opera di supporto ad eventi come questo, necessari per attrarre miglia di turisti. Cercherò anche quest’anno di seguire un gran numero di appuntamenti – ha concluso Abbruzzese – non solo per il mio arricchimento personale ma anche e soprattutto per testimoniare la vicinanza dell’Istituzione che rappresento a tutto il territorio”.