Giorno: 26 luglio 2012

26 luglio 2012 0

Trovato con 15 piante di cannabis indica vicino casa, arrestato 34enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ieri a Ceccano, a conclusione di mirata attività, i carabinieri della locale Stazione, traevano in arresto un 34enne del luogo poiché resosi responsabile di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”. I militari operanti, nel corso di una perquisizione in un’area adiacente all’abitazione dell’uomo rinvenivano una coltivazione costituita da nr. 15 piante di “ cannabis Indica”, ciascuna dell’altezza di 3 metri. La piantagione veniva posta sotto sequestro, mentre l’arrestato, veniva trattenuto presso le Camere di sicurezza di quel Comando Arma, in attesa del rito direttissimo.

26 luglio 2012 0

Controlli dei carabinieri ai cantieri edili e ad aziende, denunciato un 30enne

Di admin

I carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, in collaborazione con personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Carabinieri Antisofisticazione e Sanità di Latina, allo scopo di intensificare l’attività di verifica finalizzata al contrasto dei collaterali fenomeni illeciti connessi con forme di criminalità, tra le quali l’immigrazione clandestina e lo sfruttamento della manodopera, o con il mancato rispetto delle leggi di PS per le attività soggette ad autorizzazione di Polizia nonché verificare le condizioni di sicurezza dei luoghi di lavoro, hanno eseguito specifici controlli presso diversi cantieri edili e aziende, nel corso dei quali, in Ausonia è stato deferito in stato di libertà un 30enne di Castelnuovo Parano, poiché resosi responsabile della violazione dei “requisiti di sicurezza e delle disposizioni in materia di lavoro”. Gli accertamenti effettuati dai militari operanti consentivano di verificare che nel Comune di Castelnuovo nr. 3 lavoratori, non regolarmente assunti, venivano impiegati dal deferito per lo svolgimento di lavori edili relativi alla realizzazione di un immobile di proprietà dello stesso. Inoltre il ponteggio montato non riuniva i prescritti requisiti di sicurezza.

26 luglio 2012 0

Da stamattina sono in corso le ricerche di un 72enne disperso a Sant’Agapito

Di admin

Dalle ore 10.00 di oggi, 26.07.2012, risulta disperso a S.Agapito (IS) un uomo di 72 anni, residente nella locale casa di riposo per anziani. I Tecnici del Soccorso Alpino Regionale, allertati verso le ore 14 dalla Prefettura di Isernia, si sono immediatamente recati sul posto, coadiuvati dai Carabinieri, dal Corpo Forestale dello Stato e dai Vigili del Fuoco. Il Centro di Coordinamento delle ricerche è stato allestito dal Soccorso Alpino presso “Villa Liliana”, a S. Agapito Scalo. Nel pomeriggio le ricerche, fino ad allora solo di superficie, sono state supportate da un elicottero della Polizia di Stato, proveniente da Pescara: al momento sono tuttora in corso e presumibilmente proseguiranno per tutta la notte, concentrandosi verso la Pineta di Isernia, zona dove l’uomo è stato visto dirigersi.

26 luglio 2012 0

Riaperto il tratto della strada statale 80 “del Gran Sasso” chiuso lunedì per caduta massi

Di admin

L’Anas comunica che, dalle ore 17,00 di oggi, giovedì 26 luglio, è stato riaperto al traffico veicolare il tratto della strada statale 80 “del Gran Sasso d’Italia” al km 50,300, in località Fano Adriano, in provincia di Teramo, che era stato chiuso dal primo pomeriggio di lunedì scorso, 23 luglio, a causa di una caduta massi.

Squadre dell’Anas, delle Forze dell’Ordine e dell’impresa di pronto intervento hanno operato nei giorni scorsi per mettere in sicurezza il tratto della statale 80, rimuovere i massi franati sulla sede stradale e consentire la riapertura al traffico nel più breve tempo possibile.

L’evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure con l’applicazione ‘VAI’, disponibile gratuitamente per Android, Ipad e Iphone (http://www.stradeanas.it/vaiapp).

L’Anas invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l’informazione sulla viabilità e sul traffico di rilevanza nazionale è assicurata attraverso il sito http://www.stradeanas.it e il numero unico “Pronto Anas” 841.148.

26 luglio 2012 0

Ferentino, l’assessore Salvatori annuncia l’inizio dei lavori di ripristino di via Torre Noverana

Di redazione

Dall’assessore ai lavori pubblici di Ferentino Angelo Salvatori riceviamo e pubblichiamo “Sono iniziati i lavori di ripristino della sede stradale in Via Torre Noverana. Poco più di un anno fa a violenti piogge che tutti ricorderanno hanno determinato un movimento franoso che ha investito un tratto della strada comunale di Via Torre Noverana. Il movimento franoso ha interessato la carreggiata stradale per una lunghezza di quasi 70 metri, creando una doppia tipologia di dissesto: un abbassamento della sede stradale di oltre 30 cm e la frana del bordo stradale con drastica riduzione della carreggiata. L’amministrazione Comunale corse subito ai ripari attraverso l’istallazione di opportuna segnaletica stradale. In seguito è stato redatto un progetto per un intervento di sistemazione del movimento franoso e il ripristino della sede stradale per il quale sono stati richiesti finanziamenti presso i vari enti preposti. La richiesta di tali finanziamenti non ha avuto buon esito. L’Amministrazione Fiorletta che ancora una volta dimostra di mantenere sempre ai propri impegni ha trovato le risorse necessarie ed ha deciso di intervenire con fondi propri. I lavori consisteranno nella costruzione di gabbionate metalliche a valle della sede stradale e nella realizzazione di opere per la regimentazione delle acque superficiali ricavando fossi di scolo a monte della carreggiata e tombini di attraversamento. I lavori sono stati affidati alla ditta di Luciano Caponera e sono sotto la direzione dell’architetto Marilena Lauretti. L’ammontare complessivo dei lavori è di 50.000 €.” Comunicato Ass. Bilancio Comune di Ferentino Maurizio Beretta: “in un momento di grande crisi finanziaria delle amministrazioni pubbliche il Comune di Ferentino riesce a investire risorse proprie per la realizzazione di opere necessarie. Un’azione non di poco contro, frutto di una efficiente politica di bilancio che nel corso del tempo con un costante monitoraggio della spesa corrente ha liberato risorse impiegabili per investimenti e manutenzioni straordinarie”.

26 luglio 2012 1

Assaltano l’Eurospin di Vasto, furto sventato dai carabinieri

Di redazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Vasto, questa mattina hanno sventato sventando un furto che una banda di malviventi stava per compiere ai danni del supermercato Eurospin in Via Tito Livio a Vasto. I militari agli ordini del capitano Loschiavo, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, hanno sentito un allarme provenire dalla Via Tito Livio e hanno notato alcuni strani movimenti di due uomini intenti a caricare alcuni sacchetti e materiali all’interno di un’autovettura. Intuendo che potesse trattarsi di un furto in atto, i carabinieri sono intervenuti, ma i due malfattori, probabilmente avvisati per tempo da un “palo”, sono scappati per i vicoletti limitrofi a bordo del’auto, tentando anche di investire uno dei militari. Quest’ultimo, al solo fine di evitare l’investimento, ha sparato sun colpo in aria a scopo intimidatorio. A questo punto i due malviventi, trovando la strada sbarrata dal vicolo cieco in cui si erano imbattuti, hanno lasciato l’auto e alla fine sono riusciti a guadagnarsi la fuga, dileguandosi a piedi in direzioni diverse. I militari, così, sono riusciti a recuperare circa 4mila euro in merce che i due avevano occultato nell’auto.

26 luglio 2012 0

La Regione Abruzzo approva indennizzo da 780 mila euro a favore della marineria pescarese

Di redazione

Dopo il risultato positivo raggiunto dal tavolo interministeriale, che ha avviato la procedura di dragaggio d’urgenza del porto canale di Pescara (saranno dragati circa 200 mila metri cubi di materiali), le Commissioni consiliari Quarta (Industria e Commercio) e Sesta (Politiche Europee), riunite in seduta congiunta, hanno approvato all’unanimità un progetto di legge con il quale è stato destinato un fondo di 780 mila euro come indennizzo integrativo a favore della marineria pescarese. Di cui 550 mila euro sono fondi regionali, il resto della somma è messa a disposizione da Comune, Provincia e Camera di Commercio. Il progetto di legge andrà in aula il prossimo 31 luglio. «Ringrazio a nome dei consigliere regionali di Pescara, l’Assessore regionale all’Agricoltura, Mauro Febbo, per aver individuato e destinato fondi a favore degli operatori della marineria pescarese, e i Presidenti delle due Commissioni, Argirò e Di Matteo, per aver velocizzato l’iter legislativo – ha commentato il consigliere regionale Lorenzo Sospiri – Un provvedimento che reputo importante in attesa che sia avviato l’intervento d’urgenza finalizzato a rimuovere circa 200 mila metri cubi di materiali che attualmente rendono impraticabile il porto di Pescara. Siamo fiduciosi».(

26 luglio 2012 0

Presentata la settima Edizione della festa del Vicono Esperiano, il soldo per degustare cibi e vini tradizionali

Di redazione

E’ stata presentata questa mattina, nella Sala Consiglio della Provincia di Frosinone, la VII Festa del Vicolo Esperiano. Presenti gli Assessori provinciali Giuseppe Paliotta e Antonio Abbate e il culture di arte Alfio Borghese.

Una edizione particolarmente ricca, questa, in cui alla tradizionale visita nel centro storico del paese, per degustare le specialità della cucina tipica, si aggiunge una grande mostra d’arte disseminata negli angoli più suggestivi.

“La sfida lanciata dall’Associazione culturale “Il Vicolo” sette anni fa – commenta il presidente dell’Associazione Paliotta – è stata quella di risvegliarsi dal torpore culturale tipico degli abitanti di un paese medievale, destinato inevitabilmente alla senilizzazione ed allo spopolamento.

L’idea – continua l’Assessore – è quella di valorizzare il grande patrimonio storico – urbanistico dei borghi medievali che rappresentano un “Italia minore”, esclusa dal grande circuito turistico ma non per questo meno importante ed affascinante.

Accanto alla riapertura delle cantine e delle botteghe degli artigiani che ripropongono gli antichi mestieri – spiega Paliotta – c’è quest’anno una importante iniziativa dell’amministrazione provinciale, che attraverso l’Assessorato alla Cultura ha deciso di realizzare la mostra “Esperia Vicolo d’Arte” con la presenza di oltre 50 artisti tra pittori e scultori di grande fama che espongono circa 60 opere lungo tutto il percorso.

Di particolare interesse la degustazione dell’antica cucina esperiana, con i piatti della nonna, preparati con prodotti locali e che per esempio sono il piatto del pastore, le pizzette della nonna, il piatto contadino, il piatto dei poverelli, la cena del pastore ed il piatto del nonno”.

“Ho accolto da subito – commenta l’Assessore Abbate – l’invito a interessarmi della mostra da allestire presso Esperia. A costo zero abbiamo ottenuto un risultato che ritengo di alto profilo e, di questo, dobbiamo anche ringraziare l’impegno di Alfio Borghese che si è prestato, con la sua ben nota professionalità, a contribuire alla buona riuscita dell’evento”.

“Anche quest’anno – dice il Presidente della Provincia, Antonello Iannarilli – sarò presente tra i vicoli di Esperia, dove per esperienza personale posso testimoniare la possibilità di trascorrere delle ore piacevolissime, di grande interesse culturale, senza dimenticare la squisitezza delle specialità preparate dalle signore del paese. Invito tutti, dunque, a partecipare all’evento e ringrazio gli organizzatori per l’impegno dimostrato nella crescita, edizione per edizione, di questa manifestazione”.

Particolarità assoluta di questa edizione è il “conio” di una moneta, denominata Espero, del valore di un euro, con la quale i visitatori acquisteranno cibi e vini da degustare passeggiando. Le “banche dell’Espero” si trovano all’ingresso della festa, in Piazzetta Ciavolella, a Borgo S.Bonifacio e in Piazza Roma.

Gli artisti che esporranno le loro opere sono: Patrick Alò, Orchidea Bionda, Luisa Bergamini, Lucia Buono, Alfredo Celli, Miriam Risola, Giovanni Mazzanti, Rocco Alonzi, Umberto Esposti, Mario Costa, Domenico Casu, Mario Patrizi, Donatella Gismondi, Edda Carminucci, Adamo Dell’Orco, Achille Quadrini, Katia Briganti, Paolo Vizzini, Paolo Gaetani, Filomena Milos e Silvio Palombo.

26 luglio 2012 0

Perseguita una bimba di sei anni e picchia il padre, 60enne di Vasto denunciato

Di redazione

I Carabinieri della Stazione di San Salvo, questa mattina, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Tribunale di Vasto a carico di un 60enne di San Salvo, denunciato per aver posto in essere atti persecutori nei confronti di una bambina di sette anni e per aver cagionato lesioni personali ai danni del padre di quest’ultima. La misura impone il divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla minore e dai suoi familiari. Nel corso delle indagini, i Carabinieri avevano già provveduto anche al sequestro cautelare delle armi regolarmente detenute dall’uomo.

26 luglio 2012 0

Acqua a Cassino, il sindaco Petrarcone: “Percorreremo tutte le strade possibili per scongiurare la consegna degli impianti idrici ad Acea”

Di redazione

“Percorreremo tutte le strade per scongiurare la consegna dei nostri impianti nelle mani di Acea. È vero c’è una sentenza del Tar, che noi rispettiamo così come si devono rispettare tutte le sentenze, che stabilisce che il Comune di Cassino deve consegnare ad Acea gli impianti idrici di proprietà del Comune e dei cittadini di Cassino, ma si tratta di un primo grado di giudizio. Noi, quindi, non ci arrendiamo e, come fatto sin dal primo momento, ci opporremo in tutti modi per salvare il nostro acquedotto.” Questo il primo commento del sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, in merito alla sentenza del Tar che ha stabilito la consegna degli impianti idrici di proprietà del Comune ad Acea. “Non ci sembra corretto – ha continuato il sindaco – che Cassino, città dell’acqua, luogo in cui sono presenti le sorgenti più grandi d’Europa, non possa autonomamente gestire le proprie risorse idriche. L’acqua è un bene comune ed il referendum abrogativo di un anno fa lo ha confermato, anche in questi giorni la Corte Costituzionale si è espressa per ribadire che l’acqua è pubblica e non può essere privatizzata. Acea è una società privata che ha legittimamente vinto la gara per la gestione del servizio idrico, ma il Comune di Cassino non ha mai ritenuto corretto, proprio per la sua situazione acquifera, la consegna dei propri impianti. Inoltre Acea ha dimostrato in questi anni una cattiva gestione, con una serie di inadempienze che sono andate a danno dei cittadini della provincia, come dimostrato da numerose recenti sentenze. Porteremo avanti questa battaglia e rilanceremo con tutti i Sindaci della provincia il diritto all’acqua pubblica. Il Comune di Cassino ha iniziato questa battaglia già dal 2003 prima ancora che in Italia si facesse una campagna a difesa dell’acqua pubblica e di questo devo dare atto alle varie amministrazioni che si sono succedute negli anni che mai hanno interrotto la lotta a difesa dei nostri impianti. Sin dai primi giorni del mio insediamento ho ritenuto importante continuare a difendere le nostre sorgenti e gli impianti idrici costruiti con i sacrifici dei cassinati. Lo stesso Consiglio Comunale, d’altronde, si è espresso all’unanimità per difendere l’acqua pubblica, in particolar modo ha modificato lo statuto comunale permettendo l’estensione della rete idrica pubblica a tutto il Comune. Per questa serie di ragioni, ho fissato per la settimana prossima un incontro con i nostri legali, nel corso del quale valuteremo tutte le strade a difesa delle risorse naturali del nostro territorio. Non è pensabile che nonostante il referendum con cui sè stabilito con fermezza che l’acqua deve essere pubblica, si continui a fare orecchie da mercante e si continuino a preferire i privati nella gestione del bene comune.”