Calce (Cus): “Cassino inserito nel decreto sviluppo dal Consiglio dei Ministri”

1 luglio 2012 0 Di redazionecassino1

«Ringrazio l’onorevole Anna Teresa Formisano per gli sforzi profusi e per aver lavorato affinchè il Consiglio dei Ministri inserisse Cassino nel decreto sviluppo». Il presidente del Cus Cassino, professor Carmine Calce, elogia l’impegno e le promesse mantenute dalla parlamentare, e sottolinea: «Lo scorso 21 marzo, in occasione dei festeggiamenti di San Benedetto, abbiamo accolto il ministro dello sport Piero Gnudi. Durante la visita al museo Historiale – alla presenza anche del sindaco Petrarcone, dell’assessore Grossi e del Magnifico Rettore Ciro Attaianese – il Ministro e l’Onorevole ci promisero di impegnarsi al massimo per far sì che Cassino potesse usufruire dei fondi del Governo in viste dei prossimi Campionati Nazionali Universitari. Oggi, come presidente del Centro Universitario sportivo, a nome mio e di tutti i delegati del consiglio direttivo del Cus – prosegue il professor Calce – non posso che ringraziare profondamente entrambi per aver mantenuto fede a quella promessa». Quindi sempre Calce precisa: «Grazie ai fondi ministeriali saranno costruiti dei campi polivalenti all’interno del Campus Folcara. L’intento mio e del rettore Attaianese è proprio quello di far sì che i C.N.U. siano l’occasione per dotare l’Ateneo e tutta la città di infrastrutture adatte che permettano la crescita di tutto il territorio. I nuovi impianti sportivi oltre ad essere un ottimo viatico per i giochi, renderanno  il campus universitario una struttura modello, un centro dove far incontrare naturalmente studio e attività fisica; un centro – concorda con il Rettore –  dove far incontrare però anche il giovane universitario con il giovane di Cassino, in quell’ottica di abbattimento delle barriere sociali e crescita della consapevolezza dell’individuo che tipicamente contraddistingue una città universitaria». Pertanto il professor Calce si augura che presto siano completati anche i lavori alla pista di atletica e annuncia a breve l’inaugurazione della rotonda dello sport e dell’info point della salute sul lungo fiume, «un altro servizio di cui potranno beneficiare tutti gli atleti, i giovani e, soprattutto, i meno giovani del territorio. E sempre in vista dei C.N.U. stiamo inoltre mettendo in cantiere nell’ultima settimana del mese di settembre – conclude il professor Calce – un convegno sullo sport alla presenza del ministro Gnudi e tutti i presidenti dei Cus d’Italia».