Escursionista ferito su Monte Corvo, salvato dalla CNSAS

29 luglio 2012 0 Di redazione

Nel tardo pomeriggio di sabato 28 luglio il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico dell’Abruzzo è intervenuto con i propri tecnici della stazione di Teramo per soccorrere un escursionista sul pendici orientali di Monte Corvo, nel comune di Fano Adriano (TE).
Alle ore 18.10 la centrale del 118 di Teramo ha allertato il CNSAS per intervenire in località Rifugio del Monte (1614m) e prestare soccorso ad A.I., escursionista romano di 52 anni.
L’escursionista, che era in compagnia di altre 5 persone, nel corso di una escursione sul Monte Corvo, accusava problemi ad un ginocchio, non riuscendo più a proseguire. I tecnici di soccorso del CNSAS l’hanno quindi raggiunto e aiutato a scendere fino alla stazione superiore degli impianti sciistici di Prato Selva a Colle Abetone (1775m).
Da qui è stato portato con un mezzo fuoristrada fino alla stazione di base degli impianti sciistici dove è arrivato alle ore 21.30.
Poiché l’escursionista è un medico, in base alla propria valutazione ha preferito tornare direttamente a Roma, senza l’intervento dei sanitari del 118.