Piazza San Giovanni, fra incuria e malattia degli alberi…sfiorata la tragedia

18 luglio 2012 0 Di redazionecassino1

Non era trascorso molto tempo da quando piazza San Giovanni era stata ripulita ed aveva ripreso ad essere presentabile, nonostante avesse bisogno, comunque,  di un ‘restauro radicale’ che le restituisse la dignità di piazza storica della città. Ora a distanza di pochi mesi è tornata nel degrado di sempre, del resto le foto lo documentano ampiamente.  Fondo stradale, aiuole, panchine e rifiuti ovunque senza trascurare l’inciviltà di qualche nostro concittadino, rendono una delle piazze storiche della città in uno stato pietoso e come se non bastasse, nella giornata di venerdì 13 luglio, l’ennesima tragedia sfiorata.  A causa di un forte vento, si è verificata  la caduta di un grosso ramo di albero che solo per un caso fortuito non ha provocato danni ben più gravi. Il ramo caduto e riverso sulla strada era in gran parte marcio, come lo è ancora il restante fusto. La questione della “salute degli arbusti” della Città Martire era stata già sollevata mesi prima da alcuni ecologisti ed ambientalisti, nonché dagli stessi residenti  preoccupati dalla pericolosità.  Ad oggi, grazie all’intervento di alcuni volontari e rappresentanti di associazioni ambientaliste, quali Bruno Della Corte, Alberto Ceccon e Alessandro Barbieri (Fare Verde), la zona  è stata messa in sicurezza. Ma non basta, infatti, è sempre in attesa di un intervento urgente e soprattutto definitivo. In occasione della caduta del ramo – riferiscono alcuni  residenti – di aver provveduto ad allertare Vigili del Fuoco, impossibilitati ad intervenire  occupati nello spegnimento di un rogo boschivo, la  Polizia Municipale e alla fine i Carabinieri affinché la zona fosse messa in sicurezza. Tutto vano ed il problema è ancora lì, in tutta la sua gravità e pericolosità.

F. Pensabene

Foto A. Ceccon