Terremoto, scendono a 10mila 136 le persone assistite tra Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto

14 luglio 2012 0 Di admin

Tra Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto, sono scese a 10.136 le persone assistite grazie all’impegno del Servizio nazionale della protezione civile nei campi di accoglienza, nelle strutture al coperto (scuole, palestre e caserme) e negli alberghi che hanno offerto la loro disponibilità attraverso la convenzione siglata con Federalberghi e Asshotel.

In Emilia Romagna, in particolare, il numero dei cittadini assistiti è sceso a 9.884, di cui 7.288 sono ospitati nei campi tenda, 401 nelle strutture al coperto e 2.195 in strutture alberghiere.

Nella Regione Lombardia, invece, risultano assistite 235 persone, ospitate all’interno del campo attivo nella provincia di Mantova. Nella Regione Veneto, infine, risultano assistite, in albergo, 17 persone.

In considerazione della progressiva diminuzione della popolazione assistita, la Di.Coma.C. ha inviato ai centri di coordinamento provinciali della Regione Emilia-Romagna, dove permane la grande maggioranza dei campi e delle strutture di accoglienza (ad oggi rispettivamente 31 e 11), una nota riguardante le procedure operative per la dismissione delle aree che, via via, non fossero più necessarie, al fine di assicurare la migliore pianificazione delle attività, la messa in sicurezza dell’area e la riconsegna dei materiali (tende, generatori elettrici, impianti elettrici campali, moduli bagno, posti lett, ecc) alle colonne mobili o alle strutture operative che li hanno forniti, consentendo così di ricostituire le scorte di materiali di pronto impiego per eventuali future esigenze.