Adozioni cani in Germania, l’Aifa si difende e annuncia querele: “Altro che vivisezione, noi i cani li salviamo”

31 luglio 2012 0 Di redazione

Dall’associazione Aifa e Animalia Amo riceviamo e pubblichiamo.
Associazione Love For Animals e Animalia Amo International rendono noto che, a seguito
delle gravissime dichiarazioni diffamatorie e calunniose diffuse su diversi mezzi di comunicazione
da parte del Sig. Lorenzo Croce, Presidente di A.I.D.A.A., Associazione Italiana in Difesa degli
Animali e dell’ Ambiente, dichiarazioni altamente lesive dell’immagine e della reputazione delle su
indicate associazioni e delle persone che ne fanno parte – intendono rivolgersi alla magistratura
penale per ottenere Giustizia.
Le due associazioni sono state accusate di utilizzare le adozioni internazionali di cani come mezzo
per rifornire i tavoli della vivisezione, lucrando perciò sulla sofferenza di questi animali.
Tutte le adozioni promosse da ALFA ‐ Associazione Love For Animals – e Animalia Amo
International hanno seguito un rigido protocollo, atto a garantire la loro bontà e tracciabilità. Le
due associazioni sono in grado di dimostrare, per ogni singolo cane, la regolarità della procedura
seguita per l’adozione e di produrre tutta la necessaria documentazione che attesta dove si trova il
cane ed in quale famiglia adottiva. E questo naturalmente lo faranno davanti alla Procura della
Repubblica competente e successivamente innanzi al Giudice così come lo hanno già fatto presso i
Comuni che hanno deciso di accordare loro fiducia.
ALFA ‐ Associazione Love For Animals – e Animalia Amo International, per nulla intimorite dalle
farneticanti accuse subite, confermano altresì la ferma volontà di proseguire nel loro lavoro,
dedicando tutte le energie alla liberazione degli innumerevoli cani che sono rinchiusi da anni
all’interno dei canili italiani ove spesso non riescono a soddisfare i loro più elementari bisogni.