“Notte Rossa”: agevolazione, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in concorso, arrestate 11 persone

14 luglio 2012 0 Di admin

Questa mattina, i Carabinieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale diretti dal Ten. Col. Fernando MAISTO e coordinati dal Cap. Pietro CAPRIO, hanno dato esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP del Tribunale di Frosinone Dott.ssa Annalisa MARZANO, su richiesta del P.M. Dott.ssa Barbara TROTTA, nei confronti di 11 (undici) persone (4 in carcere e 7 agli arresti domiciliari) tutte ritenute responsabili a vario titolo dei reati di “agevolazione, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in concorso”.

Alla fine del mese di ottobre 2010 nell’ambito delle indagini svolte sull’attività di agevolazione, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione presso il locale denominato “Paradiso” di Anagni gestito da tale Minotti Maurizio, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone avviavano specifici accertamenti nei confronti di più persone (40 indagati tra cui gli 11 indicati nella misura cautelare) gravitanti intorno agli affari legati allo sfruttamento della prostituzione (ragazze che lavoravano al locale, clienti assidui, ecc.). Le indagini avviate si rivelavano estremamente significative perché consentivano di delineare una struttura indiziaria qualificata e convergente a carico degli attuali indagati quali tutti concorrenti, nei rispettivi ruoli, nella attività di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione di numerose ragazze, prevalentemente straniere (dell’est europeo), formalmente assunte come semplici intrattenitrici dei clienti del predetto night club e di quello denominato “Disco Music” di Monte San Giovanni Campano gestito da tale Macera Angelo ed altri locali di Ferentino, Veroli località Casamari, Fontana Liri e Sgurgola.