Giorno: 5 luglio 2012

5 luglio 2012 0

Terremoti, scossa di magnitudo 2.6 in provincia di Siena

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione in provincia di Siena. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Siena, Castelnuovo Berardenga e Monteroni D’Arbia.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 19.47 con magnitudo 2.6.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone e/o cose.

5 luglio 2012 0

Sabato 7 luglio terza edizione del Gates of Metal, il festival estivo intinerante per amanti dell’Heavy Metal

Di admin

Sabato prossimo 7 Luglio si svolgerà nella splendida oasi del Laghetto di San Pasquale, presso il Pub La Prateria a due passi da Cassino, la Terza Edizione del GATES OF METAL, il Festival estivo intinerante per amanti della musica Heavy Metal. Come per le altre due edizioni, svolte negli anni precedenti, anche quest’anno avremo l’occasione di avere band di rilievo internazionale. Infatti, oltre a conosciute realtà della nostra zona come gli HOUSEBREAKING, reduci da un lungo tour di un anno e mezzo con ben 40 date effettuate in giro per l’Italia anche di supporto a blasonate band come Napalm Death, Entombed, Skizo, Pino Scotto e Sinister, saranno ospiti band di rilievo artistico come gli TSUBO di Nettuno che ci proporranno il loro “cattivissimo” Death Grind. Preparatevi all’Headbaging più sfrenato!!! Siamo inoltre felicissimi di riportare sul palco i blackstar NORTHERN TOD assenti dalle scene da oltre due anni e i FYBORG nuovissima formazione casertana con cantante femminile di rilevante spessore tecnico. Ma avremo anche l’occasione di vedere live a Cassino la nuova “reincarnazione” dei BRV MAK di Frosinone, i potentissimi UNDER A PAY GREY SKY che ci “delizieranno” le orecchie con delle tostissime cover dei Sepultura e i giovanissimi THE BREATH of DARKNESS che in apertura cominceranno a scaldare la serata con delle ottime cover!

L’inizio è previsto per le ore 19:30, l’ingresso come al solito sarà tassativamente gratuito e birra e panini li troverete a prezzi economici!

Ecco di seguito tutto il bill ed orari d’esibizione: -HOUSEBREAKING (Groove Metal) di Cassino dalle ore 24:20—1:00 -TSUBO (Death Grind) di Nettuno dalle ore 23:30— 24:00 -NORTHERN TOD (Black Metal) di Cassino dalle ore 22:40—23:10 -FYBORG (Prog Heavy) di Caserta dalle ore 22:00—22:20 -BRV MAK (Thrash) di Frosinone dalle ore 21:20—21:40 -UNDER A PAY GREY SKY (Sepultura Tribute) di Cassino dalle ore 20:40—21:00 -The BREATH of DARKNESS (cover band) di Cassino dalle ore 20:00— 20:20

5 luglio 2012 0

Calciomercato: Il portiere belga Jean F. Gillet neo acquisto del Torino

Di redazionecassino1

Primo vero colpo di mercato del Torino. La società granata infatti ha ufficializzato l’acquisto del portiere belga Jean Francois Gillet. Il giocatore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2015. Torna in granata invece Matteo Darmian, in compartecipazione con il Palermo. Il Torino comunica, attraverso una nota sul proprio sito l’avvenuto passaggio di Jean Francois Gillet. Il portiere belga lascia il Bologna dopo appena una stagione.

5 luglio 2012 0

Operazione dei carabinieri ‘Mattone sicuro’, denunciato un imprenditore

Di redazionecassino1

Nella mattinata odierna, a Roccasecca, nell’ambito di un piano straordinario di controllo predisposto dal Comando provinciale Carabinieri di Frosinone allo scopo di intensificare l’attività di verifica delle condizioni di sicurezza sui luoghi di lavoro, nell’ambito dell’operazione denominata “Mattone Sicuro”, i Carabinieri della Stazione di Roccasecca, in  collaborazione con i colleghi del Nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro di Frosinone e dal personale civile della Direzione del Lavoro di Frosinone, hanno deferito all’A.G.. in stato di libertà, per violazione degli “obblighi del datore di lavoro”, un 32enne residente a San Vittore del Lazio. Gli accertamenti effettuati dai militari dell’Arma consentivano di verificare che l’uomo, titolare dell’omonima ditta individuale di costruzioni, in qualità di datore di lavoro, allestiva un impianto elettrico presso il cantiere edile di Roccasecca, omettendo di adottare le necessarie misure a eliminare o ridurre al minimo i rischi presenti, essenziali alla conduzione in sicurezza del lavoro.

5 luglio 2012 0

“Topi d’appartamento” sorpresi dai carabinieri finiscono in manette

Di redazionecassino1

La scorsa notte, a Pontecorvo, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della locale Compagnia unitamente a quelli della Stazione di Aquino, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno arrestato  un 43enne ed una 40enne, entrambi residenti a Pontecorvo, poiché resisi responsabili del reato di “tentato furto aggravato in concorso”. La coppia veniva sorpresa dai militari operanti all’interno dell’abitazione di proprietà di un quarantanovenne, mentre tentava di asportarne monili ed altri beni. I due autori del furto, espletate le formalità di rito venivano ristretti presso le camere di sicurezza  della Compagnia di Pontecorvo, in attesa del rito direttissimo.

5 luglio 2012 0

Agenzia Frosinone Formazione dopo le dimissioni, Mignanelli: ” Piena soddisfazione per i risultati positivi ottenuti”

Di redazionecassino1
Mignanelli: “Piena soddisfazione per i numerosi risultati positivi conseguiti alla Presidenza dell’Agenzia Frosinone Formazione. Al Commissario Ranaldi i miei auguri di buon lavoro alla guida di un’azienda importante anche a livello sociale”. “Una bella avventura, ricca di sfide e obiettivi ambizioni, molti dei quali centrati, che giunge al termine per motivazioni di carattere meramente personale”. Così, l’ex Presidente dell’Agenzia Frosinone Formazione, Massimiliano Mignanelli, motiva le proprie dimissioni, facendo il punto sui risultati conseguiti in questi due anni alle redini dell’azienda speciale della Provincia. “Posso definirla, senza dubbio, un’impresa avvincente l’esperienza professionale condotta alla guida dell’Agenzia – prosegue Mignanelli – a fronte, soprattutto, delle difficoltà che abbiamo ereditato, e indubbiamente, delle soddisfazioni per i tanti, positivi, risultati conseguiti. Nella gestione corrente, abbiamo innanzitutto garantito il principio del pareggio di bilancio non creando nuovi debiti, che infatti, nel nuovo documento contabile non esistono. Quelli che scaturiscono sono dunque stati contratti dalla precedente amministrazione. Abbiamo quindi rimpostato la correttezza amministrativa contabile secondo i criteri economico-patrimoniali e nel rispetto del principio di competenza. E’ stata elaborata inoltre, una mappatura dei piani di lavoro per la definizione della pianta organica, e questo ha consentito l’attivazione del processo di pensionamento del personale per circa 11 unità. A settembre dello scorso anno abbiamo pubblicato un albo per i docenti prestazionisti, selezionati per titoli e colloqui da una specifica commissione esaminatrice di esperti docenti universitari. In tal senso, abbiamo potuto procedere all’affidamento degli incarichi, a professionisti opportunamente selezionati in funzione delle esigenze didattiche di ogni corso, con l’elaborazione di una graduatoria distinta per singole materie. Cosa mai fatta in precedenza, visto che la graduatoria veniva stilata solo per titoli. Inutile ribadire che tutto l’operato della nostra gestione ha ruotato attorno alla razionalizzazione dei costi già intrapresa lo scorso anno, che prevede il taglio delle spese a tutti i livelli, e quindi, all’occorrenza, anche l’accorpamento dei centri antieconomici caratterizzati da un numero esiguo di studenti. Gli ostacoli riscontrati purtroppo in questi due anni, sono relativi ai numerosi pignoramenti dovuti ai debiti pregressi, che hanno finito col sottrarre le risorse al fondo dell’obbligo formativo 2010-2011 e non ultimo, alla riduzione drastica dei finanziamenti da parte della Regione. Nonostante il taglio di circa un milione di euro per i trasferimenti, e la riduzione del finanziamento da 4.700 euro originari a 3.800 per parametro allievo, siamo tuttavia riusciti a garantire la continuità di 44 corsi frequentati da ben 1000 allievi. Non posso quindi che esprimere piena soddisfazione per quanto fatto finora, ringraziando vivamente il Presidente Iannarilli e la sua Giunta per la fiducia in me riposta due anni fa. Auguro infine buon lavoro al nuovo commissario straordinario dell’Agenzia, Fabrizio Ranaldi, nella cui professionalità e ricca esperienza confidiamo, perché ben consapevole della valenza anche sociale dell’azienda, possa accrescerne il numero degli studenti e ampliarne così l’offerta formativa”. E’ quanto dichiara l’ex Presidente dell’Agenzia Frosinone Formazione, Massimiliano Mignanelli.
5 luglio 2012 2

Carenze idriche,segnalazioni e lamentele degli utenti, lo denuncia la Lega dei Consumatori

Di redazionecassino1

L’avv. Isabella Marziale, vicepresidente provinciale della Lega Consumatori fa presente che, da diversi giorni, presso gli sportelli di Cassino dell’associazione, stanno arrivando molte segnalazioni e lamentele, da parte dei cittadini, in merito alla mancanza di acqua in alcuni Comuni della zona.

Il problema dell’interruzione del flusso idrico nelle zone gestite da Acea-Ato 5 sembra destinato a non trovare soluzione ed i cittadini, esasperati, si sono rivolti, ancora una volta, alla Lega Consumatori per vedere tutelati i propri diritti nei confronti di chi non garantisce la regolarità e l’efficienza di un servizio pubblico fondamentale ed insostituibile come l’erogazione di acqua.

La Lega Consumatori, da sempre impegnata al fianco dei consumatori per la tutela dei loro diritti, ha fatto proprie le lamentele dei cittadini di Pignataro Interamna che si sono rivolti allo sportello di Cassino, in Via Appia Nuova, dove hanno consegnato una petizione, sottoscritta da 261 utenti, avente ad oggetto la richiesta dell’immediato ripristino del flusso idrico nelle proprie abitazioni, indirizzata all’Acea-Ato 5 ed al sig. Sindaco del Comune di Pignataro Interamna.

Riferiscono i cittadini che, le interruzioni del flusso idrico, avvengono senza alcun avviso da parte del gestore e perciò, gli stessi, si sentono vessati in quanto, a fronte di un servizio, a dir poco, scadente, pagano, puntualmente e regolarmente, salatissime bollette.

Pertanto la Lega Consumatori ha fatto proprie le lamentele dei cittadini di Pignataro Interamna ed ha inoltrato agli Uffici Acea di Frosinone, e per  conoscenza al CONVIRI ed al Garante delle risorse idriche, una diffida ad intervenire, immediatamente, per risolvere tutte le problematiche rappresentate dai cittadini di Pignataro Interamna

5 luglio 2012 0

Partono i lavori per la messa in sicurezza della S.R. 630 Ausonia-Cassino-Formia

Di redazionecassino1

Si è svolta questa mattina nel comune di Cassino la cerimonia di posa della prima pietra che ha dato il via ai lavori per la messa in sicurezza della S. R. 630 Ausonia Cassino-Formia programmati dall’Azienda Strade Lazio Spa (Astral) grazie al finanziamento di 4 milioni di euro stanziato dalla Regione Lazio. Nel dettaglio Astral ha previsto otto interventi: il primo cantiere, che è stato inaugurato oggi, prevede la realizzazione di una rotatoria sulla S.R. 630 Ausonia nel comune di Cassino; in seguito saranno aperti altri tre cantieri nel comune di Pignataro Interamna (dal km 4+000 al km 4+250 per la realizzazione di una rotatoria con tronco di scambio per cambio di direzione; km 6+170 per l’ampliamento immissioni sul cavalcavia; km 7+740 per la realizzazione di un anello stradale con caratteristiche di tronco di scambio); il quinto intervento sarà effettuato nel comune di San Giorgio a Liri (km 10+150 per il potenziamento della segnaletica e la realizzazione di una semirotatoria); il sesto intervento partirà nel comune di Castelnuovo Parano (km 16+400 per la realizzazione di un anello stradale con caratteristiche di tronco di scambio); il settimo intervento sarà effettuato nel comune di Spigno Saturnia (dal km 22+600 al km 23+600 per la realizzazione di attraversamenti pedonali); l’ultimo cantiere sarà aperto a Formia (km 31+200 per l’ampliamento dello svincolo). La fine dei lavori è prevista per aprile 2013.

All’inaugurazione hanno partecipato il presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Mario Abbruzzese; l’assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti; l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte; il presidente della Commissione Bilancio della Regione Lazio, Franco Fiorito; il presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, Alessandra Mandarelli; il presidente della Commissione Vigilanza sul Pluralismo dell’informazione della Regione Lazio, Francesco Scalia; il vice Presidente della Commissione Lavoro della Regione Lazio, Annalisa D’Aguanno; il vice Presidente della Commissione Commercio e Artigianato della Regione Lazio, Annamaria Tedeschi; il presidente Astral S.p.A. Tommaso Luzzi; il consigliere di Amministrazione Astral S.p.A., Adriano Roma; il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone.

“E’ da poco più di sei mesi che ho l’onore di essere il presidente dell’Azienda Strade Lazio – ha dichiarato Tommaso Luzzi – e per me oggi  è una giornata doppiamente importante: primo perché questa è la prima grande e rilevante opera che Astral si appresta ad inaugurare sotto la mia presidenza, trattasi di lavori di messa in sicurezza di alcuni tratti della strada regionale 630 Ausonia in corrispondenza di centri abitati e la sicurezza dei nostri concittadini è sempre un elemento a cui prestiamo grande attenzione. Poi perché questa opera può finalmente rappresentare il decisivo rilancio di Astral che dopo un lungo periodo di forzata e colpevole inattività – ha concluso il presidente Luzzi – grazie all’impegno della Giunta Polverini, dell’assessore Malcotti e, insieme al sottoscritto, di tutto il Consiglio di Amministrazione, può finalmente riprendersi quel ruolo di azienda fondamentale nell’ambito delle infrastrutture e della sicurezza stradale per la Regione Lazio che gli compete”.

“Questo intervento che sarà realizzato da Astral è fondamentale – ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti – Servirà ad adeguare un asse viario strategico come la strada regionale 630 Ausonia sia in termini di messa in sicurezza sia di manutenzione straordinaria. La Regione Lazio – ha concluso l’assessore Malcotti – nonostante le difficoltà che derivano dalle pesanti eredità del passato, prosegue nella sua azione di adeguamento della rete viaria regionale”.

“Quella di oggi – ha aggiunto Abbruzzese – è una data importante per tutto il Lazio Meridionale. Questa arteria rappresenta infatti un assetto strategico nell’alveo della rete infrastrutturale della nostra regione. Un obiettivo, peraltro, sul quale mi sono concentrato sin dal mio insediamento, anche in continuità con quanto già programmato dalla precedente amministrazione. Oggi dunque, con un finanziamento complessivo pari a 4 milioni di euro e grazie al fondamentale apporto dell’Astral e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Luca Malcotti, la messa in sicurezza di questa arteria non rappresenta più un sogno. E’ stato dunque un dovere morale – ha concluso Abbruzzese – darsi da fare in questa legislatura per intervenire con lavori di riqualificazione, rivedendo anche i programmi di intervento legati alla manutenzione che l’Astral effettua periodicamente”.

5 luglio 2012 0

Serrone – Acqua: il sindaco Proietti denuncia Acea Ato5 alla Procura

Di redazionecassino1

“Ora basta: così non si può più andare avanti. I disservizi sono all’ordine del giorno e il gestore, sempre più spesso, fa orecchie da mercante anche di fronte a ordinanze e diffide. Con il caldo i problemi si acuiscono e l’unica strada percorribile è quella di ricorrere alla Procura della Repubblica di Frosinone per denunciare le ripetute interruzioni di pubblico servizio a cui ci costringe Acea Ato5”.

Il sindaco di Serrone, Maurizio Proietto, spiega così la decisione di denunciare Acea per interruzione di pubblico servizio.

“Premesso – si legge nell’esposto denuncia inviato in Procura – che nel nostro Comune, ripetutamente da mesi, le zone di Stazione, via Prenestina, Collepetto Alta, La Forma, Collicillo, Le Grotte, via Forese, via Velobra e via Fontana Livio, subiscono la carenza idrica improvvisa e a intermittenza nelle ore e nei giorni, senza un preavviso o un orario stabilito o programmato dal gestore ACEA ATO 5, creando inevitabili disagi alla popolazione di queste zone, e premesso inoltre che da mesi esistono perdite su condotte adduttrici e diramazioni, di cui, via la Torre, via Palianese loc. Musaveglio, via La Mola, ecc, più volte segnalate”.

Il Comune di Serrone, nell’esposto presentato in Procura, evidenzia pure come “alcune di queste perdite appaiono riparate con scarsa cognizione tecnica e/o non da tecnici specializzati, visto che le stesse perdite si ripresentano entro breve tempo dalla riparazione”, portando ad esempio “la perdita in via La Torre (una delle zone più basse del paese), che ha visto l’intervento della ditta riparatrice per ben quattro volte senza nessuna risoluzione finale, con grossi disagi ai terreni adiacenti, a tutta l’utenza della stessa condotta e naturalmente alle tasche di noi contribuenti”.

Il sindaco Proietti elenca, poi, tutta una serie di disagi e difficoltà, legati ai disservizi di Acea, e ribadisce il mancato rispetto dell’ente gestore delle numerose ordinanze emesse a suo carico dal Comune di Serrone per concludere chiedendo, “considerato che tutto ciò rappresenta un gravissimo disagio per la popolazione del nostro territorio a partire dalle fasce più deboli dei portatori di handicap, dei bambini e degli anziani”, “urgentissimi provvedimenti per il ripristino delle primarie necessità idriche, igieniche e sanitarie da parte di Acea Ato 5”.

Nella giornata di ieri, dopo aver consegnato la denuncia in Procura, in sindaco ha anche scritto al presidente della Provincia, Antonello Iannarilli, per investirlo “nella sua veste di coordinatore dei sindaci di Acea Ato5” e sollecitarlo a “convocare in tempi rapidi un’assemblea dei sindaci dell’area di riferimento al fine di affrontare in modo serio, e compatto, i continui disagi che i cittadini della provincia sono costretti a subire per le inadempienze del gestore del servizio. Personalmente, dopo le numerose diffide e ordinanze che ho emanato (e le ho sistematicamente trasmesso per conoscenza), e che sono spesso rimaste lettera morta, oggiAggiungi un appuntamento per oggi sono stato costretto a presentare un esposto denuncia alla Procura della Repubblica di Frosinone contro Acea Ato5 per il reato (art.331 Cpp) di interruzione di pubblico servizio”.

Pur soddisfatto della presa di posizione della Provincia, che ha anch’essa presentato una denuncia contro il gestore, il sindaco di Serrone punta molto a dare forza, e compattezza, ai sindaci esortando il presidente della Provincia a svolgere il proprio ruolo di coordinamento: “Il caldo di questi giorni – conclude Proietto – rende indifferibile un’assemblea dei sindaci dell’Ato per giungere a determinazioni univoche sul servizio idrico. E’ per questo che, nella sua veste di coordinatore, con la presento le chiedo formalmente di convocarla quanto prima per poter, fin dai prossimi giorni, dare a tutti i sindaci uno strumento condiviso per rapportarsi con il gestore e tutelare così le esigenze e i bisogni dei nostri cittadini”.

5 luglio 2012 0

“Sul cammino di San Benedetto” sarà presentato domani alla sala ‘P. Restagno’

Di redazionecassino1

“La testimonianza che Simone Frignani offre all’interno del suo libro, ‘Il cammino di San Benedetto, è sicuramente un esempio concreto di turismo sostenibile al quale stiamo da tempo lavorando per far in modo che trovi sempre maggiore diffusione all’interno del nostro territorio”. A sostenerlo è l’assessore al tursmo del Comune di Cassino, Danilo Grossi, alla vigilia dell’incontro, che si terrà domani alle 17.30 presso la Sala Restagno del Municipio, nel corso del quale avrà luogo la presentazione del libro di Frignani. “L’aspetto turistico – ha continuato Grossi – ricopre, soprattutto in una città come Cassino munita di un immane patrimonio archeologico e naturalistico, un ruolo di primissimo piano e come tale va analizzato e progettato. Già da diverso tempo, grazie anche al lavoro svolto in sinergia con il Parco Naturale dei Monti Aurunci, siamo stati in grado di riportare alla luce sentieri naturali incontaminati e di inestimabile valore. Quelli stessi sentieri che Simone Frignani ha percorso lo scorso anno e di cui parla all’interno del suo libro. La nostra città, fra l’altro, offre numerosi spazi per il turismo sostenibile e proprio per queste ragioni la nostra attenzione si è focalizzata su un progetto denominato ‘Percorsi’. L’appuntamento di domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, sarà, quindi, anche l’occasione per preentare il primo ostello della gioventù di Cassino che grazie al piano locale giovani, sempre all’interno del progetto ‘Percorsi’, intendiamo valorizzare per migliorare sempre di più l’offerta turistica della nostra città.” Alla presentazione del libro, inoltre, prenderanno parte, oltre all’autore Simone Frignani, il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, il commissario del Parco Naturale dei Monti Aurunci, Iris Volante, Don Nello Crescenzi, responsabile progetti culturali della diocesi di Montecassino e Luigi Maccaro di Exodus.