Organizzazione, razionalizzazione, efficienza, le linee guida dell’assessore al bilancio Riccardo Mastrangeli

19 luglio 2012 0 Di redazionecassino1

Le linee guida imposte dall’Assessore al Bilancio e alle Finanze, Riccardo Mastrangeli, per sforbiciare le spese che hanno pesato in passato sul bilancio comunale, iniziano a portare frutti importanti tanto che, in un solo colpo, il Comune di Frosinone riesce a risparmiare ben 62.000 euro rispetto al 2011, per le attività di confezionamento e spedizione degli avvisi di pagamento della TARSU 2012.

Come risulta agli atti del Comune, nel 2011 la società ICA, affidataria del servizio, aveva presentato all’ente comunale un conto di 45.182 euro, più il 21% di Iva, per un totale di 54.670,22 euro, quale corrispettivo per l’abbinamento, la stampa e la formazione di 18.826 plichi da spedire, oltre alla rendicontazione che ha consentito l’invio di circa 6.000 solleciti e la elaborazione degli avvisi di accertamento per complessivi 2.809.034,80 euro, di cui 684.238,80 come sanzioni. Il recapito degli avvisi TARSU, poi avvenuto a cura della Società Regional Service Post, costò all’ente comunale 17.603 euro.

Per una spesa totale, relativa al 2011, di 72.363,22 euro.

Quest’anno, invece, l’Assessore Riccardo Mastrangeli, al fine di perseguire una politica di contenimento dei costi, ha deciso di “internalizzare”, utilizzando personale del Comune, il grosso dell’attività riguardante il confezionamento di plichi per 18.704 avvisi di pagamento della TARSU; si è dovuto fare ricorso, necessariamente, a ditte esterne solo per il recapito dei plichi e per la fornitura del materiale di stampa, attività per le quali il Comune non poteva procedere in via autonoma. Ciò ha consentito, quindi, di contenere la spesa dell’attività di recapito dei 18.704 avvisi di pagamento, già completi del contenuto e dei relativi indirizzi, al costo unitario di 30 centesimi più Iva, per un ammontare totale non superiore a 6.789,55 euro. La fornitura del materiale di stampa, come risme di carta, buste autoadesive con l’intestazione e il logo del Comune di Frosinone, ha raggiunto il costo complessivo di 1.621,40 euro. Per le 130.928 copie previste di materiale cartaceo, ovvero 18.704 avvisi di pagamento composti da 7 pagine comprensive di bollettini di pagamento intestati, la spesa è stata di 1.804,99.

Il tutto per un costo complessivo a carico dell’ente di 10.215,94 euro.

Il saldo attivo di questa scelta, quindi, per il Comune di Frosinone, rispetto al 2011, è di oltre 60.000 euro.

“Il Sindaco Nicola Ottaviani sta monitorando personalmente la grave situazione economica ereditata e con tutti i Colleghi della Giunta Comunale stiamo cerchiamo di limitare e contenere ogni voce di spesa del bilancio non mortificando i servizi. Questo di oggiAggiungi un appuntamento per oggi, non mi sembra un successo da poco” ha detto l’Assessore al Bilancio ed alle Finanze Riccardo Mastrangeli. “Il risultato ottenuto dimostra che con buon senso, raziocinio, oculatezza ed organizzazione si possono ottenere riscontri importanti in termini di contenimento dei costi, soprattutto non abbassando la qualità delle prestazioni. Anzi, la possibilità di poter gestire direttamente alcune attività come queste consente di monitorare e razionalizzare direttamente le spese, con evidente benefici per le casse comunali. Abbiamo recuperato, così facendo, risorse che potranno essere utilizzate per progetti di importanza fondamentale per la nostra Città”.