Torna Berlusconi, magro e… “ripulito”. Chiede alla Minetti di dimettersi ma riceve un no

13 luglio 2012 0 Di redazione

Con cinque chili in meno, il tentativo di far dimettere Nicole Minetti dal consiglio regionale della Lombardia, puntando alla modifica della legge elettorale in chiave proporzionale, l’ex primo ministro Silvio Berlusconi tenta di risalire sul cavallo dal quale era sceso in autunno per dare spazio al Governo Monti
Oggi pomeriggio interviene al convegno dei Cristiano Riformisti e in questa sede dovrebbe ufficializzare la sua nuova discesa in campo. Ha perso peso grazie alla ginnastica e alla dieta, e ha chiesto inutilmente alla Minetti, una delle icone del sua vita pubblico privata lungamente criticata, di dimettersi. Dal canto suo la consigliere regionale ha pubblicamente riferito di non voler seguire la strada delle dimissioni. Nel Pdl non mancano i mugugni per una decisione che aveva spianato la strada a tanti altri, ma i sondaggi sono i8mpietosi. Senza il Cavaliere il Pdl, letteralmente non esiste. Così come nel Pd, manca il personaggio capace di raccogliere le forze e, soprattutto i voti. Insomma, cambia tutto ma, alla fine, in Italia non cambia nulla.
Er. Amedei