Operazione “Dirty Business”, concorso esterno in associazione per delinquere di stampo mafioso

3 luglio 2012 0 Di admin

Nel corso delle prime ore del mattino, a conclusione di una complessa indagine coordinata dai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, la Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare, una agli arresti domiciliari, e una in carcere, emesse dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti delle persone di seguito elencate:
1) BUONPANE Emilio, nato a Siella (SI) il 23.10.1939;
2) BUONPANE Helga, nata il 18.09.1970 a Marcianise (CE)
in relazione al reato di concorso esterno in associazione per delinquere di stampo mafioso (Clan Belforte alias “i Mazzacane”, attivo nella provincia di Caserta e, in particolare, nei territori di Marcianise e aree limitrofe).
La complessa attività di indagine, finalizzata ad acquisire elementi di riscontro alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, ha permesso di acquisire il grave quadro indiziario del suddetto reato nei confronti di BUONPANE Emilio e della figlia HELGA, imprenditori, titolari di diverse società; gli stessi, pur non essendo stabilmente inseriti nel sodalizio criminoso, denominato “clan Belforte”, fornivano uno stabile e significativo apporto al conseguimento delle illecite finalità perseguite dall’organizzazione di stampo camorristico.
Si è accertato, in particolare, che attraverso la costituzione di diverse società i due indagati fornivano assistenza economica ai diversi associati del clan Belforte, che risultavano solo formalmente dipendenti delle società e ricevevano regolare stipendio senza prestare effettivamente alcuna attività lavorativa e ricevevano in cambio favori dal sodalizio criminoso (quali quelli di non essere sottoposti a richieste estorsive, non subire rivendicazioni sindacali da parte dei lavoratori ed espandersi quasi monopolisticamente nel settore imprenditoriale di competenza nel territorio in cui opera il clan).