Giorno: 5 luglio 2012

5 luglio 2012 0

Fiat, Abbruzese: “Stabilimento di Cassino punto di forza Lazio e Pease”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Non credo che l’ad Marchionne possa neanche lontanamente immaginare di chiudere lo stabilimento Fiat di Cassino. Non solo perché rappresenta uno dei poli industriali più importanti del Lazio e che produce un indotto altrettanto significativo in termini economici, ma anche perché è al primo posto tra i 25 stabilimenti automobilistici al mondo. E’ per questo che mi sono già attivato per avere al più presto un incontro con i vertici di Fiat”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, commentando l’ipotesi paventata da Sergio Marchionne sulla chiusura di uno degli stabilimenti italiani.

“Non più di due mesi fa, nel corso di un convegno, ho ricordato le finalità della legge regionale 46 con la quale nel 2002 fu possibile salvare la Fiat dallo stato di crisi proprio perché l’economia di quella che ritengo la più importante regione italiana era ed è legata all’industria automobilistica. Grazie a quello strumento legislativo – ha continuato Abbruzzese – e alla creazione del Polo della Logistica, sul quale mi sono adoperato anche personalmente negli anni passati e che oggi è parte attiva di un investimento sulla logistica integrata di ben 23milioni di euro, Piedimonte è diventata l’industria che è oggi”. “Viviamo già con apprensione lo stato di crisi di un’atra realtà industriale qual è la Videocon e non possiamo certo permetterci il lusso di lasciare che questa emergenza continui a martoriare il territorio. La politica c’è e farà sentire la propria voce per tutelare il lavoro e le famiglie della nostra regione, con la consapevolezza che le riforme di questo Paese non sono più rinviabili, altrimenti è chiaro che gli imprenditori continueranno a mettere in discussione la volontà di investire nel nostro Paese”.

5 luglio 2012 0

Il Cocer interforze contro il governo per non essere stato convocato come le altre parti sociali in merito allo spending review

Di admin

Il Co.Ce.R che ha la responsabilità della tutela di tutti i soldati, i marinai, gli avieri, i carabinieri e finanzieri di ogni ordine e grado, ha preso atto dei possibili provvedimenti inseriti nell’azione di spending review unicamente dai media, non essendo stato convocato da parte del Governo come i sindacati confederati. Tale carenza di informazione crea evidenti preoccupazioni nell’ambito del personale rappresentato che dall’Afghanistan al Libano nonché su tutto il territorio nazionale difende la sicurezza interna ed esterna del paese e dei suoi cittadini e non può che essere interpretata come mancanza di attenzione verso un comparto da sempre caratterizzato da spirito di servizio del dovere sino all’estremo sacrificio della vita. Il Co.Ce.R chiede pertanto al Presidente del Consiglio di conoscere con urgenza se il provvedimento di spending review incide o meno sulle forze armate e sulle forze di polizia e in caso positivo chiede di essere convocato per conoscere i termini del provvedimento e per contribuire con spirito costruttivo a definire le linee d’azione e i settori su cui incidere, al fine sia di tutelare il personale sia di salvaguardare per altro la capacità operativa e funzionale. In ogni caso si rappresenta sin d’ora che la specificità del comparto ed in particolare della condizione militare impongono di salvaguardare il posto di lavoro, tredicesima e trattamento di fine servizio.

5 luglio 2012 0

Da Exodus una serata emozionante dedicata ai “ragazzi speciali” della Comunità

Di admin

Tutto può ancora succedere. Molto è già successo. A Exodus, mercoledì sera, un evento emozionante dedicato ai “ragazzi speciali” della Comunità. All’interno della Cascina in via San Domenico Vertelle è stato proiettato un cortometraggio, girato da Antonio Lanni e Mario Mottola, nel quale sono state illustrate ai tanti intervenuti, le attività che i ragazzi “speciali” svolgono nella Comunità, seguiti dagli operatori. Ad allietare la serata, oltre al buffet preparato dai ragazzi ospiti del centro di don Mazzi, la colonna sonora dei “Violagioia”, band locale che ha proposto un vasto repertorio di musica funk, fusion e jazz. Nel cast del cortometraggio, dunque, protagonisti i ragazzi della Comunità – Matteo Abbruzzese, Roberto Azzoli, Valerio Carnevale, Valerio Comparelli, Antonio Evangelista, Guido Fortuna, Andrea Polini, Stefania Sbardella, Carmen Simeone, Daniele Teoli, Federica Terenzi, Manuel Zaccaria – e la responsabile dell’associazione “Lucignolo” Emilena Polito. Il numero uno di Exodus Luigi Maccaro ha pubblicamente ringraziato l’associazione: «“Lucignolo” – dice Maccaro – da quasi sette anni propone percorsi educativi a ragazzi con disabilità. Nel corso degli anni la nostra famiglia si è allargata, come pure si è allargato l’orizzonte delle nostre aspettative e di quelle dei ragazzi che frequentano le nostre attività. Abbiamo intrapreso strade battute ma soprattutto sentieri poco praticati: le attività dell’associazione si svolgono tutte all’interno della fondazione Exodus, che è partner dell’associazione e ne condivide gli scopi statutari, all’interno della Comunità si sviluppa una rete sociale strutturata come se fosse un villaggio, un paese con tutte le dinamiche relazionali connesse, dove il legame tra le persone è alla base del percorso educativo proposto». Maccaro ha quindi evidenziato che oggi la comunità, «pur mantenendo la vocazione originale di casa di accoglienza per giovani che hanno vissuto disagi gravissimi, intende aprirsi sempre di più al territorio affinché anche i ragazzi “normali” possano coglierne la grande funzione educativa. Questa Cascina – evidenzia Maccaro – non deve essere più vista solo come Comunità terapeutica ma come una casa e un centro educativo aperto a tutti». Per questo motivo dal 10 al 16 settembre prossimo “Mille Giovani per la Pace”, si svolgerà proprio all’interno dei giardini della Comunità e non in piazza. Il responsabile di Exodus ha quindi ringraziato l’assessore alla cultura Danilo Grossi, il consigliere Maria Iannone – che hanno premiato i ragazzi protagonisti del cortometraggio – e il titolare del negozio d’abbigliamento Colafrancesco (che ha offerto i premi alla Comunità), e ha ricordato che “aspettando la mille giovani”, durante l’estate, ancora molti saranno gli eventi proposti all’interno della Comunità.

5 luglio 2012 0

Maltempo, in arrivo temporali su Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia

Di admin

Una perturbazione proveniente dalla Francia interesserà le regioni settentrionali del Paese, determinando condizioni di marcata instabilità.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dal pomeriggio di oggi, giovedì 5 luglio, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile.

5 luglio 2012 0

Partono i lavori per la messa in sicurezza della S.R. 630 Ausonia, oggi la cerimonia di posa della prima pietra

Di admin

Si è svolta questa mattina nel comune di Cassino la cerimonia di posa della prima pietra che ha dato il via ai lavori per la messa in sicurezza della S. R. 630 Ausonia Cassino-Formia programmati dall’Azienda Strade Lazio Spa (Astral) grazie al finanziamento di 4 milioni di euro stanziato dalla Regione Lazio. Nel dettaglio Astral ha previsto otto interventi: il primo cantiere, che è stato inaugurato oggi, prevede la realizzazione di una rotatoria sulla S.R. 630 Ausonia nel comune di Cassino; in seguito saranno aperti altri tre cantieri nel comune di Pignataro Interamna (dal km 4+000 al km 4+250 per la realizzazione di una rotatoria con tronco di scambio per cambio di direzione; km 6+170 per l’ampliamento immissioni sul cavalcavia; km 7+740 per la realizzazione di un anello stradale con caratteristiche di tronco di scambio); il quinto intervento sarà effettuato nel comune di San Giorgio a Liri (km 10+150 per il potenziamento della segnaletica e la realizzazione di una semirotatoria); il sesto intervento partirà nel comune di Castelnuovo Parano (km 16+400 per la realizzazione di un anello stradale con caratteristiche di tronco di scambio); il settimo intervento sarà effettuato nel comune di Spigno Saturnia (dal km 22+600 al km 23+600 per la realizzazione di attraversamenti pedonali); l’ultimo cantiere sarà aperto a Formia (km 31+200 per l’ampliamento dello svincolo). La fine dei lavori è prevista per aprile 2013.

All’inaugurazione hanno partecipato il presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Mario Abbruzzese; l’assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti; l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte; il presidente della Commissione Bilancio della Regione Lazio, Franco Fiorito; il presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, Alessandra Mandarelli; il presidente della Commissione Vigilanza sul Pluralismo dell’informazione della Regione Lazio, Francesco Scalia; il vice Presidente della Commissione Lavoro della Regione Lazio, Annalisa D’Aguanno; il vice Presidente della Commissione Commercio e Artigianato della Regione Lazio, Annamaria Tedeschi; il presidente Astral S.p.A. Tommaso Luzzi; il consigliere di Amministrazione Astral S.p.A., Adriano Roma; il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone.

Il presidente dell’Astral on.le Tommaso Luzzi ha dichiarato:

“E’ da poco più di sei mesi che ho l’onore di essere il presidente dell’Azienda Strade Lazio – ha dichiarato Tommaso Luzzi – e per me oggi è una giornata doppiamente importante: primo perché questa è la prima grande e rilevante opera che Astral si appresta ad inaugurare sotto la mia presidenza, trattasi di lavori di messa in sicurezza di alcuni tratti della strada regionale 630 Ausonia in corrispondenza di centri abitati e la sicurezza dei nostri concittadini è sempre un elemento a cui prestiamo grande attenzione. Poi perché questa opera può finalmente rappresentare il decisivo rilancio di Astral che dopo un lungo periodo di forzata e colpevole inattività – ha concluso il presidente Luzzi – grazie all’impegno della Giunta Polverini, dell’assessore Malcotti e, insieme al sottoscritto, di tutto il Consiglio di Amministrazione, può finalmente riprendersi quel ruolo di azienda fondamentale nell’ambito delle infrastrutture e della sicurezza stradale per la Regione Lazio che gli compete”.

L’assessore regionale alle Infrastrutture e LLPP Luca Malcotti ha dichiarato:

“Questo intervento che sarà realizzato da Astral è fondamentale – ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti – Servirà ad adeguare un asse viario strategico come la strada regionale 630 Ausonia sia in termini di messa in sicurezza sia di manutenzione straordinaria. La Regione Lazio – ha concluso l’assessore Malcotti – nonostante le difficoltà che derivano dalle pesanti eredità del passato, prosegue nella sua azione di adeguamento della rete viaria regionale”.

Il presidente del Consiglio regionale Mario Abbruzzese ha dichiarato:

“Quella di oggi – ha aggiunto Abbruzzese – è una data importante per tutto il Lazio Meridionale. Questa arteria rappresenta infatti un asset strategico nell’alveo della rete infrastrutturale della nostra regione. Un obiettivo, peraltro, sul quale mi sono concentrato sin dal mio insediamento, anche in continuità con quanto già programmato dalla precedente amministrazione. Oggi, dunque, con un finanziamento complessivo pari a 4 milioni di euro e grazie al fondamentale apporto dell’Astral e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Luca Malcotti, la messa in sicurezza di questa arteria non rappresenta più un sogno. E’ stato dunque un dovere morale – ha concluso Abbruzzese – darsi da fare in questa legislatura per intervenire con lavori di riqualificazione, rivedendo anche i programmi di intervento legati alla manutenzione che l’Astral effettua periodicamente”.

5 luglio 2012 0

Cassa integrazione: a giugno 2012 -9,6% rispetto a maggio 2012. +16,2% rispetto a giugno 2011

Di admin

Nel mese di giugno 2012 si registra una consistente diminuzione (-9,6%) delle ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate, rispetto allo scorso mese di maggio: si è passati, infatti, dai 105,5 milioni di ore di maggio ai 95,4 milioni di giugno. Si riscontra, tuttavia, un incremento del 16,2% rispetto al mese di giugno dello scorso anno, quando furono autorizzate 82,1 milioni di ore. Nel complesso, nei primi sei mesi del 2012 sono state autorizzate 523,8milioni di ore contro i 507,7 del primo semestre del 2011 con un incremento pari al 3,2%.

“La flessione delle richieste di Cig in giugno – commenta il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua – è un dato ciclico, stagionale, ma il trend del primo semestre 2012 nel suo complesso si assesta in linea, peggiorando leggermente, rispetto a quello dello scorso anno. E questo conferma la situazione del sistema economico e produttivo. C’è un forte rimbalzo delle richieste di cassa integrazione ordinaria, soprattutto nell’industria e questa non è una buona notizia. Crescono anche le richieste di sussidio di disoccupazione: una conferma dei dati recenti forniti sul mercato del lavoro”.

Prendendo in esame le singole tipologie, gli interventi ordinari (CIGO) di giugno sono diminuiti (-10,6%) rispetto al mese precedente, essendo passati da 34,6 a 30,9 milioni di ore. In confronto al mese di giugno dello scorso anno, invece, si evidenzia un forte incremento (+65,7%): a giugno 2012, infatti, sono state autorizzate 30,9 milioni di ore, contro i 18,7 milioni di giugno 2011.

L’incremento è da attribuire in modo particolare al settore industriale, dove le autorizzazioni sono aumentate del 77,6% rispetto ad giugno 2011, e in modo più contenuto al settore edile, che ha registrato un aumento del 38,5%.

Per quanto riguarda gli interventi straordinari (CIGS), il numero di ore autorizzate a giugno 2012 è stato pari a 37,3 milioni. La variazione degli interventi straordinari rispetto a maggio 2012 è stata dell’1%, mentre l’incremento rispetto allo stesso mese del 2011 è stato pari a +10,9. Nel complesso in questi primi sei mesi del 2012 per i trattamenti straordinari vi è stata una diminuzione del -16,4 % confrontati con i primi sei mesi del 2011.

Diminuiscono gli interventi in deroga (CIGD): i 27,1 milioni di ore autorizzate ad giugno 2012 hanno registrato una diminuzione del -8,8% rispetto al mese di giugno dello scorso anno, con 29,7 milioni di ore, e di un più consistente -20,1% rispetto al mese di maggio 2012, con 33,9 milioni di ore autorizzate.

Passando, come di consueto, ai dati che si riferiscono a disoccupazione e mobilità (i dati si riferiscono sempre al mese precedente), nel mese di maggio 2012 sono state presentate circa 72mila domande di disoccupazione, con un aumento del 6,7% rispetto al mese di maggio 2011 (67mila domande), mentre le domande di mobilità presentate lo scorso mese di maggio sono state 8.500, a fronte delle 8.900 (-3,9) di maggio 2011.

5 luglio 2012 0

Domenica 8 a Vicalvi sarà inaugurata la nuova sede di Protezione Civile

Di admin

Domenica 8 luglio 2012 sarà inaugurata, a Vicalvi, la nuova sede dell’associazione di protezione civile, “Organizzazione Europea Vigili del Fuoco Volontari di Protezione Civile e difesa Civile-distaccamento di Vicalvi”. La sede si trova in via Borgo, snc. Un intenso programma di attività accompagnerà, le altre associazioni e chiunque voglia partecipare, in questa giornata di sensibilizzazione e prevenzione.

Il programma prevede:

Ore 16,00: Raduno delle associazioni di volontariato della Provincia di Frosinone presso il piazzale Comunale sito in via borgo.

Ore 18,30: Benedizione sede e volontari

Ore 21,30: Inizio varie esibizioni

5 luglio 2012 0

Cambio al vertice del comando regionale Abruzzo della Guardia di Finanza tra il Generale Ferla e il Generale Attardi

Di admin

Alla presenza del Comandante Interregionale dell’Italia Centrale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Marcello Gentili, si è svolta a L’Aquila presso la caserma “M.A.V.M. Tito Giorgi”, sede del Comando Regionale Abruzzo, la cerimonia di avvicendamento nell’incarico di Comandante Regionale tra il Gen. D. Nunzio Antonio Ferla e il Gen. B. Francesco Attardi. Alla cerimonia erano presenti tutti gli Ufficiali e i Comandanti di Reparto oltre ad una folta rappresentanza di Finanzieri e delle Sezioni delle Associazioni Nazionali Finanzieri in Congedo. Il Generale Ferla, destinato a Napoli quale Comandante Regionale Campania, lascia l’incarico dopo due anni, arco temporale che ha visto il Comando Regionale Abruzzo conseguire brillanti risultati su tutti i fronti operativi. Di rilievo l’azione finalizzata alla ricostruzione della Caserma “M.A.V.M. Tito Giorgi” sede del Comando Regionale Abruzzo che ha consentito alla Guardia di Finanza d’Abruzzo di riavere la piena funzionalità. Il Generale Ferla ha rivolto un caloroso saluto a tutti i Finanzieri per l’impegno profuso, la professionalità e la disponibilità dimostrata che hanno permesso il raggiungimento degli importanti traguardi. Durante la cerimonia di avvicendamento il Gen. C.A. Marcello Gentili ha vivamente ringraziato il Generale Ferla per il lavoro svolto e per gli eccellenti risultati conseguiti. Il Comandante Interregionale ha formulato, quindi, al Generale Attardi i più fervidi auguri per il nuovo incarico. Il Generale di Brigata Francesco Attardi proveniente dal Comando Regionale Trentino Alto Adige ha rivestito importanti incarichi tra i quali: Comandante del Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie e, con il grado di Generale di Brigata, ha comandato l’Accademia, la Scuola di Applicazione del Corpo, il Comando Tutela Finanza Pubblica.

E’ laureato in Scienze politiche, in Economia e Commercio ed in Scienza della Sicurezza Economica e Finanziaria, ha conseguito presso l’Università “L.U.M.S.A.” di Roma il diploma al Master Universitario di II° livello in “Management pubblico e comunicazione di pubblica utilità, è titolato del Corso Superiore di Polizia Tributaria, ha frequentato la 58^ sessione dell’Istituto Alti Studi per la Difesa (IASD) del Ministero della Difesa, è iscritto all’Albo Ufficiale dei Revisori Contabili, è iscritto all’Albo dei Giornalisti del Lazio e Molise – elenco Pubblicisti – ed è componente del Comitato Scientifico della Rivista della Guardia di Finanza.

5 luglio 2012 0

Sorpreso mentre spaccia marijuana, arrestato 20enne di nazionalità bulgara

Di admin

Durante la notte i Carabinieri del NORM – Aliquota Radiomobile- di Latina durante un servizio per il controllo del territorio, hanno arrestato, nella flagranza di reato V.S.M. 20enne di origini bulgare residente a Latina, sorpreso dai Carabinieri operanti, mentre cedeva ad un giovane, poi dileguatosi a bordo di un ciclomotore, una dose di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. Nel corso della perquisizione personale hanno rinvenuto, sulla persona dell’arrestato, occultati negli slip, ulteriori grammi 4 circa della stessa sostanza stupefacente, mentre la successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire, nascosti nell’armadio della camera da letto occupata dal prevenuto, gr.3,5 di cocaina; gr.6 circa di semi di canapa indiana; gr. 0,2 di hashish; gr. 1,1, di marijuana nonché materiale idoneo al confezionamento degli stupefacenti. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo, innanzi all’autorità giudiziaria.

5 luglio 2012 0

Pubblico impiego: 300mila dipendenti saranno licenziati!

Di admin

Dall’A.S.La COBAS riceviamo e pubblichiamo:

Lo Stato italiano vuole far cassa sulla pelle dei Lavoratori e delle Lavoratrici.

Monti sta mettendo a punto i tagli al pubblico impiego (nel mirino 300mila lavoratori tra dirigenti e dipendenti statali) oltre che agli enti locali e alla sanità visto che non può toccare i benefit, stipendi e pensioni d’oro dei parlamentari e in generale della casta per non aprire una nuova crisi di Governo.

Tagliano tutto tranne i privilegi della casta!

E’ INEVITABILE UN GRANDE SCIOPERO GENERALE DEL PUBBLICO IMPIEGO!