pubblicato il5 luglio 2012 alle 17:14

Partono i lavori per la messa in sicurezza della S.R. 630 Ausonia-Cassino-Formia

Si è svolta questa mattina nel comune di Cassino la cerimonia di posa della prima pietra che ha dato il via ai lavori per la messa in sicurezza della S. R. 630 Ausonia Cassino-Formia programmati dall’Azienda Strade Lazio Spa (Astral) grazie al finanziamento di 4 milioni di euro stanziato dalla Regione Lazio. Nel dettaglio Astral ha previsto otto interventi: il primo cantiere, che è stato inaugurato oggi, prevede la realizzazione di una rotatoria sulla S.R. 630 Ausonia nel comune di Cassino; in seguito saranno aperti altri tre cantieri nel comune di Pignataro Interamna (dal km 4+000 al km 4+250 per la realizzazione di una rotatoria con tronco di scambio per cambio di direzione; km 6+170 per l’ampliamento immissioni sul cavalcavia; km 7+740 per la realizzazione di un anello stradale con caratteristiche di tronco di scambio); il quinto intervento sarà effettuato nel comune di San Giorgio a Liri (km 10+150 per il potenziamento della segnaletica e la realizzazione di una semirotatoria); il sesto intervento partirà nel comune di Castelnuovo Parano (km 16+400 per la realizzazione di un anello stradale con caratteristiche di tronco di scambio); il settimo intervento sarà effettuato nel comune di Spigno Saturnia (dal km 22+600 al km 23+600 per la realizzazione di attraversamenti pedonali); l’ultimo cantiere sarà aperto a Formia (km 31+200 per l’ampliamento dello svincolo). La fine dei lavori è prevista per aprile 2013.

All’inaugurazione hanno partecipato il presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Mario Abbruzzese; l’assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti; l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte; il presidente della Commissione Bilancio della Regione Lazio, Franco Fiorito; il presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, Alessandra Mandarelli; il presidente della Commissione Vigilanza sul Pluralismo dell’informazione della Regione Lazio, Francesco Scalia; il vice Presidente della Commissione Lavoro della Regione Lazio, Annalisa D’Aguanno; il vice Presidente della Commissione Commercio e Artigianato della Regione Lazio, Annamaria Tedeschi; il presidente Astral S.p.A. Tommaso Luzzi; il consigliere di Amministrazione Astral S.p.A., Adriano Roma; il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone.

“E’ da poco più di sei mesi che ho l’onore di essere il presidente dell’Azienda Strade Lazio – ha dichiarato Tommaso Luzzi – e per me oggi  è una giornata doppiamente importante: primo perché questa è la prima grande e rilevante opera che Astral si appresta ad inaugurare sotto la mia presidenza, trattasi di lavori di messa in sicurezza di alcuni tratti della strada regionale 630 Ausonia in corrispondenza di centri abitati e la sicurezza dei nostri concittadini è sempre un elemento a cui prestiamo grande attenzione. Poi perché questa opera può finalmente rappresentare il decisivo rilancio di Astral che dopo un lungo periodo di forzata e colpevole inattività – ha concluso il presidente Luzzi – grazie all’impegno della Giunta Polverini, dell’assessore Malcotti e, insieme al sottoscritto, di tutto il Consiglio di Amministrazione, può finalmente riprendersi quel ruolo di azienda fondamentale nell’ambito delle infrastrutture e della sicurezza stradale per la Regione Lazio che gli compete”.

“Questo intervento che sarà realizzato da Astral è fondamentale – ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture e Lavori pubblici della Regione Lazio, Luca Malcotti – Servirà ad adeguare un asse viario strategico come la strada regionale 630 Ausonia sia in termini di messa in sicurezza sia di manutenzione straordinaria. La Regione Lazio – ha concluso l’assessore Malcotti – nonostante le difficoltà che derivano dalle pesanti eredità del passato, prosegue nella sua azione di adeguamento della rete viaria regionale”.

“Quella di oggi – ha aggiunto Abbruzzese – è una data importante per tutto il Lazio Meridionale. Questa arteria rappresenta infatti un assetto strategico nell’alveo della rete infrastrutturale della nostra regione. Un obiettivo, peraltro, sul quale mi sono concentrato sin dal mio insediamento, anche in continuità con quanto già programmato dalla precedente amministrazione. Oggi dunque, con un finanziamento complessivo pari a 4 milioni di euro e grazie al fondamentale apporto dell’Astral e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Luca Malcotti, la messa in sicurezza di questa arteria non rappresenta più un sogno. E’ stato dunque un dovere morale – ha concluso Abbruzzese – darsi da fare in questa legislatura per intervenire con lavori di riqualificazione, rivedendo anche i programmi di intervento legati alla manutenzione che l’Astral effettua periodicamente”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07