Venti famiglie di San Giorgio costrette alla sete, nonostante la ricchezza delle risorse idriche

13 luglio 2012 0 Di redazione

La calura estiva è ancora più insopportabile se manca l’acqua. Lo sanno bene i residenti di San Giorgio a Liri in località Torricelli Superiore. E’ lì che da oltre un mese, le circa venti famiglie sono costrette ad un solo filo d’acqua che arriva, però, solamente in tarda serata. Una situazione insostenibile anche perché la zona è abitata da anziani, alcuni molto malati e bambini. Una penuria idrica che infastidisce ancora di più se si pensa che San Giorgio a Liri è ricca di acqua. Sul perché ciò accade, sia il Comune che L’Ato 5 non sanno dare risposte. Il sospetto è che la penuria sia dovuta ad una attenzione maggiore che l’ente che gestisce il prezioso liquido riserva per le zone balneari.
Er. Amedei