Frosinone – l’assessore Fabio Tagliaferri: “Ascensore inclinato pronto in 35 giorni”

24 luglio 2012 0 Di admin

Solo trentacinque giorni per poter di nuovo usufruire dell’ascensore inclinato. E’ quanto dovranno attendere i cittadini di Frosinone per poter tornare ad utilizzare l’impianto meccanizzato, che collega piazzale Vittorio Veneto con via Aldo Moro, finalmente sicuro e rispondente a tutti i requisiti di esercizio previsti dalla legge, rispetto a quanto, invece, accaduto nel recente passato. Lunedì scorso, infatti, 23 luglio 2012, l’amministrazione comunale, per il tramite del direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza in corso d’opera dell’impianto, ha provveduto a consegnare l’ascensore inclinato all’associazione temporanea d’imprese che lo ha realizzato, affinché questa potesse procedere immediatamente alle operazioni di ripristino e di adeguamento dell’opera in conformità alle recenti prescrizioni dell’Ustif imposte in occasione della verifica semestrale, effettuata il 27 giugno scorso, cui era seguita la chiusura dell’impianto per la mancanza di diversi standard di sicurezza per inottemperanza a un buon numero di disposizioni impartite all’atto dell’apertura dell’ascensore.
Secondo quanto stabilito nel verbale di consegna dell’impianto, gli interventi e le lavorazioni, necessarie per il ripristino in funzione e per l’adeguamento dell’impianto, dovranno essere eseguiti a regola d’arte, nel rispetto del progetto e del contratto d’appalto, del progetto approvato originariamente dall’Ustif, delle prescrizioni impartite nel corso della prima messa in funzione dell’impianto da parte della stessa Ustif e, comunque, tali da garantire il funzionamento in piena sicurezza dell’opera. Gli interventi e le lavorazioni sono, fin da ora, da intendersi comprensivi delle prove tecniche funzionali e di esercizio dell’impianto, delle certificazioni di legge e di ogni altro accessorio, comunque necessario, per ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto ascensore secondo le disposizioni contrattuali.
Il tempo utile per eseguire gli interventi e le lavorazioni, e quindi per il ripristino della completa funzionalità dell’ascensore inclinato, è stabilito in 35 giorni naturali e consecutivi a decorrere dalla data del 23 luglio 2012, sicché le operazioni di adeguamento dell’impianto dovranno darsi concluse entro il 27 agosto 2012.
Evidente la soddisfazione dell’assessore ai lavori pubblici, Fabio Tagliaferri: “Non più di dieci giorni fa, in consiglio comunale e non solo, avevamo promesso alla cittadinanza che, come amministrazione, avremmo seguito in maniera costante l’evolversi della situazione dell’ascensore inclinato, e che avremmo tenuto un atteggiamento attivo e non passivo per sbloccare lo stallo di un’opera di grande importanza per la città. Dalle parole siamo passati ai fatti, visto che, in tempi quasi da record, abbiamo consegnato il cantiere dell’ascensore inclinato all’associazione temporanea d’imprese che lo ha realizzato per l’effettuazione degli interventi indicati dall’Ustif per vedere, finalmente, messi in opera gli standard definitivi di sicurezza per il funzionamento dell’impianto, che sarà, quindi, riconsegnato alla città entro trentacinque giorni. Pertanto, dopo il collaudo dell’Ustif, che avverrà dopo la fine dei lavori di adeguamento e di definitiva messa in sicurezza, contiamo di restituire ai cittadini l’impianto in tutta la sua funzionalità a settembre, in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico e con la piena operatività degli uffici pubblici e privati.
Ci vogliono coraggio, impegno, serietà, senso di responsabilità, dignità e credibilità nell’amministrare la cosa pubblica e la giunta Ottaviani lo sta dimostrando appieno, come è testimoniato da queste e da altre vicende.
A ben vedere, possiamo dire senza timore di smentita, che la vera inaugurazione dell’ascensore inclinato avrà luogo nel giorno in cui tornerà in funzione, dopo il beneplacito dell’Ustif, con tutti i crismi di sicurezza stabiliti della legge”.