pubblicato il26 luglio 2012 alle 17:33

La Regione Abruzzo approva indennizzo da 780 mila euro a favore della marineria pescarese

Dopo il risultato positivo raggiunto dal tavolo interministeriale, che ha avviato la procedura di dragaggio d’urgenza del porto canale di Pescara (saranno dragati circa 200 mila metri cubi di materiali), le Commissioni consiliari Quarta (Industria e Commercio) e Sesta (Politiche Europee), riunite in seduta congiunta, hanno approvato all’unanimità un progetto di legge con il quale è stato destinato un fondo di 780 mila euro come indennizzo integrativo a favore della marineria pescarese. Di cui 550 mila euro sono fondi regionali, il resto della somma è messa a disposizione da Comune, Provincia e Camera di Commercio. Il progetto di legge andrà in aula il prossimo 31 luglio. «Ringrazio a nome dei consigliere regionali di Pescara, l’Assessore regionale all’Agricoltura, Mauro Febbo, per aver individuato e destinato fondi a favore degli operatori della marineria pescarese, e i Presidenti delle due Commissioni, Argirò e Di Matteo, per aver velocizzato l’iter legislativo – ha commentato il consigliere regionale Lorenzo Sospiri – Un provvedimento che reputo importante in attesa che sia avviato l’intervento d’urgenza finalizzato a rimuovere circa 200 mila metri cubi di materiali che attualmente rendono impraticabile il porto di Pescara. Siamo fiduciosi».(

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07