pubblicato il24 luglio 2012 alle 19:48

Carta bianca al governo sui diritti dei militari?

Dal COCER GUARDIA DI FINANZA riceviamo e pubblichiamo:
Mentre stava avvenendo il passaggio tra il X e l’XI Mandato della Rappresentanza Militare e l’attenzione del dibattito parlamentare era catalizzato dalla discussione sulla “spending review”, i Sen. Ramponi (PDL) e Del Vecchio (PD) ex Generali, hanno presentato un emendamento al Disegno di Legge di revisione dello strumento militare che attribuirebbe una delega in bianco al Governo a rivedere la disciplina della Rappresentanza Militare.

L’iniziativa è gravissima in quanto:

da un lato, tende a sottrarre alla discussione delle Camere la tutela dei diritti dei militari – materia pienamente rientrante nelle prerogative parlamentari;

dall’altro, essendo la delega inserita in un provvedimento normativo che comporta notevoli tagli e sacrifici per il personale, potrebbe essere indirizzata a depotenziare le capacità di intervento della Rappresentanza Militare.

Invitiamo pertanto i Sen. Ramponi e Del Vecchio a ritirare l’emendamento e chiediamo al Parlamento di avviare un serio confronto con l’XI Mandato della Rappresentanza per consentire ai militari di disporre di un moderno strumento di tutela dei loro diritti.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags:



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07