pubblicato il28 luglio 2012 alle 09:46

L’orchestra del Maestro Pezone al Fondi Music Festival

Concerto decisamente importante, quello di domani sera, domenica 29 luglio 2012, all’interno del nutrito programma del Fondi Music Festival. Si tratta dell’esibizione dell’Orchestra da Camera “Città di Fondi” fondata e diretta dal M° Gabriele Pezone. D
Spartiti e Bacchetta alla mano il Maestro Pezone, direttore artistico della manifestazione, dirigerà una formazione che all’interno raccoglie giovani musicisti professionisti provenienti da tutto il territorio della provincia di Latina. Sono molti i membri di questo gruppo che si sono perfezionati presso le più importanti istituzioni musicali italiane (Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Accademia del Teatro alla Scala di Milano, Accademia Chigiana di Siena, Corsi musicali di perfezionamento di Sermoneta) e che lavorano in prestigiose realtà nazionali (Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Banda Musicale della Marina Militare).
Nonostante la recente costituzione, l’Orchestra ha già maturato un repertorio molto vasto che spazia dal Barocco fino ai brani di musica per il Cinema, passando per tutti i maggiori capolavori del Melodramma italiano. L’Orchestra da Camera “Città di Fondi” ha tenuto circa 20 concerti nel suo primo anno di vita. Da segnalare (tra le tante) una collaborazione con il Coro della Diocesi di Roma diretto dal M° Marco Frisina. Le prossime produzioni la vedranno impegnata in una registrazione per Radio Vaticana con la pianista italo americana Natalie Gabrielli ed in una serie di concerti nell’ambito dei corsi annuali di perfezionamento musicale di InFondi Musica, tenuti da Gabriele Baldocci, Giorgia Alessandra Brustia e Sonig Tchakerian. Il concerto, su musiche di Brahms e Ravel, organizzato in collaborazione con l’Associazione musicale “Ferruccio Busoni”, si terrà alle 21 a palazzo Caetani e vedrà la partecipazione speciale al pianoforte di Stella Ala Luce Pontorieri e Andrea Solinas.
Lunedì 30 luglio 2012 alle 21, le splendide sale di Palazzo Caetani faranno da scenario per l’esibizione del duo composto da Gianpiero Sobrino al clarinetto e Alexander Frey al pianoforte.
A 20 anni, Gianperio Sobrino, è primo clarinetto solista nell’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino e nell’Orchestra Filarmonica della stessa città, incarico ricoperto ininterrottamente fino al 1994 e, nel decennio successivo, presso l’Orchestra della Fondazione Arena di Verona. Ha svolto attività didattica nei Conservatori di Stato, nella Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo e in Master Class in Italia, Francia, Spagna e Canada, collaborando con formazioni da camera per una intensa attività concertistica e discografica. Ha seguito attivamente simposi di Direzione d’orchestra e di Fenomenologia della musica con i Maestri Carlo Maria Giulini e Serghiu Celibidache. La sua intensa attività artistica gli ha consentito di collaborare con i più grandi Direttori dei nostri tempi quali Solti, Bernstein, Giulini, Levine, Rostropovic, Maazel, Muti, Mehta, Sinopoli e con compositori come Berio, Boulez, Donatoni e Bussotti. E’ stato scelto da G. Bertini per ricoprire il ruolo di primo clarinetto solista nell’Orchestra Filarmonica di Lisbona e da Celibidache per una importante tournée internazionale con la Schleswig-Holstein Orchestre. Considerato uno dei direttori più versatili Alexander Frey ottiene numerosi riconoscimenti internazionali per le sue esibizioni nei più importanti teatri del mondo e nelle maggiori sale da concerto, sia in qualità di pianista che come direttore d’orchestra. Dal 1992 al 1996 è Direttore musicale del famoso teatro tedesco fondato dal Bertolt Brecht, il Berliner Ensemble, dove collabora con il regista Peter Zadek. Collabora in qualità di Direttore principale con l’Orchestra Filarmonica di Roma dal 1996 al 2002, e fino al 2000 ricopre la carica di direttore della Stern Chamber Orchestra, formatasi dai musicisti principali della Bohemian Symphony Orchestra Prague. Ha effettuato numerose incisioni discografiche. Il programma musicale prevede: Johannes Brahms, Francis Poulenc. Robert Schumann (1810-1856): Leonard Bernstein (1918-1990):

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07