Campo Miranda, dopo le ‘Feste di piazza’ resta una discarica a cielo aperto

18 luglio 2012 1 Di redazionecassino1

Si è chiuso domenica sera il “7° Freestyle Città di Cassino” e il parcheggio di campo Miranda sembra ancora un ‘campo di battaglia’ dove cumuli di rifiuti, in maggior parte costituito da carte e platiche varie lasciate dagli ambulanti del sabato. A quasi quattro giorni, e non si sa per quanto tempo ancora, ma c’è da pensare che per vederli rimossi del tutto si debba aspettare sabato pomeriggio, dopo la fine del mercato settimanale, il parcheggio di campo Miranda è ancora una discarica a cielo aperto. Senza entrare eccessivamente nel merito dell’utilità di una tale manifestazione motoristica, su cui ha ampiamente espresso le sue rimostranze inconfutabili l’ing. Ascione, autorizzata in pieno centro, con indifferenza dell’Amministrazione per il riposo e i timpani dei residenti, la situazione dei rifiuti ancora ‘in brutta mostra’ non è certo cosa trascurabile. Non fosse altro per il decoro di un parcheggio, e della città intera, utilizzato da centinaia di automobilisti non solo di Cassino, ma provenienti anche dai paesi limitrofi. Situazioni del genere si verificano per la fretta di liberare il piazzale, in occasione di manifestazioni come quelle dei weekend scorsi, dai rifiuti che gli ambulati del mercato hanno ripreso a lasciare sparsi ovunque certi dell’assenza o dell’allentamento dei controlli in materia. Il risultato è quindi sotto gli occhi di tutti e non è certo un bel vedere soprattutto nella stagione estiva quando tornano i turisti ed i cassinati sparsi per l’Europa!

F. Pensabene

Foto A. Ceccon